Il re creatore

Lunedì 22 si scriverà la storia.
Minuti Contati ha il piacere di ospitare il "movimento letterario" di cui, presto, tutti sentiranno parlare. Partecipate numerosi e ricordate: un giorno potrete dire che voi c'eravate!
Rick
Messaggi: 25

Il re creatore

Messaggio#1 » martedì 23 gennaio 2018, 0:52

Il tramonto è segnale d’inizio!
Quand’anche l’ultimo fascio di luce discende nascosto dietro alla cima delle colline boscose, abbia dunque inizio la danza delle anime! La fratellanza potrà scorgere l’erede del re nello sguardo dell’unico guerriero sopravvissuto con ancora del vento nel cuore! Solamente così la tradizione degli antichi sarà onorata, solo così il volere dei padri sarà rispettato! Che il livore dei volti tumefatti e il vigore dei pugni insanguinati siano essi il marchio di uno spirito indomito mai servo della paura! Danzate, guerrieri, sprezzanti delle insidie del destino, corteggiati dalla morte vostra compagna, sorella e puttana! Sia fatto scempio di tutto ciò che intralcia il vostro cammino verso la gloria più eterna!
Questa notte, soltanto questa notte, l’ultimo sarà il primo!
Battetevi per la vostra vita! Battetevi per la morte dei vostri compagni!

Fuoco e sangue nelle viscere della donna che dà la vita.
Echi di terrore sulle pareti rocciose, ombre di dolore sulle vesti consunte. La danza di genesi deve compiersi prima che l’oscura signora della notte torni a regnare sulle terre selvagge. Urli straziati si perdono nell’abisso di un muliebre sonno eterno e tramutano in vitale grido primigenio, brillamento di un astro novizio partorito senza il virile genitore lì ad assisterlo al principio. Un figlio senza padre e senza madre, riparato dal cielo e sostenuto dalla terra.

Volete una storia? Qui con me ho la più grande di tutte... Se alle vostre orecchie sembra già di averla ascoltata, è perché nel tempo si perde la leggenda del creatore, colui che solo è nato. Di sé stesso dio, antenato e discendente, vecchio e giovane, seme e pianta. A immortali imprese è destinato colui il quale di nessuno ha avuto bisogno al momento della venuta mortale. Desiderate sapere come continua il racconto? Aspettate, non manca poi molto, un battito di ciglia...

...e l’arena di battaglia si tinge di scarlatto liquido corporeo. L’ultimo guerriero è lì seduto su altri corpi senz’anima. Sospira e getta uno sguardo sui pugni, magli con cui si è conquistato lo spirito due volte più di tutti. Si era dato la vita, si è dato la corona. L’oscura signora della notte ha finalmente trovato il figlio del re.

Lunga vita al re creatore!!!


Autore: Riccardo Sciarra
Ultima modifica di Rick il martedì 23 gennaio 2018, 1:02, modificato 3 volte in totale.



Avatar utente
antico
Messaggi: 4375

Re: Il re creatore

Messaggio#2 » martedì 23 gennaio 2018, 0:58

Ciao Rick! Benvenuto a MC, ma, da regolamento, per ammetterti ho bisogno di sapere, anche privatamente, il tuo nome e cognome. Tutto ok con caratteri e tempo :)

Rick
Messaggi: 25

Re: Il re creatore

Messaggio#3 » martedì 23 gennaio 2018, 1:01

antico ha scritto:Ciao Rick! Benvenuto a MC, ma, da regolamento, per ammetterti ho bisogno di sapere, anche privatamente, il tuo nome e cognome. Tutto ok con caratteri e tempo :)


Ciao, grazie davvero del benvenuto e grazie del consiglio! Ho aggiunto ora il nome in coda al racconto!

Avatar utente
antico
Messaggi: 4375

Re: Il re creatore

Messaggio#4 » martedì 23 gennaio 2018, 1:03

Perfetto! Se non è un problema, puoi mandarmi una richiesta di amicizia su FB? Mi trovi come ANTICO MC o come MAURIZIO BERTINO.
Grazie!

Avatar utente
antico
Messaggi: 4375

Re: Il re creatore

Messaggio#5 » martedì 23 gennaio 2018, 1:08

Identità confermata, benvenuto a Minuti Contati! E buona IGNORANZA EROICA EDITION!

Rick
Messaggi: 25

Re: Il re creatore

Messaggio#6 » martedì 23 gennaio 2018, 1:13

antico ha scritto:Identità confermata, benvenuto a Minuti Contati! E buona IGNORANZA EROICA EDITION!


Grazie ancora!

Solo una scemenza, se non si può fare nulla non c'è problema, dopotutto ero e sono IGNORANTE! :D Ho visto che l'aggiunta della scritta "Autore: Riccardo Sciarra" in coda al messaggio mi è ovviamente contata come modifica del messaggio e l'orario di consegna si è spostato dopo l'una! ARGH! :D Si può risolvere?

Avatar utente
antico
Messaggi: 4375

Re: Il re creatore

Messaggio#7 » martedì 23 gennaio 2018, 1:14

Tranquillo, per quello non conta l'orario, anche perché te l'ho chiesto io :)

Avatar utente
gianpiero.negri
Messaggi: 12

Re: Il re creatore

Messaggio#8 » mercoledì 24 gennaio 2018, 20:07

Una dimensione epico-guerresca ben introdotta dal lungo prologo, che poi è corpo stesso del racconto. Ha un tono più poetico che narrativo: in effetti più che un racconto sembra il canto di un bardo che introduce una saga eroica. Un po' più di lunghezza e dettaglio (c'era margine) avrebbe forse permesso di lasciare una sensazione di maggiore compiutezza.

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 539

Re: Il re creatore

Messaggio#9 » lunedì 29 gennaio 2018, 13:28

Ciao!
Leggendo il tuo racconto, mi è parso di ascoltare la voce di un bardo, come ti è già stato fatto notare. Ho avuto un po' di mala comprensione nel secondo paragrafo, quando parli delle viscere della donna per intenderci: per carità, è molto ben scritto, ma il tono molto aulico mi ha un po' distratto dal concetto finale che volevi spiegare.

La frase "Volete una storia? Qui con me ho la più grande di tutte..." l'avrei messa al principio, proprio come introduzione.
Il tema è rispettato anche se in maniera meno "coinvolgente": capiamo della carneficina che si svolge ma non vediamo nulla di tutto ciò, sentiamo soltanto le parole di chi ne narra la magnificenza.

In definitiva, come stile di narrazione niente da dire, ma mi fa "vedere" poco, costringendomi a immaginare tutto. Avrei sacrificato un po' di "pomposità" (passami il termine) per un po' di scene visive. Magari avrei accostato l'azione cruenta alla narrazione del bardo, facendo a questo punto vedere la differenza tra il narrato poetico e la cruda realtà. E' un suggerimento, prendilo come tale ;)

Alla prossima!
Uccidi scrivendo.

Avatar utente
invernomuto
Messaggi: 257

Re: Il re creatore

Messaggio#10 » lunedì 29 gennaio 2018, 13:37

Ciao Rick, benvenuto su Minuti Contati!

Il tuo racconto ha un tono molto epico e sembra volerci raccontare, più che mostrare, un momento incredibilmente ignorante e granguignolesco facendo però uso di un registro aulico e poetico.
Lo scontro avvenuto è stato sicuramente senza esclusione di colpi e ricco di mani infilate negli addommi che sollevavano visceri immerdati e denti che affondano nelle carni di fratelli e sconosciuti.
Ma il problema è che tu tutto questo lo salti e ce lo fai raccontare dal tuo narratore, che se la tira un po' troppo e ci risparmia proprio le parti più ignoranti che noi desideravamo tanto.
In definitiva è una prova che ha tanto potenziale, ma mi tocca dirti che "volemo la ciccia", scendi nell'arena e descrivici quest'orgia di violenza, vedrai che sarà più soddisfacente anche per te!

Spero davvero di rileggerti, perché il dizionario ce l'hai e penso proprio che tu abbia peccato solo di timidezza, daje!

Avatar utente
Eugene Fitzherbert
Messaggi: 414

Re: Il re creatore

Messaggio#11 » martedì 30 gennaio 2018, 8:54

Ciao, Rick.
mi è piaciuta questa sorta di prosa lirica, quasi cantata. Ho provato a immaginare il Menestrello di Robin Hood (quello della Disney) che me la raccontava e non ci sono riuscito, non ci entrava Urca urca Tirulero.

A parte gli scherzi, il tuo approccio al tema è stato molto personale, hai scelto di tenere l'ignoranza a bada, trincerandoti dietro una bellissima prosa aulica. Si intravede qualcosa di cattivo e di sanguinolento accadere, ma è come se fossimo tutti dietro un vetro, al sicuro. Sarebbe stato meglio metterci dentro non solo l'idea di follia omicida, di scalata al potere e di vittoria a base di morte, ma farci arrivare a un passo dall'eccidio per sentire che puzza hanno i cadaveri dopo che li hai sventrati.

Ti rinnovo i complimenti per come hai controllato il linguaggio, soprattutto considerando che è un lavoro di poche ore!

Avatar utente
DavidG
Messaggi: 76

Re: Il re creatore

Messaggio#12 » giovedì 1 febbraio 2018, 1:49

Ciao Rick!
Trovo il tuo lavoro un po' breve e sopratutto solo raccontato!
Non ci hai fatto vivere la storia! Ricordati del detto "show don't tell".

Peccato!

Federico Martello
Messaggi: 66

Re: Il re creatore

Messaggio#13 » giovedì 1 febbraio 2018, 12:10

Ciao Rick, una prova davvero interessante. Lo stile che hai scelto si rivela sia particolare che pericoloso: da un lato non posso fare a meno di premiartelo, perché lo trovo ben fatto, adatto al contesto che vuoi raccontare e molto in linea con tutta l'edizione, l'idea di far quasi letteralmente cantare la storia a un bardo è stata davvero buona, Ma; lo stile mostra anche tutte le sue debolezze facilmente riconoscibili, quali il rendere la narrazione indubbiamente più complessa (e qui lo stile aulico, pur se Perfettamente in linea complica ulteriormente la cosa) e soprattutto renderla ben poco immediata, non ci sono immagini per il lettore, non ci sono vere e proprie scene, è un lungo raccontato che tra l'altro salta anche un pezzo centrale (il combattimento) che forse avrebbe potuto rendere bene, e darti l'occasione di mostrare qualcosa e non solo raccontarla. Nel complesso è una prova originale ma che come molte cose originali soffre i limiti della sua stessa particolarità, la trovo comunque degna di nota e degna di lode

Avatar utente
Peter7413
Messaggi: 478

Re: Il re creatore

Messaggio#14 » giovedì 1 febbraio 2018, 18:40

Ai fini del contest, non posso premiarti. Introduci "la storia" troppo tardi e non mi fai empatizzare con ciò che racconti. Il finale, poi, mi sembra non in linea con quanto precede, quasi frettoloso. E se c'è simbolismo mi sfugge per limiti miei. Avevi ancora più del doppio dei caratteri, forse potevi svilupparlo diversamente. Occhio però al troppo tell. Curioso di leggerti ancora, il tocco c'è tutto.

Torna a “111° EDIZIONE - Speciale "IGNORANZA EROICA EDITION"”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite