Ombre

Moderatore: Laboratorio

sabrinagreen
Messaggi: 7

Ombre

Messaggio#1 » giovedì 22 ottobre 2015, 16:26

Buona sera! E' la prima volta che partecipo a questo forum, la mia seconda interazione con "Minuti contati" :D.
Questo racconto è stato ispirato dal contest "le ali della notte", purtroppo non ho fatto in tempo ad inviarlo, quindi, eccolo qui!
 
Ombre

Quella notte il vento era delicato, e scuoteva i rami mormorando tra le foglie una sinfonia simile al suono di un ruscello lontano. Sheila alzò il volto. Vide le stelle che si alternavano alle fitte e nere chiome dei faggi e la luna piena che illuminava il suo cammino, e intanto recitava parole antiche e potenti. Le ombre intorno a lei non erano mai state così profonde. Nella mano stringeva una lama, e pesava così tanto che il pensiero di gettarla via era sempre in agguato nella sua mente. Ma poi il dolore tornava e allora la sua marcia continuava ostinata, e ad ogni passo immaginava il momento in cui avrebbe affondato il coltello nel cuore dell'uomo che aveva amato. Un lieve sorriso le sfiorò le labbra. Lo avrebbe ucciso guardandolo negli occhi e non ci sarebbe stato bisogno di spiegazioni. Finalmente si sarebbe riappropriata del potere di cui aveva goduto, sarebbe tornata ad essere la dèa che per Itan era sempre stata. Amore e morte, due facce dello stesso potere.

L'oscurità premeva sul suo corpo e le soffiava sul viso un'aria fredda e umida, carica di odori fatti di muschio e terra. Era appena arrivata alla radura. Già sentiva i gemiti di due corpi che si mischiavano l'uno nell'altro, già poteva percepire il calore che sapeva sprigionare la passione. Poi li vide. Lo vide. Itan era a qualche passo da lei, tra le foglie, a soddisfare dei piaceri ormai leggeri, sicuri, lontani da quelli che poteva offrirgli una donna come lei: una strega, una creatura indomabile.

Da quando quell'uomo l'aveva abbandonata, Sheila lo aveva visto solo con gli occhi di altri animali, quando nel buio della sua stanza accendeva una candela e chiedendo di essere condotta da Itan si concentrava sul suo respiro fino a sentirsi disciogliere, fino a sentirsi sotto la pelle di una volpe, o di un gufo. Ora che invece lo stava guardando con gli occhi che la Madre le aveva donato alla nascita, il suo corpo era scosso da possenti brividi. Lui era bellissimo, e per un attimo credette che se si fossero scambiati uno sguardo tutto sarebbe tornato com'era stato un tempo. Toccò la lama incantata. Lui l'aveva tradita, infliggendole una ferita così profonda che era andata in cancrena, e allora lei lo avrebbe ucciso condannandolo a vagare eternamente nelle nebbie dell'aldilà, con una maledizione che per sempre gli avrebbe tolto la pace.

Sheila guardò i due corpi nudi abbracciarsi e baciarsi, e si gettò su di loro come una lince. Un attimo prima di affondare la lama, ripensò a tutto quello che aveva creduto di quel momento, ma non avvertì nessun potere e nessuna soddisfazione, solo il rancore che scemava un po'. E mentre vide il volto di lui contorcersi nel dolore, disse: << Adesso siamo pari >>.

La lama magica scintillava nel petto dell'uomo, sembrava una scoglio sferzato da onde di sangue. Fu allora che si accorse di non essere più la strega indomabile che era stata, ma solo una schiava come tanti altri. In lei non c'era più rancore, e non c'era più alcuna emozione. Sotto le ali di quella notte cupa, davanti agli occhi terrorizzati di creature innocenti, Sheila aveva suggellato anche la sua condanna. Eterna, senza pace.





Avatar utente
Peter7413
Messaggi: 478

Messaggio#2 » venerdì 23 ottobre 2015, 12:20

Benvenuta a Minuti Contati!
Letto il racconto, non mi brucio il commento e lo tengo per la prossima edizione del Lab.
Solo una domanda: l'impressione è che faccia parte di qualcosa di più ampio, sbaglio? :)

sabrinagreen
Messaggi: 7

Messaggio#3 » venerdì 23 ottobre 2015, 15:10

Ciao! No, è proprio iniziato e finito qui. Però quando penso a delle storie lo faccio sempre immaginandole epiche e lunghissime. FOrse è questo che hai sentito! Per me esercizi e contest del genere sono molto utili, oltre che divertenti ;)

Torna a “Sessione di Ottobre 2015”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite