La vita nonostante - di Maurizio Bertino

Appuntamento a lunedì 12 giugno alle ore 21 con il tema di Alberto Della Rossa, Campione della Quarta Era di Minuti Contati. Chi vorrà partecipare avrà tempo fino all'una di notte per postare un racconto di massimo 3000 caratteri spazi inclusi incentrato su quel tema.

NB: la partecipazione alla Della Rossa Night non preclude la partecipazione alla Frascella Night e alla Bertino Night. Volendo, si può partecipare anche a tutte e tre!
Avatar utente
Peter7413
Messaggi: 478

La vita nonostante - di Maurizio Bertino

Messaggio#1 » lunedì 12 giugno 2017, 23:59

La vita nonostante
di Maurizio Bertino

«È arrivato papà!» Urlò Sharon tutta contenta. «Papà papà papà!»
«Ecco le mie due ragazze preferite!» Esclamò Sergio entrando in casa.
«Ciao tesoro!» Sara li aspettava in cucina, felice.
«Un bacio alla mia mogliettina e uno alla mia scimmietta…»
«Ranocchietta! Sono una ranocchietta!»

«Aspetta amore, lo prendo io!» Disse Sergio alzandosi da tavola.
«Ma tu sarai già stanco per il lavoro, io sono stata a casa tutto il giorno…»
«La nostra ranocchietta prosciuga energie e poi la mia è stata una giornata tranquilla, il brutto arriverà nei prossimi giorni.»
«Un nuovo carico?»
«Cinque treni pieni, di quelli superveloci. Uno dalla Francia, due dalla Germania e gli altri dai paesi dell’Est.»
«Farai tardi, dunque…»
«Dipende da quanto tempo ci mettiamo a smistarli, sai che hanno tolto il bonus per le uccisioni rapide? Adesso bisogna analizzarli e poi dividerli tra quelli adatti per il lavoro, quelli da inviare ai forni crematori per lo smaltimento immediato e quelli da mandare agli esperimenti e tra loro bisogna selezionare quelli per i tumori, quelli per i denti, quelli per le malattie infettive e tutta una serie lunghissima di differenti specificazioni…»
«Ma perché togliere il bonus se c’è più lavoro?»
«Perché ad ammazzarli senza esaminarli c’è il rischio di perdere elementi utili per altri utilizzi. Al Governo non è più sufficiente il guadagno garantito dallo smaltimento eccedenze per le altre nazioni e sai cosa ti dico? Che hanno ragione. Al momento abbiamo risolto il problema della disoccupazione, ma è come se fossimo tutti dei manovali. Dobbiamo puntare sulla ricerca e possiamo farlo solo aumentando le sperimentazioni.»
«Sì, penso anch’io che facciano bene, amore.» Rispose Sara.
«E poi, chi lo sa… Magari troveranno una cura per te…» Sergio accarezzò la moglie.
«Una cura per la mamma! Una cura per la mamma!» Urlò Sharon tutta eccitata.

«Ti amo.» Disse Sara.
«Ti amo anch’io.» Rispose Sergio cingendole il collo.
«Sono pronta.» Sussurrò lei.
«Allora attenta… Uno, due, tre!» Lui la sollevò dalla sedia a rotelle e la adagiò delicatamente sul letto.

«Sharon dorme?» Chiese Sara.
«Come un sasso.» Rispose lui baciandola e coricandosi al suo fianco.
«Cosa ti ha chiesto di leggerle?»
«Ci siamo guardati una puntata di quel cartone che le piace tanto…»
«Quello con le ranocchie?»
«Si, quello… Però, amore, mi chiedo se sia giusto farglielo guardare.»
«Perché?»
«Non so, mi sembra strano. Noi siamo cresciuti con la cosa che è il ranocchio che dev’essere baciato per trasformarsi in principe…»
«E lì è pieno di ranocchie che cercano il vero bacio per trasformarsi in fanciulle…» Sara sorrise «Senti… Cra cra!» E baciò il marito. «Puff! Eccomi qua!»
«Scema…» Lui le accarezzò il volto. «È che mi sembra strano, è un ribaltamento dei ruoli, no?»
«Questo è grave, in effetti…» Sarà fece finta d’incupirsi. «Se un giorno trovasse sulla sua strada una ranocchia e provasse a baciarla potremmo pensare che stia sviluppando una forma di lesbicite acuta…»
«Scema…» Sergio sorrise. «Senti qua: cra cra!»
Si baciarono.
Ultima modifica di Peter7413 il martedì 13 giugno 2017, 0:37, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
antico
Messaggi: 4101

Re: La vita nonostante - di Maurizio Bertino

Messaggio#2 » martedì 13 giugno 2017, 0:27

Tutto ok, sei dentro!

Ecco, essendo io, Maurizio Bertino, mi sento molto malato a scrivere OK SEI DENTRO :)

PS: la mia partecipazione è il motivo per cui questa CENTESIMA non vedrà la classifica dell'Antico e partecipare mi è stato possibile grazie ad Alberto Della Rossa (e mercoledì ad Angelo Frascella) che ha ideato il tema senza lasciare trapelare nulla. GRACIAS!

Avatar utente
raffaele.marra
Messaggi: 397

Re: La vita nonostante - di Maurizio Bertino

Messaggio#3 » martedì 13 giugno 2017, 15:41

Un racconto gelido, almeno in superficie, ma che cela lava rovente al suo interno. Credo sia la tua (ben pensata) interpretazione del tema dellarossiano. Non accade niente di nuovo, nessun evento particolare in questa strana quotidianità che è in realtà accompagna un inferno inquietante fatto di violenza di massa e di cinico razzismo. Eppure tutto è apparentemente calmo e rassicurante, in una famiglia da spot pubblicitario, quasi perfetta. Tutti a nanna e ci vediamo domani mattina, tanto l'unico problema del giorno, il cartone animato dei ranocchietti un po' inusuali, non è un problema così importante. E non lo è neanche l'immobilità della donna, che non cambia assolutamente nulla nella vita dei tre. La normalità va da mattino a sera, e da sera a mattino, liscia e inalterata, eternamente rassicurante. Questo contrasto tra superficie e interno, tra apparenza e realtà, tra quotidiano e Storia, è davvero scioccante. Bravo.

valter_carignano
Messaggi: 417
Contatta:

Re: La vita nonostante - di Maurizio Bertino

Messaggio#4 » martedì 13 giugno 2017, 18:45

ciao
per me, è la cosa migliore che hai scritto. O almeno, che ho letto io.
Difficile dire altro dopo la perfetta analisi di Raffaele, sono in difficoltà a fare i trecento caratteri.
Subito, ho pensato si trattasse di un racconto sul Reich, ma poi con i cartoni animati si sposta in un presente indistinto, vago ma emblematico. Una famiglia di cartapesta uguale a tutte le altre, con l'anima di cartapesta. Ma esiste un altro modo per non impazzire?

Avatar utente
patty.barale
Messaggi: 349
Contatta:

Re: La vita nonostante - di Maurizio Bertino

Messaggio#5 » giovedì 15 giugno 2017, 18:11

maurizio, mi hai gelata! complimenti per questo racconto fatto di contrasti abissali e quanto mai azzeccati!

Avatar utente
Peter7413
Messaggi: 478

Re: La vita nonostante - di Maurizio Bertino

Messaggio#6 » giovedì 15 giugno 2017, 18:27

Grazie a tutti :)
Sono contento per i commenti e questo al di là della loro positività perché leggendoli ho capito che il messaggio del racconto è passato e questo è per me motivo di grande soddisfazione.
Anche se con un tono completamente diverso, sono tematiche che ho ripreso anche nella seconda NIGHT.

Avatar utente
giancarmine trotta
Messaggi: 383

Re: La vita nonostante - di Maurizio Bertino

Messaggio#7 » giovedì 15 giugno 2017, 21:36

Ciao Maurizio,
Apperò! -forse non lo sai ma quando inizio il commento con queste esclamazioni surreali vuol dire che il racconto mi è piaciuto molto-
L'idea di scegliere il crimine peggiore che l'uomo abbia mai commesso e farlo passare come un lavoro noioso, una routine da catena di montaggio, è vincente. Poco da dire oltre il già detto. Hai fatto bene a non incasellare storicamente il racconto altrimenti potevi scivolare su bucce di banana storiche o proiettate nel futuro.
Il messaggio è passato, il racconto è scritto benissimo, complimenti!
Alla prossima,
G.

Fernando Nappo
Messaggi: 585

Re: La vita nonostante - di Maurizio Bertino

Messaggio#8 » giovedì 15 giugno 2017, 22:26

Ciao Maurizio,
il tuo è un racconto decisamente crudo, ambientato in un mondo oscuro, nonostante l'apparente normalità che l'allegra famigliola trasmette. Stermini di massa e razzismo sono la normalità, il lavoro di tutti i giorni. È terrificante che la donna non batta ciglio quando le fanno notare che gli esperimenti sugli uomini potrebbero anche portare alla soluzione del suo problema. L'unica vera fonte di angoscia in famiglia sembra essere la ranocchietta dei cartoni animati che potrebbe avere cattive influenze sulla figliola. Tremendo.
Un bel racconto, che affronta il tema in maniera originale. Bello.

Avatar utente
DandElion
Messaggi: 591

Re: La vita nonostante - di Maurizio Bertino

Messaggio#9 » domenica 18 giugno 2017, 23:27

"Cazzarola!"
Cinque minuti buoni di buio mentale dopo aver letto il tuo racconto, ci sarà pure un motivo se tu sei "L'Antico"!
Allora mi infilo un attimo gli occhialini da prof.
Il tema è centratissimo, succede tutto, ogni umana bruttura, scene da 2GM, ma sembra non succedere nulla, una scena familiare come tante. D'altra parte le SS avranno avuto pur famiglia- no?- e dei bimbi da baciare mentre arrostivano quelli degli altri.
La digressione ranocchiesca è il fiore all'occhiello, che se di prima lettura pensi: "questo sta fuori" un decimo di secondo dopo, colpito da straniamento ne comprendi la genialità. Tanta roba!
#AbbassoIlTerzoPuntino #NonSmerigliateLeBalle
#LicenzaPoeticaGrammatica
Adoro le critiche, ma -ve prego!- che siano costruttive!!

Avatar utente
Terribile
Messaggi: 47

Re: La vita nonostante - di Maurizio Bertino

Messaggio#10 » lunedì 19 giugno 2017, 1:50

Ciao Maurizio, il tuo racconto non lascia indifferenti. Il tema della morte è affrontato dai protagonisti con glaciale indifferenza e fa paura pensare che quelle persone potrebbero chiunque.
Niente da aggiungere agli altri commenti eccetto che mi ha ricordato un libro uscito diverso tempo fa: "La banalità del male" sul famoso processo al gerarcha nazista Eichmann. Nel libro l'autrice riflette sul fatto che i burocrati responsabili di tanti orrori non erano altro che persone "terribilmente normali", incapaci di soffermarsi sul bene e sul male, solo perché qualcuno gliel'ha imposto così.
Complimenti tema centrato in pieno

Torna a “Della Rossa Night”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite