Bianco e Rosso

Appuntamento per lunedì 22 luglio dalle 21.00 all'una con un tema di Eleonora Rossetti, anche CO-MODERATRICE dell'Edizione. Gli autori avranno un massimo di 1313 caratteri per scrivere un racconto sul tema indicato: racconti superbrevi! Oltre alla brevità, l'edizione sarà SPECIAL anche per le modalità della fase finale: i racconti finalisti accederanno non al giudizio di una guest, ma a un gruppone di finale in cui verranno chiamati a commentarsi e classificarsi una seconda volta. In questa fase finale Eleonora Rossetti stilerà a sua volta una classifica (con commenti) che verrà conteggiata con valore doppio e che verrà svelata una volta arrivate tutte le altre classifiche.
Avatar utente
Vastatio
Messaggi: 621

Bianco e Rosso

Messaggio#1 » lunedì 22 luglio 2019, 23:31

La ragazza dai capelli bianchi controllò di nuovo. Era capitato in passato che si fosse sbagliata ma era sbronza e, comunque, aveva sbagliato di poco. Da quella volta aveva aggiunto venti bicchieri di controverifica riempiendoli con liquidi diversi. Adesso le increspature sulla superficie dei suoi cinquanta rilevatori di camminata di drago indicavano, senza ombra di dubbio, che quello che gironzolava nel suo cortile — gongolò per l’eccitazione — non tornava da anni!

Camminò spedita verso lo spiazzo, attivando amuleti e catalizzatori dagli scaffali.

Un occhio di brace la fissò da sei metri di altezza, la ragazza dai capelli bianchi fece un passo di lato per evitare le gocce di sangue che stillavano dall’altro occhio. Ogni goccia un principio di incendio soffocato dagli incantesimi di protezione sempre attivi. Quel posto non sarebbe durato molto altrimenti.

Il Rosso ruggì mandando in frantumi due gargolle.

La ragazza dai capelli bianchi allargò le braccia indicando i calcinacci.
— Non mi interessa se hai fretta.

Il Rosso ruggì di nuovo, questa volta con più rispetto per gli arredi.

La ragazza dai capelli bianchi scosse la testa sospirando.
— Aspettami qui, vado a prenderti qualcosa. Hai la gastrite, ti ho già detto l'altra che non puoi mangiarti i cavalieri tutti interi. Prima devi sbucciarli!



Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 553

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#2 » lunedì 22 luglio 2019, 23:35

Ehilà Roberto, ci sei anche tu! Tutto ok coi parametri, buona Summer Short Edition!
Uccidi scrivendo.

Avatar utente
Laura Cazzari
Messaggi: 266

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#3 » martedì 23 luglio 2019, 8:55

Ciao Roberto, devo farti i complimenti perché in pochissimi caratteri sei riuscito a creare davvero qualcosa di inaspettato. Adoro l’alternanza dei colori bianco e rosso e mi è piaciuta un sacco la chiusura con la ragazza che comanda e cura il drago. Una veterinaria estrema. Tuttavia, non sono riuscita a scorgere il tema assegnato nel tuo racconto. Un vero peccato perché per il resto era un piccolo capolavoro.
Laura Cazzari

Avatar utente
Vastatio
Messaggi: 621

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#4 » martedì 23 luglio 2019, 14:18

Ciao,

Ti ringrazio per i complimenti, per quanto riguarda il tema (che maltratto o ignoro a seconda dell'umore del momento) l'ho interpretato come spesso viene usato nella mia "cerchia", cioè con qualcosa che si avvicina a un "te l'avevo detto"... qualcosa che viene detto e poi ignorato.
Chiaramente è la mia interpretazione (che di solito cozza col senso comune).

alexandra.fischer
Messaggi: 1939

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#5 » martedì 23 luglio 2019, 15:01

BIANCO E ROSSO di Roberto Romanelli Che bel racconto. Addirittura una veterinaria per draghi. Sei un genio. E poi mi piace l’ossimoro (ragazza-capelli bianchi) sa davvero di dottoressa-maga. La descrizione dello studio-antro, poi, è davvero efficace. Sembra di essere davvero lì, in mezzo ai preparati e alle barriere magiche. Anche la descrizione del muso draghesco è bellissima (i due occhi, uno sanguinolento, ma dalle lacrime incendiarie, l’altro di brace). Le ultime parole famose (ossia la gag) riguardano la gastrite del drago (che si chiama Rosso e … intenerisce).

Jacopo
Messaggi: 63

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#6 » martedì 23 luglio 2019, 15:52

Ciao. L’idea della veterinaria per draghi è molto carina, e il racconto è scritto molto bene. Tuttavia devo ammettere che nella prima parte ho avuto diverse difficoltà, quantomeno in prima lettura, a comprendere di chi stessi parlando e come si svolgesse la storia. La seconda parte invece è cristallina, e la battuta finale molto azzeccata. Complimenti!

Avatar utente
maurizio.ferrero
Messaggi: 389

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#7 » martedì 23 luglio 2019, 21:23

Ciao Roberto, è un piacere leggerti.

Un'idea molto interessante la tua, sviluppare storie fantastiche in così poche righe è spesso una rogna, eppure ci sei riuscito in maniera eccellente. Ho apprezzato molto i rilevatori di camminata di drago/chiaro rimando a Jurassic Park e l'esito finale della vicenda. Forse avrei utilizzato il poco spazio a disposizione per mettere meno descrizioni ambientali e spendere qualche parola in più sulla ragazza-veterinario, ma anche così si tratta di un buonissimo lavoro.

Avatar utente
Andrea Partiti
Messaggi: 961
Contatta:

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#8 » venerdì 26 luglio 2019, 17:33

I bicchieri alla Jurassic Park, per me non funzionano nell'economia del racconto. Ci dedichi troppo spazio, impostano un'atmosfera da racconto-citazioni che poi si perde e potrebbero tranquillamente essere qualcosa di più a tema con l'ambientazione fantasticheggiante, aiutare a costruirla anziché sviare facendoci pensare a modernità cinematografiche.
Questo dettaglio a parte, mi va bene il tema preso lateralmente, l'idea è graziosa e la protagonista mi sembra ben costruita e ben usata sia quando ci sembra in pericolo che dopo il ribaltamento. Più che promosso per me.

Avatar utente
Vastatio
Messaggi: 621

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#9 » sabato 27 luglio 2019, 14:08

Grazie per i commenti e i chiarimenti
@Jacopo. Ammetto che la prima parte non soddisfa neanche me. Dopo i tagli è venuta meno briosa di come avrei voluto.
@Maurizio. In realtà il mio intento era "caratterizzare" la ragazza dai capelli bianchi proprio grazie al suo peculiare ambiente
@Andrea. Sono d'accordo che ci dedico troppo spazio rispetto all'equilibrio generale, a un certo punto ho avuto paura che "non si capisse" e mi sono dilungato troppo (considerando che avevamo solo 1300 caratteri).

Avatar utente
Pretorian
Messaggi: 413

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#10 » domenica 28 luglio 2019, 18:16

Ciao, Vastatio e piacere di leggerti.

Il racconto in sé è carino, ma temo che tu abbia mancato il focus umoristico della vicenda, che avrebbe potuto essere molto più fulminante. Allo stesso tempo, fatico a capire quali siano le "parole famose" della specifica. Due problemi che affossano una storia che, altrimenti, avrebbe potuto essere molto più interessante.

Luigi_Locatelli
Messaggi: 35

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#11 » martedì 30 luglio 2019, 1:38

Ad una prima lettura anche il tuo racconto mi è piaciuto ma ho tovato poco chiaro lo sviluppo della storia. mi spiego:
*** ...dubbio, che quello che gironzolava nel suo cortile — gongolò per l’eccitazione — non tornava da anni!
così sembra che i rilevatori di camminata di drago indicano qhe il drago che gironzola nel cortile non tornava da anno. Invecd indicano che c'è un drago che gironzola nel cortile. e la straga gongola per l'eccitazione perchè non tornava da anni.
*** , ti ho già detto l'altra volta che non puoi mangi
Il finale è caratterizzato da un'immagine divertente. Quallo che non riesco a trovare è l'aderenza al tema proposto. Nel complesso anche per te una buona prova.

Avatar utente
alberto.tivoli
Messaggi: 49

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#12 » martedì 30 luglio 2019, 8:07

Buongiorno Roberto, di seguito il mio commento.

In questo caso il tema è stato sfiorato: intendo che più che “ultime parole famose” abbiamo “te lo avevo detto”. Probabilmente il Rosso all’ennesimo “te lo avevo detto” della guaritrice ha promesso che non lo avrebbe più fatto. In definitiva il tema è stato centrato in maniera sottointesa. Bella l’idea. Nell’insieme, il racconto paga un pochino la necessità di creare l’ambientazione fantastica, nel senso che una buona parte delle battute deve essere impiegata per dare corpo alla storia. Rimane quindi poco spazio per un finale più incisivo o, meglio, che spicchi con il suo umorismo dal corpo della storia.
Ti segnalo questa frase in cui manca probabilmente “volta” dopo “l’altra”: ti ho già detto l'altra che…

A presto.

Avatar utente
Vastatio
Messaggi: 621

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#13 » martedì 30 luglio 2019, 11:36

Per la questione tema rimando alla mia prima risposta.
@Pretorian. Non è semplice accontentare tutti a livello umoristico. Potevo spingere di più, probabile, ma non era il mio intento in questo racconto.
@Luigi. Non saprei. I rivelatori di camminata identificano un drago specifico (ne ha 50 mica per nulla di bicchieri). Poi per carità, chiaro che sia la ragazza dai capelli bianchi ad avere il dato temporale, ma non mi sembrava così criptico (rispetto ad altre cose che ho scritto).
@Alberto. Diciamo che ho perso un po' troppo caratteri nella prima parte. Mi piaceva utilizzare i bicchieri alla Jurassic Park, ma alla fine mi hanno rubato spazio per la seconda parte.

Avatar utente
Gabriele Dolzadelli
Messaggi: 273
Contatta:

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#14 » sabato 3 agosto 2019, 15:45

Ciao Vastatio.
Sicuramente è un racconto ben scritto ma mi ha dato l'impressione di ambire a molto più di quello che così pochi caratteri concedono. Questo ha portato a dettagli, soprattutto nella prima parte, che si affacciavano a una visione di mondo che tu, probabilmente, avevi nella tua testa ma che al lettore rischia di sfuggire, appesantendo inutilmente il tutto. Molto carina la parte finale, ma credo che il tema non venga toccato. Ho letto le tue risposte ad altri commenti in merito a questo (cercavo una spiegazione nel caso mi fosse sfuggito qualcosa) ma non riesco a condividere appieno la tua interpretazione. Comunque, ripeto, ottimo stile.

Avatar utente
Massimo Tivoli
Messaggi: 314
Contatta:

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#15 » sabato 3 agosto 2019, 19:41

Ciao Roberto. Leggerti è un piacere. Anche questo racconto in quanto a creatività e fantasia non teme rivali. Molto ben disegnata la scena nonostante la difficoltà delle poche battute. Il Rosso è splendido. Tuttavia anche io ho fatto difficoltà a trovare, in prima battuta, il tema – forse complice anche quell’insignificante refuso commesso proprio sulla frase finale legata al tema. Anche a me non piace scrivere con paletti e costrizioni, quindi sono solidale con la tua interpretazione a riguardo, ma nel rispetto di chi magari si è scervellato per fare centro sui vincoli del contest non posso non tenerne conto. Al di fuori di questa specifica Edition, resta però un bellissimo racconto e scritto molto bene. Complimenti!

Filippo De Bellis
Messaggi: 60

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#16 » sabato 3 agosto 2019, 19:52

Buonasera Roberto. Ho apprezzato il racconto soprattutto per l’ironia. L’ho letto qualche giorno fa e devo dire che certe espressioni, soprattutto la battuta finale, mi è rimbalzata nella testa per un bel po’ di tempo. “sbucciare i cavalieri”, espressione viva, quasi si sente sotto i denti. E capovolge il rapporto classico cavaliere – drago. Simpatica e ironica anche l’idea di questa veterinaria di draghi, affronta il genere fantasy in maniera originale.
Il racconto è scritto bene, con quasi tutti i tempi giusti. Non è riuscito, però, a coinvolgermi fino in fondo, a lasciarmi qualcosa di un certo peso. O meglio: mi ha lasciato singole immagini, espressioni che di certo mi rimarranno impresse e porterò nel mio bagaglio. Ma nell’insieme non è riuscito ad essere comunicativo fino in fondo (probabilmente complice il fatto che non ami il genere).
A livello stilistico anche è ottimo, non fosse per un po’ troppe allusioni ad un mondo che il lettore non conosce: hai cercato, giustamente, di costruire il mondo intorno ai personaggi, facendo cenni ad elementi pre – esistenti al tempo di lettura (bicchieri di controverifica, incantesimi di protezione, rilevatori di camminata) col tono del narratore che li dà per scontati. E’ una buona tecnica ma, su distanze così brevi, forse perde un pochino e lascia in bocca un senso di affettato e didattico.
Complimenti in ogni caso ed in bocca al lupo!

Jacopo
Messaggi: 63

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#17 » lunedì 5 agosto 2019, 14:39

Ciao Roberto, complimenti! Partiamo dal presupposto che il racconto è scritto molto bene. A conferma del commento precedente, credo che la seconda parte del testo sia quella migliore. L’idea è originale, lo scritto ironico e la battuta finale fantastica. Qualche difficoltà di lettura nella prima parte penalizza leggermente il testo che, rimane, a prescindere, una bella dimostrazione di stile e proprietà linguistica.

Avatar utente
megagenius
Messaggi: 415

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#18 » lunedì 5 agosto 2019, 23:49

Ciao Roberto, molto felice di leggerti.
Parto col dire che ho un limite: non mi piace il fantasy, non riesco a leggerlo, ho una sorta di allergia. Quando ho letto di draghi, pozioni magiche e affini, mi è calato il gradimento. Il tutto si è appesantito con una prima parte preparatoria noiosa e colpevolmente lunga, che ha sbilanciato troppo il meccanismo narrativo. Rivelazione finale a parte, che pure palesa un'idea interessante e a suo modo inedita, tuttavia hai concepito una storia che potevi sviluppare molto meglio, conferendole anche una cifra stilistica più marcata (racconto umoristico? Serioso? Letterario? Oppure?). Tema preso molto alla lontana o solo di striscio per implicazioni sottintese. Mi duole dirlo, ma non mi ha coinvolto per nulla.

In ogni caso, in bocca al lupo!
Emiliano.

Avatar utente
Vastatio
Messaggi: 621

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#19 » mercoledì 7 agosto 2019, 8:28

Vediamo di fare un giro di ringrazianza...

@Gabriele. Già, le premesse non si sono sposate perfettamente con il numero esiguo di caratteri. Non sono più abituato a scrivere per MC e il mancato equilibrio delle due parti si vede.
@Massimo. Grazie, il tema sono solito sfiorarlo. Non è tanto una questione di costrizione, quanto più che lo prendo come "ispirazione" e poi quello che viene scrivo (sempre che lo faccia).
@Filippo. Beh, se sono riuscito a lasciarti immagini o espressioni che hai deciso di "includere" nel tuo bagaglio mi ritengo già più che soddisfatto al netto delle scelte poco felici che ho fatto.
@Jacopo. Grazie e sì, la scorrevolezza delle due parti non è paragonabile.
@Megagenius. Partivo male e sono finito peggio con te. Ci sta. La prima parte è, all'unanimità, fuori fase.

Avatar utente
Peter7413
Messaggi: 478

Re: Bianco e Rosso

Messaggio#20 » sabato 10 agosto 2019, 13:04

Sono sicuro che Andrea Wise si sia fatta grasse risate nel leggere il tuo tributo :) Ciò detto, tre problemi principali: 1) un tema non ben definito (senza conoscerlo a priori non è facile capirlo) 2) l'associazione SBRONZA con i venti bicchieri di controverifica mi ha creato parecchi problemi nella comprensione di tutta la prima parte 3) il racconto è sporco, avrebbe avuto bisogno di una ripulita e la cosa è evidente soprattutto nella mancanza della parola VOLTA nella parte finale. In ogni caso, una buonissima ripartenza, ma in questa finale devo penalizzarti soprattutto per la questione legata al tema (come penso tu immaginassi).

Torna a “130° All Time - Special Summer Short Edition”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite