Maratona: la classifica di Franco Forte

Partenza entro il mese di luglio, informazioni più dettagliate nei prossimi giorni
Avatar utente
antico
Messaggi: 4849

Maratona: la classifica di Franco Forte

Messaggio#1 » mercoledì 2 settembre 2020, 18:41

Immagine

1) La botta sale, il bebop rimane
Gran bel racconto, potente, originale, intenso, che si ciba di musica, di disperazione, di allucinazioni e del ricordo di un terribile avvenimento che ha falciato New Orleans; un mix che ricorda Chuck Palaniuk amalgamato dalle visioni tossiche di Charles Bukowski.
Voto: 9
2) Notte tempestosa
L’orrore è dietro la porta di ciascuno di noi. O forse solo dentro. Questo racconto sembra volerci dire che può essere ovunque, e che le tempeste si scatenano dove e quando meno possiamo aspettarcelo, anche se non sempre dall’orrore e dall’oscurità nascono cose cattive. Almeno per noi…
Voto: 6,5
3) Il pigiama a pallini
La discesa all’inferno, fisico e psicologico, di due protagonisti asciutti e tratteggiati con poche righe, lasciando tutto nel linguaggio delle azioni e dei pensieri forti, che esprimono la follia della violenza e i suoi aspetti feroci, a volte persino più delle peggiori catastrofi.
Voto: 6
4) Le divinità
Sacro e profano, spirito e carne, amore e sesso… gli ingredienti che fanno da collante al genere umano e che ci mettono in relazione con la nostra spiritualità, facendoci credere che possa esserci qualcos’altro, oltre al nostro livello terreno. Forse un dio benevolo e misericordioso. Forse una creatura possente e arrogante che non ha alcun interesse per noi, se non per il proprio divertimento.
Voto: 5



Torna a “Maratona”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite