La saccenza

Appuntamento per lunedì 22 luglio dalle 21.00 all'una con un tema di Eleonora Rossetti, anche CO-MODERATRICE dell'Edizione. Gli autori avranno un massimo di 1313 caratteri per scrivere un racconto sul tema indicato: racconti superbrevi! Oltre alla brevità, l'edizione sarà SPECIAL anche per le modalità della fase finale: i racconti finalisti accederanno non al giudizio di una guest, ma a un gruppone di finale in cui verranno chiamati a commentarsi e classificarsi una seconda volta. In questa fase finale Eleonora Rossetti stilerà a sua volta una classifica (con commenti) che verrà conteggiata con valore doppio e che verrà svelata una volta arrivate tutte le altre classifiche.
Avatar utente
Laura Cazzari
Messaggi: 243

La saccenza

Messaggio#1 » lunedì 22 luglio 2019, 22:07

Elio si porta la sigaretta alla bocca e inspira.
Dopo qualche secondo, il fumo fuoriesce sinuoso dal naso e si disperde nell’aria.
La cenere cade sul terreno battuto del parco.
Dalla panchina vede i corridori della domenica pavoneggiarsi nelle loro tutine attillate.
I suoi muscoli allenati gli chiedono di agire e far mangiare la polvere a quei pivelli.
Elio, invece, rimane seduto.
Una signora anziana, dall’aria saccente, gli si siede accanto e lui è costretto a spostare i fogli che aveva sparso sulla panchina.
- Bella giornata vero?
Elio non risponde e tira un’altra boccata di fumo. Un colpo di tosse lo coglie all’improvviso e gli taglia il respiro.
La vicina lo guarda con disapprovazione agitando la mano davanti al naso.
- Lo sa che il fumo è la prima causa del tumore ai polmoni?
Elio si porta la sigaretta alla bocca, inspira ancora una volta, e poi spegne il mozzicone per terra.
- Non ci crederà, ma questa è la mia prima sigaretta e, sinceramente, l’ho trovata disgustosa.
Si alza, butta il pacchetto di sigarette ancora pieno nel cestino, e si incammina verso l’uscita.
La vecchia borbotta qualcosa tra sé e sé prima di notare i fogli abbandonati sulla panchina.
Li raccoglie velocemente per portarli al ragazzo che si sta allontanando, quando l’occhio le cade sulle parole: “Neoplasia polmonare. Quarto stadio”


Laura Cazzari

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 537

Re: La saccenza

Messaggio#2 » lunedì 22 luglio 2019, 22:09

Ciao Laura! 1313 caratteri precisi, quindi tutto ok con i parametri!
Buona Summer Short Edition anche a te!
Uccidi scrivendo.

Avatar utente
Il Calmo
Messaggi: 171

Re: La saccenza

Messaggio#3 » martedì 23 luglio 2019, 19:48

Idea carina, la tematica della malattia ha sempre il suo fascino oscuro e acchiappa.
Il tema mi sembra ci sia anche se forse un po’ nascosto. Le parole sono quelle della donna che dice che il fumo causa il cancro e infatti lui morirà di cancro anche se non causato dal fumo per ironia della sorte, non so, mi covince fino a un certo punto come “parole famose”.
Altra cosa il titolo, secondo me troppo netto, così come ribadito nel testo “dall’aria saccente” , secondo me non c’era bisogno di dirlo, si capiva dalla descrizione.
Una prova piacevole comunque.

Avatar utente
Gabriele Dolzadelli
Messaggi: 214
Contatta:

Re: La saccenza

Messaggio#4 » mercoledì 24 luglio 2019, 14:10

Ciao Laura.
La tua è un'ottima prova.
Direi che hai centrato in pieno il paletto, narrando di come i giudizi affrettati, spesso, posso essere le ultime parole famose, prima di essere smentiti dalla verità. Hai affrontato bene il tema e seminato degli indizi che possono essere colti con piacere in una seconda lettura (il fatto che pur essendo allenato lui non corra, per esempio).
I miei più sinceri complimenti.
Al momento il mio preferito del girone.

Avatar utente
Laura Cazzari
Messaggi: 243

Re: La saccenza

Messaggio#5 » mercoledì 24 luglio 2019, 14:15

Gabriele Dolzadelli ha scritto:Ciao Laura.
La tua è un'ottima prova.
Direi che hai centrato in pieno il paletto, narrando di come i giudizi affrettati, spesso, posso essere le ultime parole famose, prima di essere smentiti dalla verità. Hai affrontato bene il tema e seminato degli indizi che possono essere colti con piacere in una seconda lettura (il fatto che pur essendo allenato lui non corra, per esempio).
I miei più sinceri complimenti.
Al momento il mio preferito del girone.


Grazie mille per il commento, mi fa piacere che tu abbia colto gli indizi come il fatto che era allenato. Grazie ancora :)
Laura Cazzari

Avatar utente
Laura Cazzari
Messaggi: 243

Re: La saccenza

Messaggio#6 » mercoledì 24 luglio 2019, 14:17

Il Calmo ha scritto:Idea carina, la tematica della malattia ha sempre il suo fascino oscuro e acchiappa.
Il tema mi sembra ci sia anche se forse un po’ nascosto. Le parole sono quelle della donna che dice che il fumo causa il cancro e infatti lui morirà di cancro anche se non causato dal fumo per ironia della sorte, non so, mi covince fino a un certo punto come “parole famose”.
Altra cosa il titolo, secondo me troppo netto, così come ribadito nel testo “dall’aria saccente” , secondo me non c’era bisogno di dirlo, si capiva dalla descrizione.
Una prova piacevole comunque.


Ciao ti ringrazio per il commento, si le ultime parole famose sono quelle della donna. Ho voluto calcare la mano sulla saccenza per motivare il fatto che una signora dicesse una frase del genere a uno sconosciuto.
Laura Cazzari

Avatar utente
megagenius
Messaggi: 323

Re: La saccenza

Messaggio#7 » mercoledì 24 luglio 2019, 18:37

Ciao Laura,
molto contento di rileggerti. Il racconto mi ha spiazzato. E' molto gradevole nella lettura e pone buone riflessioni. Il tema mi sembra abbastanza preso, anche se non pienamente. La storia vive sull'attesa di una rivelazione. Bello lo sguardo di sufficienza di Elio sul parco, soprattutto nei confronti dei corridori. Piccola parentesi, ti ringrazio per aver usato un termine italiano per rimpiazzare il bruttissimo "runner" molto in voga in questo periodo! In ogni caso, interessante il finale con la rivelazione della grave malattia di Elio che contrasta col suo apparente vigore.
Un testo sufficiente o poco più.
In bocca al lupo!
Emiliano.

Avatar utente
Peter7413
Messaggi: 478

Re: La saccenza

Messaggio#8 » giovedì 25 luglio 2019, 15:50

L'unico problema che rilevo in questo testo è il titolo che, a mio parere, non ne rende giustizia appieno. Per tutto il resto (idea, svolgimento, stile) non ho niente da dire. Equilibrato, efficace, capace di dire qualcosa e lasciare al lettore una riflessione, cosa che con 1300 caratteri è sempre assai difficile. E tema declinato e sfruttato molto bene.

Avatar utente
battaglia.francesco90
Messaggi: 47
Contatta:

Re: La saccenza

Messaggio#9 » venerdì 26 luglio 2019, 11:40

Ciao Laura,
ecco un racconto breve con l’immancabile personaggio fumatore. Ma hai ribaltato lo stereotipo in qualcosa di più profondo, e condotto la narrazione in maniera accettabile, non geniale. Sarà che fatico sempre a leggere pezzi così realisti, quotidiani... Ovviamente dovrò tenerne conto per la classifica, ma cercherò di essere oggettivo e non limitarmi al solo gusto personale. Dato che non è una cosa scontata, mi sembrava giusto esplicitarlo. Tema presente, ma l’ho sentito di più altrove.
In bocca al lupo!

Avatar utente
Laura Cazzari
Messaggi: 243

Re: La saccenza

Messaggio#10 » sabato 27 luglio 2019, 11:32

Peter7413 ha scritto:L'unico problema che rilevo in questo testo è il titolo che, a mio parere, non ne rende giustizia appieno. Per tutto il resto (idea, svolgimento, stile) non ho niente da dire. Equilibrato, efficace, capace di dire qualcosa e lasciare al lettore una riflessione, cosa che con 1300 caratteri è sempre assai difficile. E tema declinato e sfruttato molto bene.


Grazie mille per il tuo commento :). Si col titolo ho avuto problemi questa volta! Volevo dare risalto al fatto che una vecchia si permetesse di dire una cosa del genere a uno sconosciuto
Laura Cazzari

Avatar utente
Laura Cazzari
Messaggi: 243

Re: La saccenza

Messaggio#11 » sabato 27 luglio 2019, 11:33

battaglia.francesco90 ha scritto:Ciao Laura,
ecco un racconto breve con l’immancabile personaggio fumatore. Ma hai ribaltato lo stereotipo in qualcosa di più profondo, e condotto la narrazione in maniera accettabile, non geniale. Sarà che fatico sempre a leggere pezzi così realisti, quotidiani... Ovviamente dovrò tenerne conto per la classifica, ma cercherò di essere oggettivo e non limitarmi al solo gusto personale. Dato che non è una cosa scontata, mi sembrava giusto esplicitarlo. Tema presente, ma l’ho sentito di più altrove.
In bocca al lupo!


Ciao Francesco, scusami ma dal tuo commento non riesco a capire cosa non ti sia piaciuto. Mi puoi aiutare? Grazie
Laura Cazzari

Avatar utente
battaglia.francesco90
Messaggi: 47
Contatta:

Re: La saccenza

Messaggio#12 » sabato 27 luglio 2019, 15:14

Ciao Laura,
come ti dicevo, sicuramente sviluppi il racconto sufficientemente bene. Non ci sono particolari errori, ma non mi ha entusiasmato al punto di considerarlo un ottimo racconto. Certamente non il peggiore. Ai fini meramente utilitaristici della classifica, però, ritengo che alcuni pezzi, nonostante qualche sbavatura stilistica, abbiano un margine di miglioramento maggiore!

lailmil
Messaggi: 62

Re: La saccenza

Messaggio#13 » sabato 27 luglio 2019, 21:29

Ciao Laura,
il tuo racconto è scritto molto bene, complimenti. Trovo che il tema sia sviluppato in modo coerente e che non manchi nulla, ma la lettura sia scorrevole e la scena ben costruita. L'unico difetto che rilevo, in questo mi associo ad alcuni altri commenti, è il sottolineare che la vecchia ha l'aria saccente. La frase è ridondante, a maggior ragione visto che hai scelto la stessa parola nel titolo. A parte questo dettaglio, comunque, il tuo racconto è molto buono.

viviana.tenga
Messaggi: 500

Re: La saccenza

Messaggio#14 » domenica 28 luglio 2019, 13:05

Ciao Laura,
Non sono sicura che il tema sia davvero centrato (più che di "ultime parole famose" si parla di giudizi affrettati), ma il racconto funziona. In poche righe, hai creato una scena densa di contraddizioni e spunti di riflessione (un uomo che ha sempre fatto una vita sana ma si ritrova con un tumore al polmone, una vecchia che pensa di poter giudicare una situazione che non conosce).
Concordo con gli alti commenti sul fatto che l'accento sulla saccenza della vecchia si potesse evitare, ma sono dettagli.
Nel complesso, decisamente una buona prova.

alessandra.c
Messaggi: 11

Re: La saccenza

Messaggio#15 » martedì 30 luglio 2019, 15:15

Ciao Laura,
bel testo, complimenti! No avrei nulla da rilevare perché il racconto funziona: tema centrato e soprattutto un armonico svolgimento con tanto di indizi, e in poco spazio non era facile. Se vogliamo cercare il pelo nell'uovo, anche io storco un po' il naso davanti al titolo, ripetuto nel testo. Forse giocare con altre allusioni poteva risultate meno "giudicante": si capisce già tutto dal testo!

Avatar utente
Massimo Tivoli
Messaggi: 314
Contatta:

Re: La saccenza

Messaggio#16 » sabato 3 agosto 2019, 17:23

Ciao Laura, è un vero piacere leggerti. Il tuo racconto è un pugno nello stomaco, in senso buono. Il tema è centrato e la triste e beffarda condizione del protagonista lascia un forte senso di amaro in bocca che ancora non riesco a debellare. Quindi il racconto mi è arrivato, e pure bene. Complimenti e buona Edition!

Avatar utente
maurizio.ferrero
Messaggi: 317

Re: La saccenza

Messaggio#17 » sabato 3 agosto 2019, 17:33

Ciao Laura,

Una bella lettura. Il tuo racconto centra in pieno il tema e gioca efficacemente su due fattori: il pregiudizio altrui e la voglia e soprattutto la necessità di provare ciò che si è perso fino a quel momento chi sa di stare per morire. Le ultime frasi sono un bel pugno nello stomaco del lettore, che si trova a provare empatia per Elio e a disprezzare la vecchia dai giudizi affrettati.

Filippo De Bellis
Messaggi: 60

Re: La saccenza

Messaggio#18 » sabato 3 agosto 2019, 19:44

Cara Laura, racconto bello perché tremendo. Sei stata molto abile nel disseminare in così poco spazio qualche indizio sullo stato di salute del protagonista, come ad esempio il fatto che non si metta a correre. Il titolo è parte integrante del racconto, lo legge in una parola, ed anche questa è una forza, quando c’è poco spazio a disposizione.
A livello narrativo, dunque, il racconto è perfetto. Gli manca forse, per il mio personalissimo e discutibile gusto, un tocco di leggerezza. Tratti una materia che di per sé è corposa, senza una minima valvola di sfogo, una mezza frase che tolga peso alla materia narrata. Mi dirai: cosa vuoi alleggerire con un tema del genere? E avresti perfettamente ragione. Si tratta solo di gusto personale, alla fine ho sentito come bisogno di un filo d’aria che non è arrivato.
A livello stilistico l’unico appunto è che forse manca leggermente di equilibrio tra la prima e la seconda parte. Ho trovato un tantino lunga (in proporzione ai 1300 caratteri massimi) la prima parte, con descrizioni un pochino ampollose e forse qualche aggettivo di troppo. Ma ti faccio i complimenti: questo racconto lascia nel lettore come un colpo di vanga. E credo che fosse il tuo intento. Ci sei riuscita perfettamente.

Jacopo
Messaggi: 63

Re: La saccenza

Messaggio#19 » domenica 4 agosto 2019, 11:37

Ciao Laura, e complimenti. Il tuo racconto è riuscito, in poche righe, a emozionarmi. La superficialità e il pregiudizio sono le piaghe del nostro tempo, a mio avviso, e cercare di imprigionarle in un numero esiguo di parole non è per niente semplice. Credo tu ci sia riuscita in maniera superba, e sono convinto che il racconto meriti la prima posizione in questa competizione.

Avatar utente
Vastatio
Messaggi: 618

Re: La saccenza

Messaggio#20 » giovedì 8 agosto 2019, 21:11

Ciao,

mi piace l'idea di fondo, ma la realizzazione mi ha lasciato un po' perplesso. Soprattutto nella prima parte le frasi così staccate mi infastidiscono. Se questo era il tuo scopo (potrebbe esserlo, visto lo stato di Elio) ottimo risultato... però, allo stesso tempo, mi indisponi. Capisco che i caratteri fossero pochi, ma dopo tutto lo "show" che hai cercato di mettere all'inizio espressioni come "muscoli allenati" o "dall'aria saccente" sono un pugno nello stomaco (tanto più che riesci a rendere l'effetto di entrambi anche senza scadere in ulteriori chiarimenti). Il finale "a sorpresa" te lo bruci con qualche riga di anticipo.

Torna a “130° All Time - Special Summer Short Edition”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite