I commenti della guest

Appuntamento lunedì 20 febbraio dalle 21.00 all'una con il tema scelto da Eliselle!
Avatar utente
antico
Messaggi: 4110

I commenti della guest

Messaggio#1 » lunedì 13 marzo 2017, 22:44

Di seguito, i commenti della guest Eliselle ai racconti finalisti:

Il sacrificio
Mi è piaciuto moltissimo per la capacità di tratteggiare in poche scene la complessità della protagonista e per la bravura nel creare scene così vivide da poterle vedere con gli occhi. La perfezione formale del testo e la padronanza linguistica lo hanno reso la mia prima scelta. Lo vedo come potenziale incipit di un romanzo.

Infinito
Mi è piaciuto per la sua capacità di sorprendere, e di trasformare quella che sembra la classica schermaglia silenziosa tra una coppia ipocrita che si sopporta e recita per quieto vivere, in un vero e proprio dramma fantascientifico. Giocato davvero in modo ottimo il colpo di scena finale.

L’ultimo dei romantici
Davvero divertente, tratta una tematica molto di moda ma lo fa con un occhio diverso, tagliente, e una capacità di tratteggiare i protagonisti in modo romantico e irriverente al tempo stesso. L’ultima battuta strappa una risata impossibile da trattenere, segno che l’ironia di fondo, sempre presente, mantiene la leggerezza necessaria a rendere benissimo la storia.

Cuore cieco
Spicca per la capacità di far percepire i movimenti dei due protagonisti, e l’eleganza dell’erotismo accennato ma ben presente per tutto il corso della storia. La vicinanza dei due corpi, la differenza delle intenzioni, il contrasto tra giusto e sbagliato, desiderio e realtà creano il conflitto interno ed esterno alla perfezione.

Dove sei, Pongo?
Mi è piaciuto perché rende bene il sottotesto drammatico e nevrotico del protagonista, e nonostante il colpo di scena sia un poco telefonato non toglie nulla al dipanarsi della storia. Interessante la scelta del lieto fine che regala un barlume di speranza di redenzione e lascia spazio alla consolazione.

Cupido è un angelo bastardo
Rende bene l’amore nella sua accezione proibita, clandestina, trasgressiva e spesso ipocrita, con questa storia nascosta e il colpo di scena finale che chiude la storia. La tensione erotica del protagonista e la sua attrazione per l’aguzzino sentimentale sono rese molto bene anche cavalcando alcuni cliché che risultano funzionali alla resa.

C’era una volta
Molto divertente, scardina i luoghi comuni delle favole pur seguendone gli step e utilizzando le funzioni con consapevolezza, inserisce personaggi eccentrici e utilizza nomi che rendono immediatamente le caratteristiche dei protagonisti. Bello il colpo di scena finale, ultimo calcio ai cardini della fiaba.

Un angelo alla fermata
Ha il seme di una buona idea, a mio avviso allungandolo e rendendo più fluidi alcuni passaggi interni, approfondendo il compito del protagonista, le sue azioni e le rispettive conseguenze può diventare ancora più interessante. Il personaggio che apre e chiude la storia è intrigante e andrebbe sviluppato.

Un giorno come tanti
Divertente perché basato su alcuni cliché della chick-lit che lo rendono perfettamente inscritto nel genere. La protagonista è irriverente e tutt’altro che docile, questo a volte la rende un po’ sopra le righe e può mancare l’immedesimazione. Alcuni refusi ed errori dovuti probabilmente a una rilettura veloce.



Torna a “96ª - Eliselle Edition - la Sesta della Quinta Era”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti