Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

In occasione del matrimonio di Flavia Imperi e Beppe Roncari, conosciutisi proprio confrontandosi su Minuti Contati, ecco una Live at Home tutta Special! Sabato 24 giugno alle ore 19.00 circa (il circa è giustificato da tutte le varie ed eventali legate agli impegni fotografici di Beppe e Flavia) i due sposi riveleranno il tema e ci sarà tempo fino alle 23.59 del giorno successivo (domenica 25 giugno) sia per chi vorrà partecipare da casa che per coloro che, presenti al matrimonio, vorranno cimentarsi nella prova, per postare il proprio racconto sull'Arena. Dopo la fase di commenti, i migliori racconti verranno infine letti dai due sposi (una volta tornati dal loro viaggio di nozze) che li commenteranno e stileranno la propria classifica. In caso di mancata suddivisione in gruppi (quindi di numero di partecipanti inferiore a quattordici), gli sposi leggeranno, commenteranno e classificheranno tutti i racconti e la loro classifica verrà sommata a quella dei partecipanti, ma considerata di valore doppio.
Avatar utente
jimjams
Messaggi: 576

Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#1 » domenica 25 giugno 2017, 18:31

Sha’El Bep era ormai rassegnato, aveva inviato messi in ogni angolo della galassia, ma la notizia della maledizione doveva essersi sparsa ovunque e di certo nessuna delle principesse contattate avrebbe raccolto l’invito.
Ripensò alle parole della strega Gal’Ass: le tue spose non arriveranno vive alla seconda notte di nozze.
All'inizio non avevano preso la cosa sul serio, ma per prudenza gli avevano fatto sposare una cavalla. Il peggio era stato la prima notte di nozze. Scacciò via il pensiero, la povera cavalla era morta il giorno seguente e lui ci si era quasi affezionato.
Il visir aveva insistito, aveva mandato inviti in ogni dove, ma lui sapeva che non c’era scampo, Gal’Ass aveva usato il plurale. Perciò non si aspettava di ricevere visite quel giorno e se ne stava chiuso nella sua torre bianca.

«Altezza – urlò il visir entrando – c’è una pretendente!»

Sha’El Bep lo guardò frastornato.

«Sì, Altezza, è arrivata poco fa su di un’astronave sfolgorante. La principessa Flav’iazad si è annunciata: è qui per Voi, vuole sposarvi.»

Sha’El Bep si illuminò di gioia, poi crollò di nuovo in preda alla disperazione.

«È tutto inutile, la maledizione la ucciderà… come la cavalla.»

Il visir scrollò le spalle. «Chi può dirlo? È passato tanto tempo… e poi, io sono sicuro che ha detto ‘la tua sposa’…»

Il principe era smarrito e conteso da sentimenti contrastanti. «Plurale…» mormorò, meno convinto.

«Sia quel che sia» concluse il visir «ora siamo in ballo, la principessa vuole incontrarla, è già qui fuori!»

Sha’El Bep annuì rassegnato: «Allora uscite e fatela entrare.»

Paggio e visir si ritirarono tosto, un attimo dopo entrò la donna più bella che il principe avesse mai visto.

«Oh Dei – disse senza riuscire a frenare la lingua – le tue labbra sono puro corallo e gli occhi polle dove mare e cielo si baciano, i tuoi seni…»

«Basta principe, non c’è tempo da perdere, e poi siamo già avanti con i caratteri, sono qui per sposarti, ma a un patto: dovrai accettare le regole matrimoniali del mio regno, senza discussioni.»

Il visir sbucò fuori dalla tenda: «Bisogna leggerle con attenzione Sua Altezza…»

Sha’El Bep aveva interrotto l’eloquio ma i suoi occhi continuavano l’inventario delle principesche grazie che aveva di fronte. Trovava fossero molte, ben disposte, assolutamente di suo gradimento.

«Al diavolo, accetto, siano organizzate le nozze.»

Flav’iazad insistette. «Niente indugi, che ci sposino ora, immediatamente.»

«Così sia» concordò il principe. E così fu.

Quella notte fecero l’amore in tutti i modi, sfruttando i kamasutra di una decina di pianeti.

Infine arrivò l’alba e il principe si fece triste, ma sua moglie lo strinse a sé e così parlò: «Non devi temere per me mio signore, in due sole regole consiste il contratto matrimoniale che hai accettato. La prima: dovrai amarmi ogni giorno della tua vita. La seconda: ogni notte sarà la prima notte.»

Così in barba alla maledizione Flav’iazad e Sha’El Bep vissero felici e porcelli ogni giorno, ma soprattutto ogni notte, della loro lunga vita.



Avatar utente
jimjams
Messaggi: 576

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#2 » domenica 25 giugno 2017, 18:39

Bellissimi, spero che il raccontino vi piaccia, ma soprattutto vi mando il mio abbraccione, siete una gioia per gli occhi, non perché siate belli, siete due cessi eheheh, no, no, è che si vede l'amore. Smack. Che vi accompagni sempre, giorno e notte, vi assicuro per esperienza diretta che è possibile, e mi raccomando, parlate, parlate, parlate. Ari-smack.
La foto su FB che qui non mi viene comodo :-)

Avatar utente
antico
Messaggi: 4439

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#3 » domenica 25 giugno 2017, 18:47

Ciao Mario e benvenuto a questa Wedding Edition! Tutto ok con caratteri e tempo, per la distribuzione negli eventuali gruppi conterà l'orario di ultima modifica. Se vuoi postare una tua foto con tanto di felicitazioni agli sposi su pagina o gruppo fb Beppe e Flavia non potranno che apprezzare!

ChiaradiLuna
Messaggi: 129

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#4 » lunedì 26 giugno 2017, 20:42

Ciao Mario!
Racconto leggero ma molto ben gestito, scorrevole e simpatico. Non so bene se basti davvero la seconda regola della sposa per cancellare la maledizione, ma di sicuro ha trovato un ottimo metodo per raggirarla! XD
L'unico appunto che ti faccio è la frase e poi siamo già avanti con i caratteri: comprendo e apprezzo l'ironia, ma credo rovini l'atmosfera del racconto.
In bocca al lupo!

Avatar utente
Sara Todde
Messaggi: 42

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#5 » martedì 27 giugno 2017, 12:44

Ciao Mario,
hai fatto un buon lavoro con questa favola pazza sugli esotici alter ego di Beppe e Flavia, molto scorrevole e divertente! Mi ha fatto pena la povera sposa cavalla però, sicuramente anche lei si stava affezionando a Sha'El Bep XD
Avrei evitato il riferimento al numero di caratteri, visto che stiamo già leggendo un racconto chiaramente parodistico eliminare direttamente la quarta parete secondo me stona un po', e comunque raggiungi già lo scopo di tagliar corto il delirio romantico di Sha'El Bep con il "non c'è tempo da perdere" subito prima. A parte questo, buon lavoro!
Once barely taking a break
Now she sleeps her days away

Avatar utente
Eugene Fitzherbert
Messaggi: 428

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#6 » martedì 27 giugno 2017, 14:39

Ciao, Mario!
È il tuo secondo racconto che leggo qui, e ti ribadisco che hai uno stile incredibile. Mi sono divertito un sacco!
La favola è un bel tributo verso due persone che sicuramente conosci e anche molto bene, e contemporaneamente è un bellissimo biglietto di auguri!
La leggerezza e l'ironia sono sicuramente il punto di forza, così come il melange tra fantasy orientale e space opera.
Non ho davvero altro da aggiungere, BRAVO!

Avatar utente
jimjams
Messaggi: 576

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#7 » martedì 27 giugno 2017, 18:37

ChiaradiLuna ha scritto:Ciao Mario!
Racconto leggero ma molto ben gestito, scorrevole e simpatico. Non so bene se basti davvero la seconda regola della sposa per cancellare la maledizione, ma di sicuro ha trovato un ottimo metodo per raggirarla! XD
L'unico appunto che ti faccio è la frase e poi siamo già avanti con i caratteri: comprendo e apprezzo l'ironia, ma credo rovini l'atmosfera del racconto.
In bocca al lupo!


Ehhhh sì, lo sooo, non c'entra niente, ma la tettazione era fottissima e in fondo qui conta più far sorridere gli sposi che vincere una gara... o no? ;-)

Avatar utente
jimjams
Messaggi: 576

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#8 » martedì 27 giugno 2017, 18:39

Sara Todde ha scritto:Ciao Mario,
hai fatto un buon lavoro con questa favola pazza sugli esotici alter ego di Beppe e Flavia, molto scorrevole e divertente! Mi ha fatto pena la povera sposa cavalla però, sicuramente anche lei si stava affezionando a Sha'El Bep XD
Avrei evitato il riferimento al numero di caratteri, visto che stiamo già leggendo un racconto chiaramente parodistico eliminare direttamente la quarta parete secondo me stona un po', e comunque raggiungi già lo scopo di tagliar corto il delirio romantico di Sha'El Bep con il "non c'è tempo da perdere" subito prima. A parte questo, buon lavoro!


Uhmm vedi, potevo rosicchiare qualche carattere da lì in effetti e mettere giù un PS:

A nessuna cavalla è stato torto un crine durante la stesura di questo racconto.

marians
Messaggi: 20

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#9 » mercoledì 28 giugno 2017, 22:18

Ciao Mario,
Che bella storia, divertente e simpatica. Ho apprezzato sia l'utilizzo dei nomi alterati per i due sposini, sia il saluto che fai loro a fine storia, si vede che sei una persona romantica :-). Ma torniamo alla storia, la tua storia mi ha ricordato Shrek, che è un cartone che adoro perché fa ridere, è immediato e leggero. I miei complimenti

Danyramirez
Messaggi: 16

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#10 » mercoledì 28 giugno 2017, 22:34

Il racconto è ben delineato, scritto in modo apprezzabile e con uno stile molto personale e coeso. Anche la fantasia sui nomi mi pare ben sviluppata e originale: ha il grande pregio di farsi leggere in maniera scorrevole e potrebbe esser una lettura che ben si adatta a dei bambini poco prima di addormentarsi per la sua immediata semplicità e spontaneità. Non mi piace per nulla il finale, avrei optato per qualche conclusione differente, anche in relazione al ritmo sostenuto della storia.

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 553

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#11 » giovedì 29 giugno 2017, 11:32

Ciao Mario!
Molto carino come racconto, tema centrato in pieno e lo stile che hai adottato si sposa appieno col tipo di storia che hai scritto.
Anche io avrei tolto il "siamo già avanti con i caratteri", perché anche togliendolo la storia non avrebbe perso nulla: lo sfondamento della quarta parete non era necessario perché il racconto avesse un senso compiuto.
L'ingegnoso metodo con cui aggirano la maledizione mi ha strappato un sorriso e al contempo lascia un messaggio dolce che credo intuiranno e apprezzeranno anche gli sposi.
Buon contest!
Uccidi scrivendo.

Avatar utente
Andrea Partiti
Messaggi: 961
Contatta:

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#12 » venerdì 30 giugno 2017, 12:12

Concordo sul tagliare senza pietà l'accenno al numero di caratteri, spiazza molto e alla fine non è neppure vero che ti mancano i caratteri per arrivare al dunque del racconto.
Bella la tua favola oriental/spaziale, ben pensata e ironica al punto giusto. Ammetto di essere stato ingannato dall'ambientazione più fantascientifica perché pensavo sarebbe stata funzionale all'ingannare la maledizione, mentre così sarebbe potuta essere una qualsiasi principessa di un regno lontano. Personalmente mi aspettavo servisse per far arrivare una principessa da un pianeta in rotazione sincrona (come la luna rispetto alla terra), in modo da non arrivare mai alla seconda notte, perché il giorno non finisce mai, o una qualche variante di questa soluzione.

Avatar utente
jimjams
Messaggi: 576

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#13 » venerdì 30 giugno 2017, 15:54

Andrea Partiti ha scritto:Concordo sul tagliare senza pietà l'accenno al numero di caratteri, spiazza molto e alla fine non è neppure vero che ti mancano i caratteri per arrivare al dunque del racconto.
Bella la tua favola oriental/spaziale, ben pensata e ironica al punto giusto. Ammetto di essere stato ingannato dall'ambientazione più fantascientifica perché pensavo sarebbe stata funzionale all'ingannare la maledizione, mentre così sarebbe potuta essere una qualsiasi principessa di un regno lontano. Personalmente mi aspettavo servisse per far arrivare una principessa da un pianeta in rotazione sincrona (come la luna rispetto alla terra), in modo da non arrivare mai alla seconda notte, perché il giorno non finisce mai, o una qualche variante di questa soluzione.


In realtà Andrea l'idea di base con cui sono partito con questo racconto era proprio quella del pianeta dove c'è un punto dove non fa mai giorno. L'inganno si basava sullo sposarsi e trascorrere la loro vita proprio in quel posto, ma poi da una parte mi sembrava comunque un po' scontato, dall'altra avevo qualche esitazione nel teletrasportarli così lontano e alla fine ho preferito l'altra soluzione.

Fernando Nappo
Messaggi: 585

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#14 » sabato 1 luglio 2017, 15:48

Ciao Mario,
bel racconto, simpatico, leggero e ben gestito nello sviluppo. Molto simpatici i nomi dei due protagonisti, nei quali è facile riconoscere Flavia e Beppe. Inutile dire che il superamento della quarta parete non mi dispiace affatto, anzi. La soluzione finale di Flav’iazad per azzerare la maledizione di Sha’El Bep è molto simpatica (e benaugurante), anche se forse non del tutto credibile. Ma in fondo che importa? Per citarti:
in fondo qui conta più far sorridere gli sposi che vincere una gara... o no? ;-)

Una sola domanda riguardo al nome della strega: Gal (ragazza) Ass (culo) o un gioco di parole per galassia?
Per concludere, un bel racconto, spigliato, simpatico, e un bell'omaggo ai due neo sposi.

Avatar utente
jimjams
Messaggi: 576

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#15 » martedì 4 luglio 2017, 23:17

Fernando Nappo ha scritto:Ciao Mario,
bel racconto, simpatico, leggero e ben gestito nello sviluppo. Molto simpatici i nomi dei due protagonisti, nei quali è facile riconoscere Flavia e Beppe. Inutile dire che il superamento della quarta parete non mi dispiace affatto, anzi. La soluzione finale di Flav’iazad per azzerare la maledizione di Sha’El Bep è molto simpatica (e benaugurante), anche se forse non del tutto credibile. Ma in fondo che importa? Per citarti:
in fondo qui conta più far sorridere gli sposi che vincere una gara... o no? ;-)

Una sola domanda riguardo al nome della strega: Gal (ragazza) Ass (culo) o un gioco di parole per galassia?
Per concludere, un bel racconto, spigliato, simpatico, e un bell'omaggo ai due neo sposi.


Sul gioco di parole del nome, entrambe le cose, naturalmente, ormai mi dovresti conoscere, adoro queste cose.

mario

Fernando Nappo
Messaggi: 585

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#16 » mercoledì 5 luglio 2017, 8:55

Sul gioco di parole del nome, entrambe le cose, naturalmente, ormai mi dovresti conoscere, adoro queste cose.


Lo supponevo. :)

Avatar utente
giuseppe.gangemi
Messaggi: 165

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#17 » domenica 9 luglio 2017, 10:08

Ciao Mario,
hai scritto una bella fiaba che richiama le atmosfere delle Mille e una notte. belli i nomi dei tuoi protagonisti che richiamano Flavia e Beppe, gli eroi e i festeggiati di questa wedding edition.
io ho l'animo da trickster e secondo me la frase: "le tue spose non arriveranno vive alla seconda notte di nozze" è difettosa. qualunque trickster burlone, genio malvagio della lampada, strega cattiva non farebbe arrivare le spose alla seconda notte perchè in teoria potrebbe farle morire subito dopo il sì della cerimonia nuziale. Non è detto, come dai per scontato,che superino la prima notte di nozze.
Dovresti scrivere "le tue spose moriranno la seconda notte di nozze" o una cosa simile per tenere in piedi il racconto.
Altro piccolo difetto è la presenza del paggio. Non ne viene indicata la presenza poi però esce con il visir dalla stanza.
Il tuo racconto è simpatico, con una bella ambientazione e in tono con questo contest matrimoniale.
Buon lavoro.

Avatar utente
DandElion
Messaggi: 591

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#18 » domenica 9 luglio 2017, 13:43

Applausi!! Ma, c'è un "ma". La narrazione scorre strabene, i personaggi funzionano, la finzione scenica galattica regge. Non si capisce il perché della maledizione o forse mi sfugge un passaggio (ho anche pensato ad una vedovanza di Beppe, da una donna centaura motociclista, "la cavalla!" baia e aggressiva, ma forse regge poco! O forse ci ho preso? Oddio Aiuto!) Per il resto l'idea che una seconda regola possa inficiare gli effetti della prima, beh fosse così sarebbe valido tutto e il suo contrario, anche un ritorno della stregaccia che imponga una terza regola.. Non so mi piace molto ma è da limare.
#AbbassoIlTerzoPuntino #NonSmerigliateLeBalle
#LicenzaPoeticaGrammatica
Adoro le critiche, ma -ve prego!- che siano costruttive!!

Francesco D'Amore
Messaggi: 13

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#19 » domenica 9 luglio 2017, 18:46

La soluzione per il quale il protagonista riesce a distruggere la maledizione l'ho trovata un po arbitraria, forse troppo facile e sbrigativa, probabilmente dovuta al poco tempo a disposizione. Con i presupposti iniziali invece si poteva vertere verso un finale drammatico che per gusti personali avrei preferito. Il focus credo sia incentrato più sulla prima notte che sulla seconda. L'intuizione è bella e anche il conflitto ma forse non esplorato con la giusta intensità.

Avatar utente
jimjams
Messaggi: 576

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#20 » domenica 16 luglio 2017, 22:32

giuseppe.gangemi ha scritto:Ciao Mario,
hai scritto una bella fiaba che richiama le atmosfere delle Mille e una notte. belli i nomi dei tuoi protagonisti che richiamano Flavia e Beppe, gli eroi e i festeggiati di questa wedding edition.
io ho l'animo da trickster e secondo me la frase: "le tue spose non arriveranno vive alla seconda notte di nozze" è difettosa. qualunque trickster burlone, genio malvagio della lampada, strega cattiva non farebbe arrivare le spose alla seconda notte perchè in teoria potrebbe farle morire subito dopo il sì della cerimonia nuziale. Non è detto, come dai per scontato,che superino la prima notte di nozze.
Dovresti scrivere "le tue spose moriranno la seconda notte di nozze" o una cosa simile per tenere in piedi il racconto.
Altro piccolo difetto è la presenza del paggio. Non ne viene indicata la presenza poi però esce con il visir dalla stanza.
Il tuo racconto è simpatico, con una bella ambientazione e in tono con questo contest matrimoniale.
Buon lavoro.


Ops, il paggio è una vittima del taglio di caratteri necessario dopo la prima stesura. Come in tutti gli omicidi il cadavere tende a ricomparire quando meno te lo aspetti.

Avatar utente
jimjams
Messaggi: 576

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#21 » domenica 16 luglio 2017, 22:34

DandElion ha scritto:Applausi!! Ma, c'è un "ma". La narrazione scorre strabene, i personaggi funzionano, la finzione scenica galattica regge. Non si capisce il perché della maledizione o forse mi sfugge un passaggio (ho anche pensato ad una vedovanza di Beppe, da una donna centaura motociclista, "la cavalla!" baia e aggressiva, ma forse regge poco! O forse ci ho preso? Oddio Aiuto!) Per il resto l'idea che una seconda regola possa inficiare gli effetti della prima, beh fosse così sarebbe valido tutto e il suo contrario, anche un ritorno della stregaccia che imponga una terza regola.. Non so mi piace molto ma è da limare.


Perché sì non basta come motivazione? Dai, in ogni favola che si rispetti c'è bisogno di una cattiva che spara una maledizione, sarà invidiosa, gelosa, semplicemente incazzosa :-)

Avatar utente
jimjams
Messaggi: 576

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#22 » domenica 16 luglio 2017, 22:35

Francesco D'Amore ha scritto:La soluzione per il quale il protagonista riesce a distruggere la maledizione l'ho trovata un po arbitraria, forse troppo facile e sbrigativa, probabilmente dovuta al poco tempo a disposizione. Con i presupposti iniziali invece si poteva vertere verso un finale drammatico che per gusti personali avrei preferito. Il focus credo sia incentrato più sulla prima notte che sulla seconda. L'intuizione è bella e anche il conflitto ma forse non esplorato con la giusta intensità.


Lieto fine obbligatorio, per come la vedo io, in questa edizione.

Avatar utente
DandElion
Messaggi: 591

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#23 » lunedì 17 luglio 2017, 23:52

jimjams ha scritto:Perché sì non basta come motivazione? Dai, in ogni favola che si rispetti c'è bisogno di una cattiva che spara una maledizione, sarà invidiosa, gelosa, semplicemente incazzosa :-)


Vorrei che bastasse un "perchè ho capito che lo voglio" anche nella realtà..!
#AbbassoIlTerzoPuntino #NonSmerigliateLeBalle
#LicenzaPoeticaGrammatica
Adoro le critiche, ma -ve prego!- che siano costruttive!!

Avatar utente
DandElion
Messaggi: 591

Re: Un amore da favola - Mario Pacchiarotti

Messaggio#24 » lunedì 17 luglio 2017, 23:53

jimjams ha scritto:Lieto fine obbligatorio, per come la vedo io, in questa edizione.

Dici che non era carina "la sposa cadavere" :P ??
#AbbassoIlTerzoPuntino #NonSmerigliateLeBalle
#LicenzaPoeticaGrammatica
Adoro le critiche, ma -ve prego!- che siano costruttive!!

Torna a “101° Edizione - Wedding Live at Home Edition starring Beppe&Flavia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite