Luna nuova

Appuntamento per lunedì 16 dicembre dalle 21.00 all'una con il tema scelto dalla vincitrice del Premio Urania Francesca Cavallero e dai finalisti dell'Urania Short Fabio Aloisio, Elia Gonella e Axa Lydia Vallotto!
Avatar utente
Andrea Lauro
Messaggi: 267

Luna nuova

Messaggio#1 » martedì 17 dicembre 2019, 0:45

Scruto la vallata: il mercante verrà, perché stanotte sarà luna nuova. Perdio, Elena, non ricominciare con la tua corazza: non chiamarlo mercante, chiamalo Stefano. Così ti ha detto di chiamarsi tutte le volte che è passato di qui. Hai provato a trarlo in inganno, a metterlo alla prova: lui ha sempre risposto nello stesso modo: mi chiamo Stefano. Quindi sta’ calma, non ti sta mentendo. Dàgli fiducia.
Stefano oggi è in ritardo: qualcosa mi si ferma dentro, al pensiero. Cerco di tranquillizzarmi: la visuale è in parte coperta dai ruderi dell’antica città, semisepolta nel verde. Forse, dico, è possibile che sia già disceso senza che me ne accorgessi, e si aggiri tra pietre e rampicanti. A volte credo che la vallata mi stia a poco a poco infestando come ha fatto con quella città. Sento dentro dei rovi che faccio fatica ad estirpare.
Ma no, io devo credere che il mercante … che Stefano verrà.
Ed eccolo che compare sul sentiero. Improvviso e fulgido come la neve sui passi di montagna; incede verso di me, conducendo il suo somaro carico di borse. Sta’ calma, stupida.
Lo aspetto.
“Salve, Elena” mi sorride lui.
“Salve a lei,” faccio io. Brava, cerca di non rovinare tutto. “Ho della biada. Per l’asino.”
“Sarebbe molto gentile. Il mio compagno, qui, la ringrazia.”
“Gli asini devono pur mangiare. Ha intenzione di passare il valico in serata?” Ti prego, fa’ che sia un no.
“Non avrò luce stanotte. Temo che dovrò chiederle di fermarmi qui. Non le recherò disturbo.”
Sia ringraziata la luna nuova. “Dormirà fuori. Posso darle delle coperte.”
Mi sorride, mi manca il respiro. “La ringrazio, Elena.”
Ceniamo sotto la volta celeste, in silenzio. Dio, perché è così difficile fare un po’ di conversazione? Non ricordo nemmeno come si inizi. La civiltà, Elena: tu l’hai abbandonata, e ora lei ha abbandonato te. Sì, ma quella m’ha rubato tutto. Già, e tu sei fuggita. Codarda.
“Come sta andando il raccolto?”, chiede lui nella luce del falò.
“Bene.” Tutta qui, la risposta? Sono diventata un’eremita, ecco cosa. Mi sento stupida e inutile. Fatta di pietra, rovi e vento come la città semisepolta.
Se solo avessi un po’ più di tempo per stare con lui, anziché esistere a singhiozzo aspettando la prossima visita.
Se solo avessi il tempo di trovare queste parole: Stefano, fermati qui. Avremmo tutta questa vallata per noi, c’è abbastanza cibo per me, per te e il tuo stupido somaro. Con te sento che potrei ricominciare da dove avevo interrotto, e attaccare insieme i pezzi. Sono sicura di potercela fare. Tutto quello che ti chiedo è un po’ più di tempo.
Ragiona Elena, brutta stupida. Lui è il mercante, lui viaggia per vivere. Credi che accetterebbe di rimanere con te? Si annoierebbe. Pensa a quante altre Elena incontra a settimana. Pensaci.
Mi alzo, biascico un buonanotte ed entro in casa. Sbatto la porta, mi ci appoggio, le gambe tremano, mi premo la mano sulla bocca. Che questa notte passi in fretta, per carità.
Mi sveglio.
Sta partendo.
Corro fuori.
Si accorge di me, si ferma. Tempo scaduto, Elena.
“La prego. Torni presto.” Era la mia voce. Dio mio, era la mia voce.
Stefano mi guarda. Il suo viso si apre in un sorriso nuovo, diverso. Un calore avvolge la vallata, estirpa i rovi dalla mia anima. “Ci conti, Elena.”
Lo guardo avviarsi in direzione del valico.
Le mani sul petto, cerco di fermare il battito che sembra impazzito.
Sorrido.
Ultima modifica di Andrea Lauro il martedì 17 dicembre 2019, 0:53, modificato 3 volte in totale.



Avatar utente
antico
Messaggi: 4110

Re: Luna nuova

Messaggio#2 » martedì 17 dicembre 2019, 0:49

Ciao Andrea! Occhio che sfori di appena tre caratteri! Sarebbe un peccato beccarsi qualche punto malus per una tale svista! Hai ancora tempo fino all'una per sforbiciare!

Avatar utente
Andrea Lauro
Messaggi: 267

Re: Luna nuova

Messaggio#3 » martedì 17 dicembre 2019, 0:53

antico ha scritto:Ciao Andrea! Occhio che sfori di appena tre caratteri! Sarebbe un peccato beccarsi qualche punto malus per una tale svista! Hai ancora tempo fino all'una per sforbiciare!

ora sono 3328! mi confermi?

Avatar utente
antico
Messaggi: 4110

Re: Luna nuova

Messaggio#4 » martedì 17 dicembre 2019, 0:54

Confermo :)

alexandra.fischer
Messaggi: 1753

Re: Luna nuova

Messaggio#5 » martedì 17 dicembre 2019, 19:36

LUNA NUOVA di Andrea Lauro Molto ben condotti i dialoghi e centrato il tema. Elena eremita per via di una vita troppo dura fra i più, decide di aprirsi a Stefano, il mercante con asino al seguito per avere un po’ di compagnia. La resa della lotta interiore fra le due Elene perché si arrivi alla richiesta finale di amicizia (e forse di qualcosa di più) è molto ben resa. E il mercante sembra apprezzare. Bravissimo.

Avatar utente
Andrea Lauro
Messaggi: 267

Re: Luna nuova

Messaggio#6 » martedì 17 dicembre 2019, 23:20

alexandra.fischer ha scritto:La resa della lotta interiore fra le due Elene perché si arrivi alla richiesta finale di amicizia (e forse di qualcosa di più) è molto ben resa. E il mercante sembra apprezzare. Bravissimo.

alexandra grazie mille, a presto
andrea

Avatar utente
maurizio.ferrero
Messaggi: 317

Re: Luna nuova

Messaggio#7 » giovedì 19 dicembre 2019, 8:55

Ciao Andrea,

Riesci a descrivere molto bene i sentimenti e le emozioni di Elena. Mi sarebbe piaciuto un po' più di show e un po' meno telo, ma credo che ciò sia stato dettato dai pochi caratteri a disposizione. Poco male.
La vicenda è buona, ma un poco lenta. La narrazione non decolla mai, rimanendo costante per tutta la narrazione. Anche questo non è necessariamente un difetto, solo a me non fa impazzire la cosa.
Infine, non mi è ben chiara l'attinenza con il tema. Il "poco tempo" c'è senza dubbio, ma il "tanto spazio" fatico a individuarlo. Potrebbe essere riferito al mondo solitario in cui vive Elena, ma mi sembra un po' blando come legame. Un'altra ipotesi che ho fatto è il "molto spazio che ha nel cuore". Immagine poetica e azzeccata, forse l'avrei reso un po' più esplicito.

A presto!

Avatar utente
Andrea Lauro
Messaggi: 267

Re: Luna nuova

Messaggio#8 » giovedì 19 dicembre 2019, 12:03

maurizio.ferrero ha scritto:Infine, non mi è ben chiara l'attinenza con il tema. Il "poco tempo" c'è senza dubbio, ma il "tanto spazio" fatico a individuarlo. Potrebbe essere riferito al mondo solitario in cui vive Elena, ma mi sembra un po' blando come legame. Un'altra ipotesi che ho fatto è il "molto spazio che ha nel cuore". Immagine poetica e azzeccata, forse l'avrei reso un po' più esplicito.

grazie Maurizio, ho cercato di giocare il “tanto spazio” su due piani: quello esteriore, in cui è rappresentato dall’ampia vallata dove Elena vive sola (ma che vorrebbe condividere con Stefano); e poi c’è quello interiore, dove appunto è il vuoto che lei ha dentro e che la sta consumando. Di qui il gioco di analogie tra i due piani a cui la voce narrante ricorre in più punti.
a presto!
andrea

Avatar utente
Adry666
Messaggi: 521
Contatta:

Re: Luna nuova

Messaggio#9 » venerdì 20 dicembre 2019, 17:47

Luna nuova, di Andrea Lauro

Ciao Andrea,

tema centrato in modo originale, secondo me.

Il racconto è scritto bene e fila liscio, ma mi sembra un po’ monotono, non ci sono picchi, accelerazioni. Anche l’idea è debole, tutto è basato sui dialoghi, interiori ed esteriori. Sei molto bravo a farci intravedere l’anima della protagonista. Però non sono riuscito ad appassionarmi, è tutto un po’ troppo lento.
Se avrai voglia di riscriverlo penerei a qualche “azione” da inserire in alcuni punti di snodo.

Nel complesso una prova discreta
Ciao
Adriano

Avatar utente
Andrea Lauro
Messaggi: 267

Re: Luna nuova

Messaggio#10 » venerdì 20 dicembre 2019, 18:20

grazie Adriano, sì in effetti l’azione è tutta nella testa della protagonista; una lotta senza quartiere eh, un duello a fil di spada con se stessa. ma di fatto fuori accade ben poco, prov a pensare una futura revisione in questo senso
grazie
andrea

Avatar utente
Gennibo
Messaggi: 239

Re: Luna nuova

Messaggio#11 » sabato 21 dicembre 2019, 12:18

Ciao Andrea, del tuo racconto mi è piaciuto il dialogo interiore della protagonista. All'inizio ci fai credere che siano in due e poi si capisce che invece è una persona sola, e funziona molto bene. Hai creato una buona aspettativa che però rimane in sospeso e si realizza con un dolce finale che però secondo me è un po' debole, funzionerebbe di più in un racconto lungo dove lei continua ad attenderlo (pensarlo) fino alla volta dopo, quando la loro storia potrebbe avere degli sviluppi. Lo spazio potrebbe essere anche quello che percorre il mercante, sempre in viaggio. Capisco che il tempo tiranno non permetteva uno sviluppo così ampio, e chissà mai che tu non vada avanti... Comunque, scritto bene e piacevole da leggere.
A rileggerti!

viviana.tenga
Messaggi: 500

Re: Luna nuova

Messaggio#12 » sabato 21 dicembre 2019, 20:19

Ciao Andrea,
Molto bella la caratterizzazione della protagonista attraverso il suo dialogo interiore. Ho apprezzato la scelta di farla parlare con se stessa, cosa che sottolinea la solitudine in cui vive. Bello anche il finale sospeso, con Elena che riesce a sbloccarsi e Stefano che promette di ritornare, ma mantenendo sempre un certo distacco. Non sappiamo se nel loro prossimo incontro succederà qualcosa di diverso, ma possiamo immaginare che ci sia una speranza.
Dovendo trovare un difetto, ho trovato il ritmo un po' lento. Mi sarebbe piaciuto sapere qualcosa di più sul passato di Elena, intuire perché ha scelto di isolarsi dall'umanità. Forse si poteva ritagliare un po' di spazio per fare un accenno, o comunque accelerare un po' il ritmo e aggiungere qualche altro elemento.
I

Avatar utente
romina.braggion
Messaggi: 75
Contatta:

Re: Luna nuova

Messaggio#13 » domenica 22 dicembre 2019, 11:07

Luna nuova di Andrea Lauro.
Ciao Andrea, piacere di conoscerti.
Tanto spazio e poco tempo si vedono, si sentono molto chiari.
È sorprendente scoprire il dialogo interiore di Elena, è così sola da parlare alla sua sé stessa divenuta zotica mentre vorrebbe essere in grado di trasmettere tutto il mondo che ha dentro e di condividere con Stefano tutto ciò che sta fuori. Hai reso perfettamente i sentimenti della protagonista e l’hai delineata benissimo giocando sul poco tempo per dichiararsi.
Il finale aperto dona la speranza che Elena torni a essere ciò che era prima di rompersi e conclude la storia.
“Mi sveglio. Sta partendo. Corro fuori.” danno un guizzo al ritmo pacato, il solo possibile per questo racconto poetico. Niente da cambiare, è tutto perfetto. Eccellente racconto.
A presto.

Daniel Travis
Messaggi: 347
Contatta:

Re: Luna nuova

Messaggio#14 » domenica 22 dicembre 2019, 15:52

Uno dei racconti più puliti del gruppo, soprattutto per quanto riguarda idea e struttura del testo.
Il ritmo lento del tempo e le routine che si fanno rituali tra i due protagonisti restituisco con efficacia non solo l'aderenza al tema, ma anche l'intensità dei desideri della protagonista, della forza che la blocca e della sua frustrazione.
Complimenti e a presto.
Il Crocicchio è un punto tra le cose. Qui si incontrano Dei e Diavoli e si stringono patti. Qui, dopo aver trapassato i vampiri e averli inchiodati a terra, decapitati, bruciati, si gettano al vento le loro ceneri.
Il Crocicchio è un luogo di possibilità.

Avatar utente
Andrea Lauro
Messaggi: 267

Re: Luna nuova

Messaggio#15 » domenica 22 dicembre 2019, 17:07

romina.braggion ha scritto:Ciao Andrea, piacere di conoscerti.
Tanto spazio e poco tempo si vedono, si sentono molto chiari.
È sorprendente scoprire il dialogo interiore di Elena, è così sola da parlare alla sua sé stessa divenuta zotica mentre vorrebbe essere in grado di trasmettere tutto il mondo che ha dentro e di condividere con Stefano tutto ciò che sta fuori. Hai reso perfettamente i sentimenti della protagonista e l’hai delineata benissimo giocando sul poco tempo per dichiararsi.
Il finale aperto dona la speranza che Elena torni a essere ciò che era prima di rompersi e conclude la storia.
“Mi sveglio. Sta partendo. Corro fuori.” danno un guizzo al ritmo pacato, il solo possibile per questo racconto poetico. Niente da cambiare, è tutto perfetto. Eccellente racconto.

grazie Romina, mi fa molto piacere, a presto!
andrea

Avatar utente
Andrea Lauro
Messaggi: 267

Re: Luna nuova

Messaggio#16 » domenica 22 dicembre 2019, 17:09

Gennibo ha scritto:Hai creato una buona aspettativa che però rimane in sospeso e si realizza con un dolce finale che però secondo me è un po' debole, funzionerebbe di più in un racconto lungo dove lei continua ad attenderlo (pensarlo) fino alla volta dopo, quando la loro storia potrebbe avere degli sviluppi.

grazie, spero d’aver l’occasione prima o poi di scrivere un (buon) racconto lungo... hai visto mai! intanto qui si impara da ogni commento, come ad andare a scuola..
grazie
andrea

Avatar utente
Andrea Lauro
Messaggi: 267

Re: Luna nuova

Messaggio#17 » domenica 22 dicembre 2019, 17:13

viviana.tenga ha scritto:Ciao Andrea,
Molto bella la caratterizzazione della protagonista attraverso il suo dialogo interiore. Ho apprezzato la scelta di farla parlare con se stessa, [...] Bello anche il finale sospeso, [...] Dovendo trovare un difetto, ho trovato il ritmo un po' lento. Mi sarebbe piaciuto sapere qualcosa di più sul passato di Elena, intuire perché ha scelto di isolarsi dall'umanità. Forse si poteva ritagliare un po' di spazio per fare un accenno, o comunque accelerare un po' il ritmo e aggiungere qualche altro elemento.
I

grazie Viviana, tengo conto dei tuoi suggerimenti per un’eventuale revisione!
andrea

Avatar utente
Andrea Lauro
Messaggi: 267

Re: Luna nuova

Messaggio#18 » domenica 22 dicembre 2019, 17:13

Daniel Travis ha scritto:Uno dei racconti più puliti del gruppo, soprattutto per quanto riguarda idea e struttura del testo.
Il ritmo lento del tempo e le routine che si fanno rituali tra i due protagonisti restituisco con efficacia non solo l'aderenza al tema, ma anche l'intensità dei desideri della protagonista, della forza che la blocca e della sua frustrazione.
Complimenti e a presto.

beh che dire, grazie infinite, a presto!
andrea

Avatar utente
antico
Messaggi: 4110

Re: Luna nuova

Messaggio#19 » domenica 29 dicembre 2019, 19:15

Molto bello. Già mi avevi colpito il mese scorso e ti confermi. Spazio della vallata, dell'anima. Tempo della vita, così breve, ma anche della notte e del pernottamento, così veloce per i dilemmi interiori. Grandioso l'equilibrio interno del racconto e la sua stessa narrazione, capace di avvinghiare il lettore. Non vedo punti deboli, per me un pollice su, senza dubbio alcuno.

Avatar utente
antico
Messaggi: 4110

Re: Luna nuova

Messaggio#20 » lunedì 30 dicembre 2019, 9:29

Andrea, ti ho scritto in PM ;)

Torna a “135° ALL TIME - Urania Christmas Edition - la Quarta della Settima Era”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti