Riviera Napalm e i BOSS

Per partecipare alla Sfida basta aver voglia di mettersi in gioco.
Le fasi di gioco sono quattro:
1) Il primo marzo sveleremo il tema deciso da Luca Mazza e Jack Sensolini. I partecipanti dovranno scrivere un racconto e postarlo sul forum.
2) Gli autori si leggeranno e classificheranno i racconti che gli saranno assegnati.
3) Gli SPONSOR leggeranno e commenteranno i racconti semifinalisti (i migliori X di ogni girone) e sceglieranno i finalisti.
4) I BOSS assegneranno la vittoria.
Avatar utente
Spartaco
Messaggi: 680

Riviera Napalm e i BOSS

Messaggio#1 » mercoledì 1 maggio 2019, 19:34

La Sfida a Riviera Napalm è il diciottesimo Game di questo contest.
Conosciamo meglio il libro che ispirerà la gara e il suoi autori:


Immagine
Dopo il Crollo, l’estate dura sei mesi e in Emilia Romagna vigono i decreti anti-mutagene. Gli inquisitori di Bonificato I, papa morto tre volte e risorto due, premono sulla Linea Gotica, difesa da falangi di culturisti ultrà. Albanesi bionici pirateggiano l’Adriatico, brodo di scorie e orrori radioattivi che gli intrepidi Vigili del Fuoco irrorano di Napalm. I cellulari non prendono quasi mai, le cedrate costano un rene e il luppolo è uno dei monopoli a marchio Koop.
Dalle Due Torri al Cocoricò, dall’autodromo di Santa Monica alle Valli di Comacchio, tra Bagnini-sceriffi, robo-cassiere e predoni della VR46, l’ultimo dei Bolognesi e il mutante più sborone di Riccione battono gli asfalti e le sabbie della Riviera al ritmo snuff-glamour dell’unico network, Radio Attiva.
Il Cinno e il Gasato picchiano duro e non accettano compromessi: nemmeno di fronte all’Apocalisse.

RIVIERA NAPALM, dove di liscio c’è solo il tuo teschio.

Jack Sensolini:
Immagine
(Cattolica, 1988) Ministro di distruzione e apostolo di Ignoranza Eroica, conosciuto anche come il Gasato. Ex-calciatore, ex-pugile, ex-musicista, ex-filosofo, ex-frequentatore-di-palestre. Non ha ancora chiuso con la scrittura. Nel 2017 esordisce con il grimdark italico “Il Ballo degli Infami” (Watson Edizioni). Nel 2018 fonda l’etichetta fantasma “Lethal Books” assieme al socio di malaffari Luca Mazza. Ideatore, CurAutore e dopatore dell’aNtologia “N di meNare”. Nello stesso anno gasa il punk-apocalittico romagnolo “Riviera Napalm”. Nonostante sia uno dei due curatori, compare comunque nella batteria degli autori, e questo vi basti a misurare la sua caratura morale. Si è laureato in filosofia a Urbino con una discussione sull’evoluzionismo in SPicologia, sbagliando il titolo della tesi. Per vivere, disegna abiti di dubbio gusto per gonzi, criminali in erba e giovani trappari.

Luca Mazza
Immagine
(Bologna, 1980) Ministro senza Scarsella e patrono di Ignoranza Eroica, scribacchino, chimico della ghisa. Unico curatore ad apparire come autore, in barba a tutte le leggi non scritte dell’editoria, nell’antologia “N di meNare” con il socio di malaffare Jack Sensolini. Si auto-definiscono i Tango e Cash del fantasi italiano, e nell’estate del 2018 pubblicano in combo il romanzo “Riviera Napalm” senza superare il test antidoping. I suoi racconti più intelligibili sono pubblicati con Delos Books, nelle antologie “Zappa&Spada” (Acheron Books) e “Thanatolia” (Watson Edizioni). Nel 2019 pubblica Black Hills (Moscabianca Edizioni), un weird western wery wild. Come dottore in Scienze Motorie, offre inoltre consulenze d’allenamento a clientela preferibilmente natural.



Torna a “La Sfida a Riviera Napalm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite