Sorridi, amore!

In occasione del matrimonio di Flavia Imperi e Beppe Roncari, conosciutisi proprio confrontandosi su Minuti Contati, ecco una Live at Home tutta Special! Sabato 24 giugno alle ore 19.00 circa (il circa è giustificato da tutte le varie ed eventali legate agli impegni fotografici di Beppe e Flavia) i due sposi riveleranno il tema e ci sarà tempo fino alle 23.59 del giorno successivo (domenica 25 giugno) sia per chi vorrà partecipare da casa che per coloro che, presenti al matrimonio, vorranno cimentarsi nella prova, per postare il proprio racconto sull'Arena. Dopo la fase di commenti, i migliori racconti verranno infine letti dai due sposi (una volta tornati dal loro viaggio di nozze) che li commenteranno e stileranno la propria classifica. In caso di mancata suddivisione in gruppi (quindi di numero di partecipanti inferiore a quattordici), gli sposi leggeranno, commenteranno e classificheranno tutti i racconti e la loro classifica verrà sommata a quella dei partecipanti, ma considerata di valore doppio.
Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 553

Sorridi, amore!

Messaggio#1 » domenica 25 giugno 2017, 19:24

Sorridi, amore, non fare quella faccia! Guarda quanti bei regali di nozze!

Questo lenzuolo è stato il primo ad arrivare! Mamma ha insistito tanto, apparteneva alla nonna! L'ho messo per la prima notte e ha trattenuto bene il sangue. E' bello contorcersi e affondarci dentro, no? Il materasso non si è neanche macchiato! Volevo metterlo a lavare stamattina ma trovo sia più pittoresco così, sembra un quadro! I tuoi schiaffi e i tuoi pugni sono stati il pennello; devi stare attento, però, se miri subito al naso divento una fontana e il disegno si rovina!

Le tende per il baldacchino! Ti piacciono? Sono uno sfizio di mia sorella, sembrano un sipario. Peccato che lei non sappia che a te non servono scene, a te piace prendere senza dare: bam! bam! bam! colpo sparato, ora lavati e poi a dormire che domani devi pulire casa e cucinare!
Hai ragione: perché fare l'amore quando si può solo "fare"? In fondo, i preamboli sono una perdita di tempo!

Ah, che ne dici di questa veste da notte? Un dono anonimo. L'ho indossata ieri per te, solo per te, sì! Avresti potuto notare quanto fossi sensuale prima di strapparmela pur di prenderti ciò che volevi, non credi? Ora è ridotta a brandelli, a malapena mi copre i lividi, nuovi e vecchi, ma non importa: ora si vede tutto, ma proprio tutto di me, non devo più nasconderlo, come facevo con gli altri!

Il mio regalo preferito, però, resta quello della vecchia Martina. Il ceppo di coltelli è il migliore! Lei sa di cosa ho davvero bisogno!
Non vedevo l'ora di provarli! Discreti e maneggevoli, erano piume sotto il cuscino e quando hanno trovato la tua gola sono affondati come fossi burro! Ora sei tu la fontana, che bello!

Perché fai quella faccia?
D'altronde ti piaceva trattarmi come un insetto, schiacciarmi e strapparmi le ali!
Ora che sei tu schiacciato sotto di me con la carotide aperta, e gorgogli come un neonato sbavoso, non ne hai più la forza? Vergogna! Sei durato soltanto una notte sotto le mie regole! Io ho resistito molto, molto di più!
Ma sai una cosa? In fondo, me ne accorgo adesso, finora è stato così facile fare la parte dell'insetto.
E visto che posso scegliere, perché non essere una bella mantide?


Flavia si destò di soprassalto tra le braccia di Beppe. Che strano incubo! Di sicuro dovuto ai racconti sulle leggende della città in cui si erano fermati il secondo giorno del loro viaggio di nozze. Ma d'altronde lei adorava il folclore e il gestore dell'albergo ne sapeva a pacchi. Si narrava che lì in quella zona fosse stata bruciata una delle ultime streghe, colpevole di aver ucciso il marito la seconda notte di nozze. Certo, era inquietante... ma era solo una storia.
Si rigirò nelle lenzuola per tornare a dormire.

Dal davanzale della finestra che dava sul giardino, una mantide inclinò il capo contemplando il loro sonno.
Ultima modifica di eleonora.rossetti il domenica 25 giugno 2017, 21:44, modificato 9 volte in totale.


Uccidi scrivendo.

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 553

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#2 » domenica 25 giugno 2017, 19:24

Non oso rileggerlo, l'ho scritto da cellulare nei momenti di pausa della giornata e ho cercato di renderlo almeno decente. Solo che non potevo mancare: vada come vada... AUGURI AGLI SPOSI!
Uccidi scrivendo.

Avatar utente
antico
Messaggi: 4407

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#3 » domenica 25 giugno 2017, 19:51

Ciao Eleonora e benvenuta a questa Wedding Edition! Tutto ok con caratteri e tempo, per la distribuzione negli eventuali gruppi conterà l'orario di ultima modifica! :)

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 553

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#4 » domenica 25 giugno 2017, 21:42

Ripensandoci ho cambiato un poco la struttura. So che a Flavia piace il folclore, forse sta meglio così!
(ed è meno macabro! XD)
Uccidi scrivendo.

ChiaradiLuna
Messaggi: 129

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#5 » lunedì 26 giugno 2017, 20:53

Ciao Eleonora!
Per averlo scritto da cellulare tra un pausa e l'altro trovo che non sia niente male! Mi piace come sei riuscita a collegare ogni regalo di nozze ad una violenza diversa, è un modo per satirico di descriverle senza denunciarle apertamente.
L'unica cosa che non mi torna sono i tempi: c'è una donna che viene ripetutamente maltrattata dal suo uomo, se lo sposa lo stesso e solo la seconda notte di nozze lo uccide? Non so come dire, questa sequenza mi lascia un perplessa.
Comunque buona prova!
In bocca al lupo!

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 553

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#6 » lunedì 26 giugno 2017, 21:33

Ciao Chiaradiluna, grazie del commento!
In realtà avevo sforbiciato una frase, prima avevo postato una versione molto più macabra (solo il corsivo) poi ci ho aggiunto il resto (avendo avuto un poco più di tempo da dedicarci) e nel taglia e cuci mi sono persa una piccola frase XD
Comunque l'intento era far capire che lei ha comunque aspettato la prima notte di nozze (molte illusioni delle donne maltrattate si basano sul fatto che, dopo il matrimonio, le cose cambino) ma quando ha avuto la prova che non sarebbe cambiato nulla e anzi, sarebbe andata peggio, la seconda volta ha finalmente reagito, con le conseguenze del caso (l'accusa dell'essere un'assassina e anzi, una strega: non ho messo i riferimenti temporali, ma non mi sembravano totalmente necessari).
Uccidi scrivendo.

Avatar utente
Sara Todde
Messaggi: 42

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#7 » martedì 27 giugno 2017, 11:36

Ciao Eleonora,
Il tuo racconto mi ha messo i brividi, l'escalation di orrore un regalo di nozze alla volta è davvero molto reale e coinvolgente. Leggo che l'ultima parte è un'aggiunta successiva al pezzo in corsivo, e devo dire che hai fatto bene ad incorniciare questa sanguinosa vicenda all'interno di un omaggio agli sposi. Ho adorato la mantide alla fine, ma c'è poco da stupirsi, quando si tratta di insetti o altre brutture con possibili qualità magiche con me sfondi una porta aperta XD
Se devo trovarci un difetto, forse calchi un po' troppo la mano con i punti esclamativi e l'effetto "pazza omicida" nel flashback, ma nel complesso, ottimo lavoro!
Once barely taking a break
Now she sleeps her days away

Avatar utente
Eugene Fitzherbert
Messaggi: 427

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#8 » martedì 27 giugno 2017, 15:13

Caio, Eleonora!
Un racconto duro e violento, ma con una punta di soprannaturale che non guasta mai. La violenza del marito è qualcosa di inenarrabile e la rivincita della moglie ha quel senso catartico che purtroppo nella realtà non si vede spesso. Mi accodo ai complimenti alla trovata di usare i regali di nozze come punto nevralgico della violenza domestica.
Il finale è interessante così come è bello il riferimento alla mantide sul davanzale. Uno resta con il dubbio se quella mantide sia lì per valutare la qualità del matrimonio: al minimo accenno di casino, potrebbe saltare e fare una strage di mariti...
Complimenti!

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 553

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#9 » martedì 27 giugno 2017, 16:39

@Sara: ciao, piacere di conoscerti :)
E' stato proprio vedere una mantide (di plastica in questo caso, era la decorazione di una pianta di un ristorante in cui ero a pranzo) a darmi il "la" dell'idea XD
Sui punti esclamativi: l'intento era dare proprio l'idea di una persona quasi "giocosa" nella sua follia.
Buona wedding!

@Eugene: grazie dei complimenti. Per quanto riguarda la mantide nell'ultima scena, ho lasciato il dubbio in maniera voluta senza specificare se fosse una coincidenza averla lì o che fosse, invece, un'entità soprannaturale collegata alla leggenda, e via dicendo. Lo trovavo più inquietante della leggenda stessa :)
Buona wedding anche a te ;)
Uccidi scrivendo.

Avatar utente
jimjams
Messaggi: 571

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#10 » martedì 27 giugno 2017, 19:12

Ouch, cattiva Ele cattiva! Penso che piacerà agli sposi. Cerco di dimenticare che l'hai scritto con una mano mentre digitavi la lettera per il fornitore che ritarda con l'altra. Nella prima parte c'è qualche forzatura e sono certo che l'avresti smussata avendo più agio, nel complesso comunque funziona benone. Alla fine c'è un bel noir folkloristico nei sogni di Flavia, e ci può stare. Per quanto riguarda la mantide... ommioddio Flavia non mangiare in quell'hotel :-)

Danyramirez
Messaggi: 16

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#11 » mercoledì 28 giugno 2017, 22:09

Wow! Bel racconto, fresco, originale, appassionante e con immagini molto vivide. A dispetto del tema trovo che non sia truculento, ne esce piuttosto un ritratto psicologico ed emotivo del personaggio. Si legge di un fiato! E' scritto bene ed è anche molto ben strutturato. Non mi pare che si possano trovare grandi critiche. Da come è scaturito potevi al massimo osare qualcosa in più con qualche immagine più sofisticata e sarebbe stato grandioso. Solo grandi complimenti comunque!

Avatar utente
Andrea Partiti
Messaggi: 961
Contatta:

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#12 » venerdì 30 giugno 2017, 16:48

Intanto, felice di non essere solo nel club "scrivi in modo improvvisato, cambia idea, il mondo provvederà"!
Ho letto la tua storia e sono tornato indietro per trovare il dettaglio che stonava. Penso sia quel ceppo di coltelli regalato da una vecchina a piazzare in un presente molto vicino la scena iniziale, e non in un'epoca indefinita passata. Non ho trovato fonti, ma ho questa idea che i ceppi per i coltelli siano un prodotto abbastanza moderno, almeno da lavorazione industriale e grande distribuzione, mentre non ce la vedo una vecchina pre anni '50 andare, comprare dei coltelli, soprattutto come come dono di nozze, anche per via delle superstizioni collegate al regalare i coltelli, diffuse un po' ovunque (in Italia). Non so quanto di questo sia vero o una costruzione basata su quel che ho letto o visto in passato, quindi sentiti libera di smentirmi, ignorarmi o quant'altro :D
Dettagli a parte, la storia è molto dura, non provi a mantenere l'ambiguità del sangue oltre al primo paragrafo, e lo apprezzo, sarebbe stata una forzatura, mentre essere subito esplicita sui maltrattamenti ti permette di essere molto diretta nel linguaggio e nelle descrizioni.
Approvo il finale revisionato, come omaggio delicato e per annullare almeno un po' della spirale discendente iniziale, che non aveva una vera destinazione o un finale chiaro a cui puntare. Posso persino perdonare l'"ERA TUTTO UN SOGNO" che sigh, è triste.
Citare la mantide sul davanzale è una chiusura bellissima, allusiva, che mi ricorda molto i microracconti di Bestie di Federigo Tozzi, dove un animale compare fugacemente come simbolo della storia e della sua morale, alla fine di ogni racconto.

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 553

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#13 » venerdì 30 giugno 2017, 18:33

@Dany: grazie del commento :)
@Andrea: sul ceppo di coltelli, all'inizio mi sono un po' morsa le mani, perché è come fosse un "errore di adattamento", ma a mente fredda ho pensato che alla fine la moglie dice che "la vecchia Martina sa di cosa ho davvero bisogno!" So che magari regalare coltelli in Italia poteva essere soggetto di superstizione, ma chi dice magari che la vecchia non abbia intuito il dramma della coppia e le abbia fatto un regalo "utile" per liberarsi da quell'incubo? ;)
Sempre sull'"era tutto un sogno" so che può essere cliché, ma ripeto, ho preferito omaggiare gli sposi con l'aggiunta finale (e da telefono ringrazio il compositore vocale, altrimenti a voglia...). La mantide l'ho inserita come elemento "da inquietudine" perché a fine storia, per come la vedo io, non sai esattamente cos'è, se un semplice animale o una presenza soprannaturale/maledetta che spia il sonno dei novelli sposi. Inoltre l'idea mi è venuta da una mantide finta su un vaso di fiori: perché non omaggiarla? :)
Uccidi scrivendo.

Francesco D'Amore
Messaggi: 13

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#14 » venerdì 30 giugno 2017, 22:35

Ciao Eleonora, mi è piaciuto tutto fino al finale. Quando Flavia si sveglia tra le braccia di Beppe, mi lascia un senso di tranquillità e mi dà l'idea che i due sposi siano persone normali e che lei abbia avuto solo un sogno macabro ma che la sua vita in realtà, con l'uomo che ha accanto, sia tutt'altro che violenta. Per questo motivo non mi lasci un senso di angoscia quando vedo la mantide. Il fatto che tutto sia solo un sogno mi fa perdere la forza dell'orrido che hai voluto raccontare. Se Flavia si fosse svegliata piena di lividi su un cuscino macchiato di sangue allora avrei avuto il dubbio, vedendo la mantide, se il sogno si sarebbe trasformato o meno in realtà.

marians
Messaggi: 20

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#15 » sabato 1 luglio 2017, 12:35

Ciao Eleonora,
Il tuo racconto è ben riuscito nel suo intento, macabra e spaventosa la prima parte, serena la seconda, la terza ributta nell'incertezza di quello che può accadere in futuro, lascia le porte aperte.
La descrizione delle immagini è potente. Io, personalmente, sono un po' allergica ai racconti di violenza, ma questo è il mio gusto personale, nulla toglie al valore del tuo racconto. Buona fortuna :-)

Fernando Nappo
Messaggi: 585

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#16 » sabato 1 luglio 2017, 16:19

Ciao Eleonora,
bel racconto, duretto, ma sicuramente che interpreta questo "omaggio agli sposi" rifuggendo dagli schemi benauguranti/favolistici/volemossebbene tipici di queste occasioni. E per usare una storia di violenza, ci vuole coraggio. Il racconto mi è piaciuto, anche se devo ammettere che scoprire che "era tutto un sogno" mi ha un pochino deluso. Ma è una sottigliezza. E complimenti per averlo buttao giù da cellulare, un'impresa non da poco.
Bella la chiusa con la mantide, inquietante al punto giusto.

Avatar utente
giuseppe.gangemi
Messaggi: 165

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#17 » domenica 9 luglio 2017, 10:04

Ciao Eleonora,
complimenti, avevo letto la prima versione del tuo racconto e devo dire che l'hai molto migliorato con le successive migliorie. è un racconto scritto molto bene e non ho trovato niente su cui poterti attaccare. anche io ho trovato il set di coltelli non adatto al contesto. Mi piace molto la presenza della mantide nel finale, la vedo come una sentinella che vigila affinché Flavia e Beppe trascorrano un buon matrimonio e se Beppe si comporta male: zack zack
Buon racconto soprattutto per il linguaggio e alcune immagini azzeccatissime.

Avatar utente
DandElion
Messaggi: 591

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#18 » domenica 9 luglio 2017, 15:03

Molto molto contenta di leggerti :)
Il racconto scorre bene. La narrazione, audace, non lascia scampo. Mi piace molto il tuo lessico e il fatto che non ti curi di non essere cruda.. Magari non avrei dovuto leggerti mentre mangio un hamburger, ma "errore mio".
Mi piace molto l'idea di fondo e come l'hai sviluppata. Rispetto ad altri racconti sei senz'altro il mio genere <3
#AbbassoIlTerzoPuntino #NonSmerigliateLeBalle
#LicenzaPoeticaGrammatica
Adoro le critiche, ma -ve prego!- che siano costruttive!!

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 553

Re: Sorridi, amore!

Messaggio#19 » lunedì 10 luglio 2017, 11:33

Eccomi, scusate il ritardo ^^" Grazie a tutti per i commenti, sul fatto del ceppo è vero, però io l'ho inteso non tanto come "servizio di coltelli" quanto proprio il "ceppo" nudo e crudo dove si conficcavano mannaia ecc. Una massaia deve anche saper cucinare con gli strumenti adatti ^^
Uccidi scrivendo.

Torna a “101° Edizione - Wedding Live at Home Edition starring Beppe&Flavia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite