Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Richieste di Grazia

Sondaggio concluso il martedì 31 maggio 2016, 17:02

Merita la grazia
3
75%
Il racconto andrebbe revisionato
1
25%
 
Voti totali: 4

Avatar utente
Jacopo Berti
Messaggi: 424
Contatta:

Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Messaggio#1 » mercoledì 11 maggio 2016, 11:33

Menu del giorno

Non era che il sogno di un accenno di pensiero, ma se avesse avuto qualcosa di simile agli occhi, Frehietyx avrebbe rivolto a Grlotodmav uno sguardo perplesso. E se avesse potuto esprimersi a parole invece che insinuando nella mente del collega brandelli di premonizioni e reminiscenze, avrebbe detto...
«Grlò, sei sicuro? Dopo gli attacchi terroristici a Parigi, un'altra strage così? Non staremo esagerando?».
L'amministratore delegato della MoodFood arricciò il naso, impettito. Non fece neanche un cenno d'assenso. Osservò ancora un istante l'Europa occidentale, emotivamente grassa, generosa e vibrante; poi premette un tasto con stizza, facendola sparire dallo schermo. Ora il display mostrava l'Africa subsahariana: un'asciutta miseria di indifferenza e di rassegnazione interiorizzata. L'AD guardò con aria beffarda il capo del personale e il responsabile del marketing.
«No, beh, forse qui il raccolto sarebbe un po' misero...» suggerì Bityumannesharak.
«Ma dai, davvero?» scandì Grlotodmav, sfoggiando un sorriso paternalistico e commiserevole.
«Che ne dici del Medio Oriente?» propose Freheityx. La mappa del mondo scivolò su una vasta regione desertica, fino ad arrivare sulla cupola dorata d'una moschea azzurrina.
«Gerusalemme?»
«Macché, torna qui di default da millenni e non riesco a modificarlo. Tu hai qualche idea?»
«Libano? La gente sa dov'è, ma è un po' che non se ne sente parlare.»
«Bit? Che dici del Libano?»
«In genere è di terza classe, insomma profilo medio-basso. Non frega a molti. Mettendo da parte i familiari e i testimoni, e in secondo luogo i Libanesi, ovviamente. Però dopo Parigi, sui social dovrebbe fare un po' presa. Indignazione di certo: per un consumatore meno esigente. Ma anche frustrazione, senso di colpa.»
«Senso di colpa per cosa?»
«Per non riuscire a commuoversi quanto Parigi, ovviamente!»
«Bella questa. Mica roba da discount! Dove esattamente?»
«Un quartiere normale. Boh.»
«Un mercato.»
«Sì, eccellente. Quel senso di quotidianità violata, il sangue sui rotoli di stoffa, i cadaveri riversi sulle ceste di frutta secca...». Grlotodmav aveva deciso che la riunione era finita. Raccolse le sue cose e avviò lo spegnimento dell'elaboratore.
«Isis?» chiese il capo del personale.
«Chi altro?» disse l'AD, facendo già per uscire.
«Guarda che prima o poi quelli ce li piallano»
Grlotodmav fece spallucce. «Sicuro. Per questo noi battiamo il ferro finché è caldo. Ora non rompetemi i coglioni, ho un appuntamento!»
«La porti da Chez Trihobkatlò?»
«Certo! - concluse, infilando il soprabito - Cucina francese!»
«Bravo, bravo. Mi occupo io di informare gli Instillatori...»
«Ottimo. Tu, Bit, preparati per la tavola rotonda colle associazioni.»
«Sì, Grlò, tranquillo. Che nessun Concreto è costretto, che rispettiamo i felicitariani ma che ciascuno è libero di mangiare ciò che vuole, che non mettiamo a rischio lo psicosistema... Le solite cose.»

***

Sarebbe impossibile raccontare di come i flussi di coscienza, i sentimenti, espressi e inespressi, ciascuno secondo la sua intensità e qualità, venissero indotti, raccolti, manipolati psichicamente, sussunti da coloro che chiamavano se stessi Astratti, e che dall'alba dell'uomo conducevano una vita invisibile e parallela alla nostra, aleggiando su quel po' di coscienza intrinsecamente terrestre che chiamiamo Gaia. Diciamo dunque di un ristorante.
«E per finire, crema di terrore purissimo, di giornata ovviamente, su un croccante di cinismo e di odio razziale. Il tutto accompagnato da un Senso di sconfitta, Paris, giugno 1940.»
Grihivinsixia annuì, cortese, al cameriere in livrea, poi sorrise al suo accompagnatore ostentando ammirazione. Grlotodmav era già insofferente. Perché portava le sue donne in questi ristoranti carissimi, se poi non capivano un cazzo?
Ultima modifica di Jacopo Berti il lunedì 30 maggio 2016, 21:19, modificato 2 volte in totale.


«Se avessimo anche una Fantastica, come una Logica, sarebbe scoperta l'arte di inventare» (Novalis, Frammenti)

valter_carignano
Messaggi: 417
Contatta:

Re: Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Messaggio#2 » venerdì 13 maggio 2016, 17:36

ciao
racconto secondo me ottimo.
PUNTO DI FORZA sicuramente i dialoghi. Non perché sia fatto tutto di dialoghi, ovvio, ma perché sono immediati, veri, totalmente realistici. Niente da dire.
Ottimo anche il punto di vista da cui la questione viene affrontata, secondo me.
PUNTO DEBOLE... non è facile trovarne, in effetti concorderei con te che così com'è va bene. Ma poi Spartaco non approverebbe, e allora - volendo - una cosa la farei notare, sottovoce, così come piace a noi (cit.).
Sono alieni, giusto? Che poi siano alieni di un altro pianeta, rettiliani all'ultimo piano di un grattacielo di New York o creature immateriali di una dimensione parallela che confina col subconscio - non importa. Magari potresti dare qualche piccolo tocco di 'alienità' in più: invece dello schermo, un'ologramma proiettato dalla loro mente. L'idea potrebbe essere che - visto che a quanto pare si cibano di emozioni - si potrebbe pensare siano meno 'materiali' di quanto lo siamo noi, forse anche 'immateriali' secondo i nostri parametri di giudizio, e intorno a questa immaterialità costruire il loro ambiente.
Di fatto - ma sto guardando il pelo nell'uovo, tutte cose che secondo me passerebbero tranquillamente e non ci si pensa più - la loro alienità viene evidenziata all'inizio, ma poi vestono soprabiti, usano schermi, escono da stanze... mi rendo conto che tutto ciò può essere una precisa scelta, ma allora mi chiederei 'c'era bisogno che fossero alieni?'
Che dici? Avevi già pensato a tutto ciò? Se sì, come non detto. Se no, forse partendo da queste mie idee un po' random magari a te ne viene una migliore.

alexandra.fischer
Messaggi: 1859

Re: Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Messaggio#3 » venerdì 13 maggio 2016, 21:01

Il contesto di SF della tua storia è molto originale. Gli alieni giocano sulle tragedie dell'umanità, se ne cibano. Quindi, scelgono le zone calde della Terra per elaborare dei menù raffinati. Questo l'ho capito nella seconda parte della tua storia (è scritta benissimo), ma, per avvicinarla di più al lettore medio, io modificherei la parte iniziale parlando delle zone con delle metafore culinarie (ispirandomi a quella del finale...croccante, crema) come se i personaggi fossero già al ristorante, e magari stessero preparando un menù per la clientela tipo (si legherebbe meglio all'invito al ristorante che viene dopo).

Avatar utente
Andrea Partiti
Messaggi: 951
Contatta:

Re: Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Messaggio#4 » lunedì 16 maggio 2016, 18:05

Il concept della storia mi piace molto, mi ricorda un po' le grandi città caotiche di 3012 che vengono usate per produrre e raccogliere la frustrazione delle persone (convertita in elettricità, non cibo).

Sullo stile non ho nulla da contestare, ti faccio solo un appunto che penso dovresti affrontare o almeno accennare (ma non credo sia fondamentale, se preferisci lasciarlo vago): questi alieni sembrano concentrarsi soltanto sulla Terra, usandola come campo di raccolta per le emozioni negative. Se fossero alieni lontani, non funzionerebbe questa esclusività, perché non avrebbero evoluto localmente dei "gusti" impossibili da soddisfare. Quindi posso solo immaginarli come una specie di vita locale e nascosta, evoluta parallelamente agli umani e sempre rimasta nascosta, al peggio in una dimensione parallela, fuori fase, in qualche modo però. Penso sia importante (anche se non fondamentale per il messaggio che vuoi trasmettere) far almeno intuire dove si collocano questi tuoi protagonisti, rendendo più probabile una delle opzioni.

(Il macchinario di estrazione bloccato su Gerusalemme è un tocco di classe).

Avatar utente
Peter7413
Messaggi: 478

Re: Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Messaggio#5 » mercoledì 25 maggio 2016, 18:05

Il racconto è potenzialmente ottimo, ma sono indeciso sul finale e sulla situazione indeterminata, forse in modo eccessivo. Mi domando: una volta sulla vetrina, un lettore occasionale cosa ne trarrebbe? Un lettore che non sa che è stato scritto all'interno dell'iniziativa dopo i fatti di Parigi, intendo. E poi, sempre un lettore occasionale, sarebbe interessato, non capendo questo racconto a cliccare sugli altri tuoi presenti in vetrina?
Si risolve facilmente, almeno credo. Cerca di chiarire meglio giusto il finale e il perché lo stiano facendo.

valter_carignano
Messaggi: 417
Contatta:

Re: Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Messaggio#6 » domenica 29 maggio 2016, 11:30

A questo punto, personalmente e al di là degli appunti che io stesso ti ho fatto, credo sia giusto
CHIEDO LA GRAZIA
Il racconto è tagliente e diretto. Credo che la stragrande maggioranza dei lettori si porrebbe molti meno problemi di quelli che mi sono posto io, sempre 'con umiltè' (come diceva Crozza-Sacchi, e dalla citazione si evince che non ho più vent'anni) e senza voler trovare difetti a tutti i costi. Ciao.
Ultima modifica di valter_carignano il lunedì 30 maggio 2016, 22:10, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Adry666
Messaggi: 521
Contatta:

Re: Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Messaggio#7 » lunedì 30 maggio 2016, 12:21

Ciao Time,

complimenti per il racconto! Storia simpatica, buon ritmo, ottimi dialoghi.
Ma dove li hai trovati i nomi!?!?!?? :-)))
La storia potrebbe essere già sentita ma tu l'hai sviluppata in modo piuttosto originale.

Il pezzo su Gerusalemme è bellissimo!
Sul finale concordo con Peter, forse un po' troppo aperto, potrebbe lasciare con un senso di insoddisfazione.

Ciao
Adriano

CHIEDO LA GRAZIA

Avatar utente
Jacopo Berti
Messaggi: 424
Contatta:

Re: Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Messaggio#8 » lunedì 30 maggio 2016, 19:01

Grazie a tutti per gli apprezzamenti e i commenti.
@Andra: hai colto più di tutti l'ambientazione: i personaggi non sono propriamente alieni, ma sono "abitanti" del pianeta Terra, solo che lo abitano dal punto di vista psichico, vivendo su un qualche spirito della terra (tipo Gaia, ora vedo se riesco a inserirlo nel racconto) e nutrendosi delle emozioni degli esseri umani. La premessa iniziale, in cui dichiaro l'indicibilità di quanto segue, dovrebbe fugare i dubbi sull'immaterialità di questi esseri, ora vedo se riesco a spiegarlo meglio, ad essere più esplicito.
Quello che ho voluto rendere all'inizio è il paradosso tra l'esistenza immateriale/trascendente e la becera organizzazione aziendale di tipo capitalistico. La società comandata dai protagonisti produce, inducendo gli umani a comportamenti negativi e conflittuali, cibo per palati raffinati perché una pura gioia sarebbe stucchevole.
@Valter: anche tu hai visto bene, tra le tue ipoetsi: "creature immateriali di una dimensione parallela che confina col subconscio". Poi mi suggerisci una strada alternativa, ovvero di rendere "immateriali" anche le loro attività e strutture. Ecco, sarebbe certo interessanti, ma io puntavo proprio a rendere il tutto molto concreto, e la premessa all'inizio dovrebbe aiutare. Non è che la tua idea non mi piaccia, ma è una direzione diversa.
@alexandra: vedo che ritieni utile spiegare qualcosa di più nella prima parte. Non so se voglio che si capisca tutto così presto. Ora vedo: magari per una questione di opportunità in vista della vetrina...
@maurizio: non mi è chiaro cosa non ti sia chiaro. So che arrivo tardi, ma mi potresti indicare un punto preciso o comunque specificare?
@adriano: vedo che leggi anche tu qualcosa come ha fatto Maurizio, ma non so in che senso sia aperto? Io ho pensato al finale proprio come ciò che dà una chiave di lettura al lungo paragrafo iniziale, che ho inteso, in effetti, fare un po' ambiguo. Mi pare strano, perché vedete come problematico un finale che dovrebbe essere esplicativo.
«Se avessimo anche una Fantastica, come una Logica, sarebbe scoperta l'arte di inventare» (Novalis, Frammenti)

Avatar utente
Jacopo Berti
Messaggi: 424
Contatta:

Re: Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Messaggio#9 » lunedì 30 maggio 2016, 21:25

Racconto modificato. Ho dato qualche dettaglio in più e ho consentito di capire l'ambientazione un po' prima, se ci si mette un po' d'impegno. Inoltre ho aggiunto la parte in corsivo, che è un intervento senza dubbio del narratore onniscente, ma c'era già un accenno nella versione precedente e non ha dato fastidio. Rende certamente le cose più chiare e - mi pare - non è male.
«Se avessimo anche una Fantastica, come una Logica, sarebbe scoperta l'arte di inventare» (Novalis, Frammenti)

valter_carignano
Messaggi: 417
Contatta:

Re: Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Messaggio#10 » lunedì 30 maggio 2016, 22:11

Per me ottimi i corsivi. Grazia già chiesta :-)

Avatar utente
Andrea Partiti
Messaggi: 951
Contatta:

Re: Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Messaggio#11 » martedì 31 maggio 2016, 1:32

Promuovo le modifiche, spezzare il racconto con i corsivi lo rallenta un po' rispetto all'originale, ma elimina ogni ambiguità.

Grazia anche per me ^^

alexandra.fischer
Messaggi: 1859

Re: Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Messaggio#12 » martedì 31 maggio 2016, 5:06

Ciao, in questa versione il racconto mostra fin dall'inizio il tema della cucina (confronto Europa grassa-Africa asciutta) oltre che quello delle zone calde del pianeta che ai tuoi protagonisti alieni servono parecchio, scosse come sono da attentati che sono il cibo dei clienti della Morfood. Ottimi i dialoghi.

CHIEDO LA GRAZIA

Avatar utente
Jacopo Berti
Messaggi: 424
Contatta:

Re: Menu del giorno - iniziativa "nonpossiamostarezitti" - di Jacopo Berti (2694)

Messaggio#13 » martedì 31 maggio 2016, 7:04

Grazie a tutti! :)
Credo sia giunto il momento e SFIDO SPARTACO!
«Se avessimo anche una Fantastica, come una Logica, sarebbe scoperta l'arte di inventare» (Novalis, Frammenti)

Torna a “Sessione di Maggio 2016”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti