I commenti di Daniele Picciuti ai finalisti!

Partecipa al live di Minuti Contati all'interno della programmazione del Terni Horror Fest.
Guest Star dell'evento: Daniele Picciuti
Avatar utente
antico
Messaggi: 4100

I commenti di Daniele Picciuti ai finalisti!

Messaggio#1 » domenica 19 novembre 2017, 19:11

Di seguito, i commenti della guest star Daniele Picciuti ai quattro finalisti di questa Terni Live Edition!

LA CLASSE NON È ACQUA
Racconto che ha note positive e altre meno. Iniziamo da ciò che mi è piaciuto: sicuramente l’idea di fondo, il soggetto, utilizzare un gruppo Whatsapp per scrivere un racconto non è male, soprattutto prendere di mira un “gruppo mamme”, ha potenzialità esilaranti. Ma ecco le dolenti note: secondo me le potenzialità non sono state sfruttate appieno. Tanto per cominciare credo manchi – o non sia chiaro – il movente della mamma assassina. Parla di “vendetta” ma per cosa? Per l’influenza di Alessio? Non si capisce di cosa debba vendicarsi, gliel’hanno attaccata gli altri bambini? Alessio è morto per questo? Sono tutte cose non spiegate che tolgono credibilità alla follia omicida. E se si voleva una mamma folle, bisognava sottolineare la sua pazzia con qualche particolarità che, invece, non esce. Anzi, esce una mente lucida e calcolatrice. Infine, una nota sulla forma, tutt’altro che perfetta. I dialoghi non hanno trattini di chiusura e, anche se si trattava di messaggi, andavano comunque delimitati in modo grammaticalmente corretto. Il tema è rispettato.

VENDESI CASTELLO... CON FANTASMA
Racconto molto carino, anche se non strutturato perfettamente. Infatti fin dal titolo e dalle prime righe possiamo indovinare quale sarà il finale e questo non è bene. Sarebbe stato meglio non parlare di castello infestato fino alla fine, rivelarlo con un colpo di scena che, invece, viste le premesse, di fatto non c'è. La forma è buona, l'autore manifesta una buona proprietà di linguaggio che rende la lettura piacevole. Il racconto è completo, sebbene – a mio giudizio - non raggiunga lo scopo prefissatosi. Il tema non è centrato visto che non si capisce dove siano il dolcetto e lo scherzetto.

BASTA SOGNARE!
Idea interessante, racconto che, nella sua brevità, riesce a contenere in modo soddisfacente anche un flashback. Vedere la morte altrui tramite un sogno erotico? Originale e divertente. Il racconto ha un'apertura e una chiusura che, anche se telefonata, non impedisce al lettore di sperare che il protagonista possa arrivare in tempo, e questo è molto buono. La forma è buona nel complesso ma ho trovato alcuni refusi, una rilettura avrebbe giovato ma so che il tempo in questo contest a volte non dà scampo. Il tema è rispettato.

DOLCETTO O SCHERZETTO
Qui l'autore trasforma la tradizione di Halloween in un futuristico rito sacrificale a un ipotetico Dio Zucca/Oracolo. Senz'altro originale come idea, sembra trasporre nella realtà un B movie di Halloween e il risultato è nel complesso apprezzabile. A livello di storia, forse, la trama è abbastanza semplice, un po' fine a se stessa, così come la scena di orrore finale. La forma è ottima, forse addirittura “troppo” piena di parole ricercate considerata la brevità del racconto, la lettura ne risulta lievemente appesantita. Il tema è rispettato.

La news con la classifica finale la trovate QUI

Postilla
Ho letto i racconti senza mai entrare nel forum in modo da non sapere chi fossero gli autori. Ho premiato l'originalità e la completezza della storia oltre naturalmente alla forma e alla coerenza con il tema proposto ma, alla fine, ciò che conta è il risultato finale e l'impatto che si ha sull'emozionalità del lettore.



Torna a “107° Edizione - Live Edition - Terni Horror Fest”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite