MEGLIO COSì

Quando? Lunedì 16 settembre dalle 21.00 all'una
Con chi? Vincenzo Maisto, anche conosciuto come IL SIGNOR DISTRUGGERE

Perché partecipare? Sarà la prima edizione della Settima Era e tutto sarà più divertente e veloce: solo nove edizioni per un vero e proprio campionato annuale che, in più, riserverà anche dei premi extra oltre alla visibilità sui canali soliti di Minuti Contati.

Quanti caratteri saranno disponibili? 3333 caratteri max spazi inclusi.
Avatar utente
Il Calmo
Messaggi: 171

MEGLIO COSì

Messaggio#1 » martedì 17 settembre 2019, 0:53

MEGLIO COSI'


Sono sdraiato supino, gli occhi fissi sul soffitto. Nel silenzio della stanza il respiro pesante di Marta che dorme profondamente.
Giro la testa verso la sveglia digitale: mezzanotte e quaranta.
Manca poco e lui rientrerà.
Lui ha una trentina d’anni, fa il portiere in un albergo a Porta San Paolo e tutti i Martedì stacca a mezzanotte. Calcolando che il 571 ci mette una ventina di minuti per arrivare qui, ma che è sempre in ritardo, dovrebbe rientrare a casa poco prima dell’una.
Pazienza, adesso arriva.
Tamburello con le dita sulla pancia.
All'improvviso il rumore della porta che sbatte. Suono ovattato di passi nel corridoio.
Sorrido e mi preparo.
L’appartamento di sopra è speculare a questo. Come se avessi una mappa seguo i passi che si allontanano verso la cucina. Sento il frigo che si apre. È caldo e probabilmente berrà un bicchiere d’acqua.
I rumori si spostano in bagno.
Conto fino a dieci, poi lo scarico dello sciacquone.
Ancora una porta.
Un cigolio.
Si è steso sul letto finalmente.
Silenzio.
Un silenzio lungo, interminabile questa volta. Non è mai stato così lungo, almeno non che io ricordi.
Quanti minuti saranno passati? Sposto ancora lo sguardo verso la sveglia con i numeri gialli che lampeggiano, peccato non poter vedere i secondi.
Che si sia addormentato? Sarebbe la prima volta ma può anche succedere. Magari non si sente bene, o forse è lei che sta male e non vuole svegliarla, però siamo d’estate, è difficile ammalarsi in questa stagione.
Calma.
Lei studia all'università. È più piccola di lui, si vede, forse non ha ancora venticinque anni, però ora che ci penso non ho ancora scoperto cosa studia.
Domani potrei domandarglielo, anzi lo avrei già dovuto fare cazzo. Si sono trasferiti da poco e non le ho ancora chiesto cosa studia, avrei dovuto farlo subito, ora passo da curioso. Allora è deciso, domani glielo domando ma senza metterla in imbarazzo, solo una domanda innocua, senza fissarla, senza farle capire quello che so già.
Ancora silenzio.
Perdo le speranze, i muscoli si rilassano vinti dalla delusione.
Che sia successo qualcosa tra loro? Impossibile, sono affiatati.
Poi una risatina. Si è svegliata.
Sorrido di nuovo.
Le risate sono due e si mescolano in un brusio indistinto.
Deglutisco e mi accorgo di avere la lingua secca.
La spalliera sbatte contro il muro. Un gemito, un altro. Il cigolio del materasso che li accompagna.
Chiudo gli occhi.
Cerco di immaginare lei. Probabilmente ha il viso rivolto verso la parete e lui la prende da dietro.
La prima volta che li ho visti ho subito immaginato che lei potesse godere in quel modo, non so perché ma non ho avuto dubbi.
No, non posso chiederle che cosa studia e poi farle intuire che conosco il suo orgasmo, devo centellinare le parole.
Ancora un colpo forte e un grido soffocato. Questo è la prima volta che lo sento.
Lui le avrà messo una mano davanti alla bocca e lei ora gli sta mordendo le dita. Deve essere così.
Domani allora sto zitto, come se nulla fosse, buongiorno e buonasera.
Come sempre.
Un gemito più lungo adesso.
Un urlo, il mio.
“Paolo ma che succede, ti senti male?”
Le parole di Marta mi tagliano i pensieri come una lama gelida. La luce inonda la camera e me stesso, la canottiera alzata sul ventre, i boxer abbassati, lo sperma caldo tra le dita.
Giro gli occhi verso mia moglie e sorrido.
Penso che in fondo sia meglio così.

FINE



Avatar utente
antico
Messaggi: 4381

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#2 » martedì 17 settembre 2019, 0:55

Ciao Andrea e benvenuto nella Settima Era! Tutto ok con caratteri e tempo, divertiti in questa SIGNOR DISTRUGGERE EDITION!

alexandra.fischer
Messaggi: 1859

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#3 » martedì 17 settembre 2019, 8:47

MEGLIO COSI’ da Andrea Gemignani Tema centrato. I vicini sono piuttosto caldi (lui portiere d’albergo, lei studentessa universitaria) e infiammano la fantasia erotica di Paolo, ben sveglio nella torrida notte estiva. La nota misteriosa dell’amplesso che lui origlia è il gemito finale (può essere tutto: il tentativo di zittirla da parte del portiere, i vicini, si sa. Oppure si è spezzato qualcosa nel loro affiatamento, e sta per succedere qualcosa di grave, l’interpretazione è aperta). Il finale, con la moglie di Paolo che lo sorprende dopo la masturbazione, fa sbiadire i sogni erotici di lui sulla bella studentessa, della quale crede di intuire le abitudini sessuali. Sì, pericolo scampato (per la moglie di Paolo).

Avatar utente
Il Calmo
Messaggi: 171

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#4 » martedì 17 settembre 2019, 13:36

alexandra.fischer ha scritto:MEGLIO COSI’ da Andrea Gemignani Tema centrato. I vicini sono piuttosto caldi (lui portiere d’albergo, lei studentessa universitaria) e infiammano la fantasia erotica di Paolo, ben sveglio nella torrida notte estiva. La nota misteriosa dell’amplesso che lui origlia è il gemito finale (può essere tutto: il tentativo di zittirla da parte del portiere, i vicini, si sa. Oppure si è spezzato qualcosa nel loro affiatamento, e sta per succedere qualcosa di grave, l’interpretazione è aperta). Il finale, con la moglie di Paolo che lo sorprende dopo la masturbazione, fa sbiadire i sogni erotici di lui sulla bella studentessa, della quale crede di intuire le abitudini sessuali. Sì, pericolo scampato (per la moglie di Paolo).


Tutto giusto.. Tutto bello.. Però permettimi.. Non sono propriamente commenti questi ma solo dei bignami dei racconti postati. Non si capisce mai cosa è piaciuto o cosa no. Non te la prendere per carità eh, si fa per parlare però questi tipi di commenti per me non sono proprio commenti e poco aggiungono al contest.. Mio parere personale ovvio!

Avatar utente
Il Calmo
Messaggi: 171

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#5 » martedì 17 settembre 2019, 18:32

The Ocean Master ha scritto:Ciao Andrea, è un piacere poter commentare il tuo racconto.

La storia è ben narrata, scandita quasi come farebbe un paranoico (ho percepito molto questa patologia psichiatrica nel protagonista, la quale probabilmente non è la sola); se in un primo momento ho quasi pensato a una strana pratica sessuale in atto, devo ammettere che il finale, per quanto semplicistico, mi ha leggermente sorpreso dato che all’inizio credevo che il protagonista avesse paura di esser scoperto per un passato tradimento o viceversa.
Il paletto è sicuramente rispettato.

Un aspetto che non mi ha coinvolto particolarmente riguarda l’effettiva pacatezza elevata della situazione, priva di un concreto dinamismo e mascherata da una scansione dei fatti quasi “ansiogena”: ciò può essere un bene, sia chiaro, ma in questa narrazione avrei preferito un po’ più di azione di quella palesatasi nel finale.


Grazie.. Sì è vero sul discorso che manca un po' di azione ma per una volta mi sono concentrato proprio sulla follia del protagonista e sul suo flusso di coscienza. Il finale così semplice era proprio per creare questo contrasto.. Un uomo talmente preso dai suoi pensieri che non ha più coscienza di quello che fa

Avatar utente
Marco Travaglini
Messaggi: 116

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#6 » martedì 17 settembre 2019, 18:51

Il Calmo ha scritto:
alexandra.fischer ha scritto:MEGLIO COSI’ da Andrea Gemignani Tema centrato. I vicini sono piuttosto caldi (lui portiere d’albergo, lei studentessa universitaria) e infiammano la fantasia erotica di Paolo, ben sveglio nella torrida notte estiva. La nota misteriosa dell’amplesso che lui origlia è il gemito finale (può essere tutto: il tentativo di zittirla da parte del portiere, i vicini, si sa. Oppure si è spezzato qualcosa nel loro affiatamento, e sta per succedere qualcosa di grave, l’interpretazione è aperta). Il finale, con la moglie di Paolo che lo sorprende dopo la masturbazione, fa sbiadire i sogni erotici di lui sulla bella studentessa, della quale crede di intuire le abitudini sessuali. Sì, pericolo scampato (per la moglie di Paolo).


Tutto giusto.. Tutto bello.. Però permettimi.. Non sono propriamente commenti questi ma solo dei bignami dei racconti postati. Non si capisce mai cosa è piaciuto o cosa no. Non te la prendere per carità eh, si fa per parlare però questi tipi di commenti per me non sono proprio commenti e poco aggiungono al contest.. Mio parere personale ovvio!


Concordo

Jacopo
Messaggi: 63

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#7 » mercoledì 18 settembre 2019, 7:09

Ciao Andrea, complimenti.
Devo dire che questo racconto mi è piaciuto moltissimo. Ottima l’idea di base, innanzitutto. Porti all’estremo una realtà oggettiva che caratterizza molto dei nostri condomini, dove tutti spiano tutti, dietro il velo cortese dei finti sorrisi di circostanza. Bella la stesura. Credo che il ritmo, se vogliamo lento, aiuti a penetrare la mente deviata di Paolo. Grande il finale, con la “telecamera” che esce dalla mente dell’uomo per inquadrare la scena. E per finire, a differenza di molti (me compreso) non hai utilizzato mostri/fantasmi/entità per creare una storia con le palle, ma hai solo messo a fuoco uno dei mostri che abbiamo dentro. Davvero un bel pezzo, cazzo.

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 547

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#8 » mercoledì 18 settembre 2019, 9:25

Ciao Andrea, ben trovato.
Bel racconto, davvero. Ha un ritmo che mette ansia. La maniacalità con cui il protagonista segue le mosse del vicino, la speranza che il coito si metta in moto, l'immaginazione sulle pratiche sessuali della coppia mi ha fatto entrare davvero nella mente di uno schizzato che, dietro la facciata di cortesia di un buon vicino, si eccita proiettando su di essi le proprie fantasie.
La frase finale mi ha lasciato il dubbio sul "meglio così": per cosa? Che l'abbia scoperto? Che abbia praticato onanismo anziché fare sesso con lei?
Bella prova, alla prossima ;)
Uccidi scrivendo.

Avatar utente
Il Calmo
Messaggi: 171

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#9 » mercoledì 18 settembre 2019, 10:23

Grazie grazie.. Sono contento che stiate apprezzando.. Il meglio così finale è proprio voluto come finale aperto.. Ognuno ci legge quello che vuole.. La mente è quella di uno schizzato quindi tutto libero!!

lailmil
Messaggi: 62

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#10 » mercoledì 18 settembre 2019, 19:05

Ciao Andrea,
racconto perfetto. Non ho nulla di negativo da segnalarti, mentre ho apprezzato alcune chicche che secondo me fanno la differenza in un racconto del genere dove l'azione è minima. Innanzi tutto, mi è piaciuto il ritmo sincopato e la scansione maniacale di ogni dettaglio che Paolo ripassa o verifica nella vita dei vicini. Poi ho trovato ingegnoso il pensiero della domanda sul corso di laurea che continua a risalire a galla e a legarsi con il resto del discorso. Due colpi di classe: il rammarico di non poter accertarsi dei secondi passati e la considerazione "ora passo da curioso".
Complimenti!

Avatar utente
Linda De Santi
Messaggi: 497

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#11 » sabato 21 settembre 2019, 14:16

Bentrovato Andrea!
Molto bello il tuo racconto. Delicato il modo in cui il protagonista parla della ragazza del piano di sopra, i rumori del piano di sopra che per il protagonista sono una finestra sulla vita di lei.
Non ho particolari osservazioni da fare, il tuo racconto mi è piaciuto.
L’unica cosa è che forse, al finale scoppiettante che hai scelto, avrei preferito qualcosa di diverso, di più “mondano”, tipo la moglie che si sveglia e gli dà il buongiorno, e lui che per un istante rimane sospeso tra le fantasie verso la ragazza che ama e la realtà in cui c’è sua moglie che non sospetta niente.
In ogni caso, un’ottima prova. Alla prossima!

Avatar utente
filippo.mammoli
Messaggi: 97

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#12 » sabato 21 settembre 2019, 15:21

Ciao Andrea e complimenti innanzitutto. Il tuo è uno dei racconti che più mi è piaciuto tra tutti quelli letti in questa edizione. Mi piace il tuo stile pacato ma introspettivo, molto adatto alla situazione che hai creato. Non l'ho trovato lento, quando una cosa è ben scritta e stuzzica la curiosità nel modo giusto, per me è sempre interessante, non vedo il bisogno di continui e repentini cambi di prospettiva, ribaltamenti o colpi di scena. Mi piace la quotidianità tranquilla che affronti e i toni che usi. Naturalmente il finale rende ragione a tutta la narrazione precedente.

Avatar utente
jimjams
Messaggi: 560

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#13 » domenica 22 settembre 2019, 13:19

Ciao Andrea,

un racconto che sviluppa il tema in maniera originale ma non per questo poco convincente. Il flusso di pensiero funziona e riesce a creare una sensazione straniante in chi legge. C'è persino un minimo di pathos perché non si capisce se qualcosa sta per accadere al piano di sopra, e poi si torna a terra con un finale che è assolutamente coerente.
Non so se era tua intenzione, ma a caldo mi è venuto subito da pensare alla coppia a letto con i cellulari, ognuno perso nelle proprie fantasie. Credo che sia qualcosa che capiti a tutti e non è affatto un problema di telefoni, perché se non ci fossero sarebbero i nostri pensieri a portarci comunque altrove. Sintesi, bella storia, scritta bene, funziona!

viviana.tenga
Messaggi: 500

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#14 » domenica 22 settembre 2019, 16:24

Ciao Andrea,
Racconto ben scritto, semplice ma efficace. Ho apprezzato la precisione con cui la mente del protagonista segue i movimenti dei vicini, il modo con cui hai reso quello che sembra un "appuntamento fisso".
Il finale invece non mi ha convinto del tutto. Per tutta la parte iniziale e centrale, il racconto ha un mood da descrizione di una routine. Nel finale, si intuisce che è successo qualcosa di diverso dal solito, che per la prima volta la moglie lo sorprende. A questo punto, avrei voluto vedere succedere qualcosa (anche solo lei che si gira con un'espressione di disgusto e si rimette a dormire), magari scoprire qualcosa di più sulla relazione con la moglie e sul perché non funziona, invece ci lasci con una frase enigmatica e un finale aperto. Forse è un problema solo mio, ma avrei preferito qualcosa di diverso.

Avatar utente
antico
Messaggi: 4381

Re: MEGLIO COSì

Messaggio#15 » venerdì 27 settembre 2019, 18:03

Raccontone, davvero. Riesci a trattare il tema sfruttandolo per parlare dei problemi di coppia e lo fai con assoluta eleganza. Non ho trovato refusi, lettura estremamente scorrevole. Forse il mio personale best dell'edizione. Non ho altri rilievi da fare, pollice su con lode.

Torna a “132° Edizione All Time - Signor Distruggere Edition - la Prima della Settima Era”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite