Mare in tempesta e Luna calante - DAY TWO - SQUALIFICATO

Quella di aprile sarà un’edizione nella formula della Two Days Edition e, come dice il nome, si svolgerà in due date: lunedì 17 e martedì 18 aprile.
Alessandro Forlani sceglierà due Temi diversi.
Alle 21:00 del lunedì verrà svelato sul forum il primo Tema e i partecipanti avranno tempo fino all’una per postare un racconto di massimo 3000 battute spazi inclusi.
Il giorno seguente, sempre alle 21:00, verrà svelato il secondo tema e, di nuovo, i partecipanti avranno tempo fino all’una per postare un racconto di massimo 3000 battute spazi inclusi.
Sarà possibile, per chi avrà già partecipato il lunedì, partecipare anche il giorno seguente gareggiando, così, con due diversi racconti.
Come nella migliore tradizione del contest, i racconti verranno divisi in più gironi. I primi di ogni girone entreranno in finale e saranno giudicati da Alessandro Forlani che deciderà quali saranno i migliori sette dell'Edizione.
Tutti i finalisti verranno pubblicati sulla Vetrina di Minuti Contati.
Giuseppe Patti
Messaggi: 49

Mare in tempesta e Luna calante - DAY TWO - SQUALIFICATO

Messaggio#1 » martedì 18 aprile 2017, 22:48

Camminava e imprecava tra sé, senza far trasparire il suo rammarico agli altri passanti, i quali non lo avevano nemmeno notato, giustamente. E il mare era in tempesta, e la Luna calante. Andò al bar ed ordinò un whisky, liscio, e un altro ancora, e così per un'oretta. "Lei è andata via, ed io sono solo. Io sono solo, e lei è una put**na. Beato Giorgio che è felice, spensierato, fidanzato e follemente innamorato. No davvero, da quando sta con Cristina non l'ho mai visto una sola volta arrabbiato, triste o di un qualsiasi altro brutto umore; ma come ha fatto?"
Ordinò un ultimo whisky, questa volta con ghiaccio, lo bevve tutto d'un sorso e andò via. Durante il suo tragitto barcollante e annebbiato, notò una seconda ombra dietro alla sua, si voltò e...
- Lo sai che t'amo, no? Certo che lo sai, perché te lo sto chiedendo?
- E allora perché mi stai mollando?
- Ho visto quello che ha ora Francesco, e voglio lo stesso: niente pensieri, zero problemi.
La fece scendere dall'auto e sgattaioló via, lasciando impresse sull'asfalto la forma e il colore delle ruote, e il suono e la tristezza delle sue parole in Cristina. E il mare era in tempesta e la Luna calante. Posteggiò l'auto in doppia fila e continuò a piedi. "Ora potrò raggiungere la stessa felicità di Francesco, fare quello che voglio ed essere finalmente libero. Ho sprecato due anni della mia vita, ma ora recupero." Andò al bar, ordinò un paio di birre e diede uno sguardo intorno per scrutare la situazione all'interno: tante belle ragazze, ne scelse un paio e partì all'attacco.
Uscì, camminò, alzò la testa e vide Francesco da lontano. Accelerò e lo raggiunse.
- Sai, mi sono lasciato, ora possiamo andare a divertirci e goderci la vita insieme, come vent'anni fa, ricordi?
- Sei pazzo, non ho più l'età per queste cose, e mi manca lei. E voglio quello che avevi tu e che credo tu abbia ancora...
- Oh... capisco, beh io no. Ero troppo triste, legato, schiavizzato e ora che sono libero non ricadrò nello stesso errore.
- Guarda, il mare è in tempesta - disse con un po' d'invidia.
- E la Luna è calante, amico. La Luna è calante.



Giuseppe Patti
Messaggi: 49

Re: Mare in tempesta e Luna calante - Day two

Messaggio#2 » martedì 18 aprile 2017, 22:49

Scritto dal cellulare, spero di non aver combinato pasticci.

Avatar utente
antico
Messaggi: 4714

Re: Mare in tempesta e Luna calante - Day two

Messaggio#3 » martedì 18 aprile 2017, 22:54

Ciao Giuseppe! Tutto ok con caratteri e tempo, benvenuto nella Forlani Edition!

mezzomatto
Messaggi: 153

Re: Mare in tempesta e Luna calante - Day two

Messaggio#4 » martedì 18 aprile 2017, 23:06

Ciao Giuseppe
I Giuseppi sono sempre i più veloci: primo e secondo. WOW.

Avatar utente
ceranu
Messaggi: 738

Re: Mare in tempesta e Luna calante - DAY TWO

Messaggio#5 » lunedì 24 aprile 2017, 10:47

Ciao Giuseppe.
il tuo racconto ha una musicalità particolare che non mi convince. A tratti sembra il testo di una canzone con tanto di rime e non l'ho apprezzato. La trama è semplice, forse tropo.
Un paio di note tecniche. Occhio alla d euronica, qualcuno potrbbe pretendere la tua testa per questo.
C'eun uso eccessivo di virgole che frammentano troppo la lettura.
Ciao e alla prossima.

viviana.tenga
Messaggi: 500

Re: Mare in tempesta e Luna calante - DAY TWO

Messaggio#6 » lunedì 24 aprile 2017, 19:48

Ciao Giuseppe,
Ammetto che alla prima lettura mi sono un po' persa nel passaggio di focalizzazione da un personaggio all'altro. Non che non si capisca, ma forse uno stacco di paragrafo avrebbe aiutato.
La storia in sé è carina, bella la metafora del titolo (immagino la luna calante si riferisca al fatto che i protagonisti non sono più giovani, il mare in tempesta alle difficoltà della vita), ma rispetto ad altri racconti l'ho trovata un po' smorta, senza qualcosa che la faccia davvero risaltare.

Avatar utente
raffaele.marra
Messaggi: 397

Re: Mare in tempesta e Luna calante - DAY TWO

Messaggio#7 » martedì 25 aprile 2017, 22:59

Ho l'impressione che il tuo racconto necessiti di qualcosa in più, che lo renda un tantino più efficace. Ci presenti una critica del binomio uomo-donna in cui il primo è assolutamente incontentabile e il mostro è il rapporto che si instaura con l'altro sesso, sia che si tratti di un rapporto ufficiale e persistente, sia che si tratti di rapporti occasionali. Il tutto però avanza in maniera un po' troppo essenziale, nonostante lo stile, almeno a tratti, tenti di alzare il livello. Il finale, così, è solo un chiarimento di qualcosa di prevedibile, ma lascia un po' di insoddisfazione. Insomma, io ci perderei un po' di tempo in più per aggiungerci qualcosa in grado di renderlo un po' più completo.

Avatar utente
giuseppe.gangemi
Messaggi: 165

Re: Mare in tempesta e Luna calante - DAY TWO

Messaggio#8 » mercoledì 26 aprile 2017, 20:30

Ciao Giuseppe,
il modo in cui hai trattato il tema mi piace. Alla fine invidiamo gente che conosciamo poco e che magari invidia noi. Ognuno ha i suoi pro e contro.
Io non avrei citato il titolo del racconto all'interno del testo.
Trovo il testo ben scritto e molto poetico.
Forse manca di qualche elemento che lo renda più accattivante.

Avatar utente
Andreacrux
Messaggi: 75

Re: Mare in tempesta e Luna calante - DAY TWO

Messaggio#9 » giovedì 27 aprile 2017, 23:21

Ciao Giuseppe,
come già qualcuno ha detto ognuno invidia sempre un altro di cui magari non sa nemmeno tutta la verità. Ecco che la tua storia sarebbe perfetta per il tema "l'erba del vicino è sempre più verde". In questo caso però non credo che il tema sia molto centrato. Anche io devo farti notare che un maggiore stacco tra i paragrafi servirebbe a rendere la storia più godibile e a fare meno confusione trai personaggi oltre che a scandire meglio i tempi. Te lo dico perché nelle prime edizioni di MC ho fatto lo stesso ed in effetti ho capito come cambiare.
Poi devo essermi perso, ma se all'inizio il personaggio invidia Giorgio, poi che ci azzecca Francesco? Non lo so, ripeto forse non sono stato capace io di comprendere appieno.
Alla prossima

Avatar utente
antico
Messaggi: 4714

Re: Mare in tempesta e Luna calante - DAY TWO

Messaggio#10 » venerdì 28 aprile 2017, 10:31

Racconto squalificato per mancata consegna di commenti e classifica.

Torna a “98° Edizione - Forlani Edition - l'Ottava della Quinta Era - NOVANTOTTESIMA ALL TIME”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite