DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Avatar utente
beppe.roncari
Messaggi: 382
Contatta:

DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#1 » martedì 19 aprile 2016, 0:58

Diversamente dèi
di Beppe Roncari


— Non lo tollero! È un affronto!
In completa armatura d’elettro, Atena fa il suo ingresso nella sala del Padre Zeus, interrompendolo proprio sul più bello mentre amoreggia con… Marylin Monroe!
— Oh no, di nuovo tu!
Il padre degli dèi e degli uomini si passa una mano sulle tempie e stringe i denti. Gli succede sempre con Atena, fin dal giorno della sua nascita.
Poi si ricompone, raddrizza la schiena, porge un mantello a Marylin e le dà una gentile pacca sul sedere: — Su, su, cara, lasciaci soli.
— Capito, Zucchero… — lo blandisce lei, ammiccando. — A dopo…
E se ne va sculettando più sexy di Afrodite e Artemide fuse insieme, seguita a ruota dagli occhi di Zeus. Atena è costretta a richiamare l’attenzione del divino genitore: — Ehm ehm!
— Per Giove, Atena! Che c’è?
— Padre mio! Guarda! — e gli addita la statua di Diche. — La Bilancia della Giustizia ha ripreso a muoversi! Stanno per sorgere nuovi dèi! Stavolta non possiamo permetterlo! Ti prego, Padre! Ferma questa follia!
Zeus si passa una mano sulla fronte, cerca di mantenere la calma. In effetti avverte un tremito nei piatti della Bilancia. Un nuovo equilibrio sta sorgendo. Fortuna che Bacco gli ha lasciato un po’ del suo nettare. Se ne concede un sorso: Divino.
— Ebbene? — lo incalza la figlia.
— Per dio, Pallade! Sei peggio di Era! Quante volte ti devo spiegare che noi dèi siamo un’espressione di quello che gli uomini e le donne pensano, credono e sperano? Se stanno sorgendo nuovi dèi, dovremmo rallegrarcene. O vuoi che smettano di credere del tutto? Vuoi l’Abisso del Nulla di mio padre Crono? Per i tuoi begli occhi azzurri, io l’ho visto il Tartaro e, ti giuro, e non è un bel posto… E tu saresti la dea della Ragione? Mi stupisco che gli umani non abbiano ancora smesso di credere in te…
— Questa volta potrebbe capitare, Padre! Ascoltami! Non possiamo aprire la porta a tutti… Già abbiamo fatto entrare quello che aveva il complesso d’essere uno e trino, poi quello delle settantadue vergini… persino le Dive del cinema, con cui non smetti di spassartela… ma questo!
— Basta! Fammi vedere.
Atena gli porge lo scudo, Zeus ci passa sopra una mano e subito la superficie diventa lucida come uno specchio per mostrargli il futuro.
— Per tutti gli dèi! È peggio di quello con i tentacoli sul viso!
— Visto?
Il dio dei fulmini si accascia sul trono. — Mi spiace, Atena, ma non c’è nulla da fare… O sveliamo a tutti la verità, cioè che non esistiamo né noi né loro, o dobbiamo coesistere tutti insieme.
— Tutti insieme? Qui sull’Olimpo?
— Ahimè sì. Noi e loro. Dobbiamo accogliere i BDS.
— BDS.
— Bisogni Divini Speciali. È la Legge.
E inesorabile, il piatto di Diche trema e cade tutto da una parte. Si fa profondo silenzio sull’Olimpo intero, in attesa della nascita dei nuovi dèi. Una sfera bianca a pentagoni neri rotola fino ai piedi di Atena, seguita dalle risatine scomposte di due signorine scosciate appese alle spalle di un palestrato in mutande.
— Ganèsh, Odino e Manitù li capisco… Ma Veline e Calciatori… no! Ti prego, Padre, no!



Avatar utente
antico
Messaggi: 3868

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#2 » martedì 19 aprile 2016, 1:06

Ed ecco Beppe! Tutto ok con i parametri, buona ALL STARS EDITION!

Avatar utente
beppe.roncari
Messaggi: 382
Contatta:

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#3 » martedì 19 aprile 2016, 1:20

Grazie, Antico! Buona edizione a tutti! :-)

Immagine

Avatar utente
Jacopo Berti
Messaggi: 424
Contatta:

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#4 » martedì 19 aprile 2016, 11:49

Ciao Beppe, piacere di leggerti!
Il racconto ha un ottimo inizio sia dal punto di vista della forma che del contenuto: si fa leggere bene e tutto d'un fiato e non presenta quasi nessuna asprezza, anzi, ci sono delle buone trovate. Il finale però è un po' sottotono: sarebbe stato più appropriato 10 anni fa, oggi il discorso veline/calciatori mi pare già stanco e trito.
Una prova complessivamente discreta, secondo me.
«Se avessimo anche una Fantastica, come una Logica, sarebbe scoperta l'arte di inventare» (Novalis, Frammenti)

Avatar utente
beppe.roncari
Messaggi: 382
Contatta:

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#5 » martedì 19 aprile 2016, 13:06

Grazie per il commento, Timetrapoler, ma il racconto non è situato cronologicamente a oggi. Il tempo della narrazione intendo, che ho immaginato fosse proprio una decina di anni fa. Non mi pare ragione sufficiente a definirlo "una prova solo discreta". Alla prossima! ;-)

Avatar utente
Jacopo Berti
Messaggi: 424
Contatta:

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#6 » martedì 19 aprile 2016, 13:22

Grazie della puntualizzazione. Mi spiace, ma non ho proprio pensato a una retrodatazione, se c'erano degli elementi ulteriori non li ho visti. Ho pensato, appunto, a un'inattualità: sono rimasto deluso dal finale, speravo in qualcosa di sorprendente. Spesso un'occasione persa è meno apprezzata di una prova magari non troppo notevole ma equilibrata. Tutto questo è, come sempre, una mia opinione. Capisco che si possa non essere contenti se proprio il primo commento non sembra rendere giustizia al proprio lavoro, ma deve pur esserci un primo commento: l'augurio per te è che l'apripista sia andato fuori strada, e che gli altri non lo seguano :)
«Se avessimo anche una Fantastica, come una Logica, sarebbe scoperta l'arte di inventare» (Novalis, Frammenti)

Avatar utente
beppe.roncari
Messaggi: 382
Contatta:

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#7 » martedì 19 aprile 2016, 18:00

Grazie per la replica! :-)

Avatar utente
maria rosaria
Messaggi: 687

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#8 » mercoledì 20 aprile 2016, 17:50

Ciao Beppe.
L'Olimpo in subbuglio per l'arrivo di nuove divinità mi ha fatto sorridere.
La scrittura è pulita e lo stile simpatico. Non ho particolari appunti da fare: anche le Veline e i Calciatori secondo me ci stanno, se pur scontate come false divinità in arrivo.
Unico dubbio: tu fai dire a Zeus "O sveliamo a tutti la verità, cioè che non esistiamo né noi né loro", però scrivi anche "Atena gli porge lo scudo, Zeus ci passa sopra una mano e subito la superficie diventa lucida come uno specchio per mostrargli il futuro".
Allora mi sorge spontanea la domanda: che Zeus e Atena siano i "veri dei" e tutti gli altri quelli falsi? ;)
Alla prossima
Maria Rosaria

Avatar utente
beppe.roncari
Messaggi: 382
Contatta:

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#9 » mercoledì 20 aprile 2016, 20:46

Ciao Maria Rosaria! Grazie del commento!
che Zeus e Atena siano i "veri dei" e tutti gli altri quelli falsi?

Ai posteri l'ardua sentenza...

Avatar utente
Sissi Kardec
Messaggi: 82

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#10 » giovedì 21 aprile 2016, 13:53

Ciao Beppe,
questo racconto è uno spasso. Mi ha divertita davvero molto.
Sarò sincera a me la questione veline e calciatori non da noia (ok avresti potuto metterci blogger, modelle o giudici di talent show), anzi...è vero, soprattutto le veline non è che siano mai state considerate proprio delle dee, però hanno avuto i loro anni d'oro e Zeus, vecchio saggio, spiega alla figlia proprio che ogni tempo umano ha i suoi 'idoli', se non déi.
Ci sono altri aspetti, direi alcuni dettagli nei dialoghi, che piuttosto trovo più di disturbo, alcune precisazioni che trovo rallentino il ritmo della narrazione e quindi della visione della scena: per esempio quando parla Marylin, o quando Atena puntualizza di nuovo che il padre continua a spassarsela con le dive del cinema.
Per il resto, racconto ben scritto, tema assolutamente centrato.
Una prova più che buona secondo me!
A presto :)
Simonetta

Avatar utente
Flavia Imperi
Messaggi: 312
Contatta:

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#11 » giovedì 21 aprile 2016, 23:07

Ciao Beppe,
mi è piaciuto molto il modo in cui hai caratterizzato Zeus, l'inizio in media res e il finale. La narrazione è divertente e scorrevole, dimostri una capacità di scrittura notevole. Geniale la storia dei "Bisogni Divini Speciali".
Ho storto un po' il naso anche io sulla frase "O sveliamo a tutti la verità, cioè che non esistiamo né noi né loro"... sebbene in una narrazione dal tono comico possa esserci spazio per l'assurdo e lo sfondamento della quarta parete, non ho apprezzato durante la lettura che Zeus dica di se stesso che non esiste, non suona molto bene.
Per quanto riguarda l'attualità, invece, non credo che si debba stare necessariamente sul pezzo, la narrativa non ha questi limiti, e quindi ho trovato godibile l'idea di calciatori e veline che invadono l'Olimpo.
Un ottimo racconto, ironico e leggero.
Le storie sono tatuaggi dell'anima

Avatar utente
beppe.roncari
Messaggi: 382
Contatta:

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#12 » giovedì 21 aprile 2016, 23:29

Grazie mille per i commenti, Simonetta e Flavia!
Riconosco che c'era ancora qualcosina da limare nei dialoghi, purtroppo ho cominciato a scrivere molto tardi.
Personalmente, invece, mi diverte la battuta di Zeus che dice di non esistere... è in linea con il fatto che gli dei sono creati dagli uomini. Se gli uomini se ne rendono conto, gli dei cessano di esistere come tali. L'idea è questa.
Grazie, ciao! ^___^

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 499

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#13 » venerdì 22 aprile 2016, 8:44

Ciao Beppe!
I tuoi racconti sono sempre uno spasso e il tuo stile si sposa perfettamente con il tono che dai alla storia :)
Il tema è centrato in pieno, su questo niente da dire. E anche il buon Zeus non ce la racconta giusta, altro che Bisogni Divini Speciali, visto come s'intrallazza con le dive del cinema XD o mi sbaglio?
Unico appunto (altrimenti l'Antico mi bastona): la frase di Zeus - che tu spieghi come la consapevolezza che gli Dei esistono in base ai bisogni degli uomini - può essere corretta, ma in tal caso avrei fatto qualche dettaglio, del tipo che tutti gli altri Dei menzionati dovrebbero avere i poteri che gli uomini gli danno. Es. Chtulhu avrei che so, accennato che quando è arrivato ha fatto un casino e si è fregato la piscina, o cose così, mentre invece li rendi un poco "passivi" rispetto ai padroni di casa. Capisco comunque che forse è una sfumatura che nel poco tempo a disposizione può essere stata trascurata ;)
Buona prova comunque!
Uccidi scrivendo.

Avatar utente
Adry666
Messaggi: 512
Contatta:

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#14 » venerdì 22 aprile 2016, 9:32

Ciao Beppe,

tema centrato, oggi di falsi dei ne abbiamo a bizzeffe!

Il tuo racconto è spiritoso e fa sorridere in molti punti (“Divino”! bellissimo), il ritmo è buono e non mi pare ci siano imprecisioni da segnalarti.
Tuttavia anche io ho trovato il finale un po’ sottotono, fuori luogo, e sinceramente non ho capito da dove si evinca la “retrodatazione” a dieci anni fa; forse dovevi farlo capire elencando qualche nome di giocatore famoso di quel periodo.

Ciao
A presto
Adriano

Fernando Nappo
Messaggi: 585

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#15 » venerdì 22 aprile 2016, 12:41

Ciao Beppe,
racconto molto divertente, che centra il tema, visto che tutti gli dei di cui parli sarebbero falsi perché solo emanazioni degli umani pensieri, come spieghi in questo passaggio (forse un po' troppo ai limiti dell'infodump):
— Per dio, Pallade! Sei peggio di Era! Quante volte ti devo spiegare che noi dèi siamo un’espressione di quello che gli uomini e le donne pensano, credono e sperano?

Trovo anch'io che qualche passaggio si potrebbe limare, come quello relativo a Marylin che mi pare rallenti un po' il ritmo.
Il finale a base di veline e calciatori, invece, mi pare adeguato. Forse non così a sorpresa, ma molto godibile.

Avatar utente
beppe.roncari
Messaggi: 382
Contatta:

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#16 » sabato 23 aprile 2016, 14:54

Grazie per i commenti! Scusate se sono un po' assente dalla discussione, appena possibile mi metto in pari! ^^

Avatar utente
jimjams
Messaggi: 537

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#17 » lunedì 25 aprile 2016, 0:22

Divertente anche questo racconto, che ha un paio di parenti nobili, se non di più, ma cito almeno American Gods di Gaiman, una parentela niente male.
La mia scarsa memoria non mi avrebbe consentito di attingere in maniera così ampia al pantheon mitologico, ma non mi sembra ci siano errori. Alcune chicche le ho apprezzate, come la presenza della Diva Marilyn tra le braccia di Giove (che è risaputo non essere in grado di tenerle lontane dalle gonne femminili, quelle braccia).
Non mi convince troppo la scelta di giocatori e veline come nuovi dei, forse si potevano trovare alternative più caustiche, magari a forma di mela, ma è l'unico punto che vedo migliorabile di questo impianto. Per il resto, tutto buono, limature a parte, sempre possibili in queste situazioni di tempo e spazio limitato.

Avatar utente
beppe.roncari
Messaggi: 382
Contatta:

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#18 » martedì 26 aprile 2016, 10:59

Grazie del commento, @jimjams!

Avatar utente
Hendioke
Messaggi: 35

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#19 » venerdì 29 aprile 2016, 12:40

Bello e divertente. La scrittura è chiara, asciutta, asservita alla narrazione stringata di quanto accade e pure riesci a prenderti il tempo per inserire un paio di chicche (ho molto apprezzato la reazione fisica di Zeus al comparire della figlia :D). Il dialogo fra i due protagonisti prende e il finale si inserisce bene tanto nel ritmo comico del racconto quanto nello sviluppo della trama e dello scenario di dei veri-ma-falsi che hai ben delineato. Mi piace assai ;)
La Morte è l'ultima schiava che dà un senso al nostro vivere

Avatar utente
beppe.roncari
Messaggi: 382
Contatta:

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#20 » venerdì 29 aprile 2016, 20:26

Grazie del commento, @Hendioke. Il posto in classifica mi lascia piuttosto deluso, però... :-(

alexandra.fischer
Messaggi: 1647

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#21 » venerdì 29 aprile 2016, 20:31

Che bel racconto. Certo che la tua versione dell'Olimpo è davvero spassosa. Il tema è centrato in modo geniale: le antiche divinità olimpiche sono costrette a farsi un po' più in là per non dover confessare al genere umano di non esistere. Così, ecco una "famiglia allargata" di figure venerabili (dal Dio Cristiano, a Gesù Cristo, passando per le Dive del cinema...in effetti la Monroe è la Diva per antonomasia) passando per Ganesh, Manitù e Odino fino ad arrivare a Veline e Calciatori. Bella l'immagine di Diche, con i piatti della bilancia in frenetica attività (i Bisogni Divini Speciali promettono di diventare una vera e propria orda). Bello il disegno.

Avatar utente
beppe.roncari
Messaggi: 382
Contatta:

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#22 » sabato 30 aprile 2016, 21:01

Grazie Alexandra! ^^

Avatar utente
antico
Messaggi: 3868

Re: DIVERSAMENTE DEI, di Beppe Roncari

Messaggio#23 » lunedì 2 maggio 2016, 14:55

Racconto interessante e intelligente, il cui problema sta però in una tesi forse troppo spiattellata. Il plot è abbastanza semplice: un dialogo tra padre e figlia in cui lei chiede a lui di lottare per preservare i propri privilegi. Peccato che la risposta sia l’unica possibile, per come è strutturato il contesto, e che il tutto si esplichi in una spiegazione senza contrasto. Pollice tendente all’alto nonostante tutto perché si fa leggere che è un piacere. Resta il fatto che il background che suggerisci può avere infinite declinazioni per la sua notevole ricchezza.

Torna a “81ª Edizione - 13ª della Quarta Era -All Stars Edition”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite