Quattro stronzi - Fernando Nappo

13 posti per una sfida speciale di Minuti Contati. Gli autori iscritti hanno a disposizione 1000 caratteri per racconti super brevi!
Fernando Nappo
Messaggi: 585

Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#1 » lunedì 23 maggio 2016, 22:55

Sapevo che prima o poi sarebbe successo a furia di dare gas come un coglione. Ma quello che mi dà più fastidio non è il fatto di vedermi steso sulla carreggiata in un mare di sangue, con le ossa rotte e disarticolate. Né, e mi rendo conto che a un centauro queste parole suoneranno inascoltabili, la vista della moto stravaccata su un lato, scorticata e ammaccata un po’ ovunque. No. Quello che mi dà più fastidio sono quei quattro stronzi che si fanno i selfie col morto. Perché che sono morto è un dato di fatto; non so come faccio a esserne certo, ma lo sono. A questo punto, poco importa. La cosa rilevante è un’altra: dopo non è solo il nulla. Io non so se ora sono in Paradiso o all’Inferno, se ho raggiunto il Nirvana o se sto passeggiando per i verdi pascoli di Manitù, però quel che è certo è che come ci sono arrivato io, prima o poi ci capiteranno anche i quattro stronzi dei selfie. Ho tutto il tempo d’aspettarli, io, ora non ho più nessuna fretta.



Avatar utente
Angela
Messaggi: 505
Contatta:

Re: Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#2 » martedì 24 maggio 2016, 10:16

Sono contenta che l'Antico abbia ammesso i racconti-riserva in gara. Attirata dal titolo, avevo già in mente qualcosa del genere. Tipico spaccato della realtà di oggi dove davanti alle disgrazie si trova il tempo di scattare fotografie estraniandosi dalla scena, quasi non fosse reale. Siamo diventati spettatori e tutto ciò che accade intorno a noi è un show, verrebbe da chiedersi. Il valore del tuo testo sta nella denuncia sociale. Anche il tema è centrato, perché la ruota gira e prima o poi toccherà pure ai quattro sapientoni essere oggetto, anzi soggetto di selfie da parte di qualche altro come loro.
Bene così.
Uno scrittore è un mondo intrappolato in una persona (Victor Hugo)

Avatar utente
Mike009
Messaggi: 117
Contatta:

Re: Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#3 » martedì 24 maggio 2016, 11:02

Da quanto non sentivo la frase "i verdi pascoli di Manitù", è un po' che non leggo Tex e Zagor!
Mi è piaciuta molto questa storia, e mi sa che è pure fin troppo veritiera, gli stronzi dei selfie sono proprio una brutta razza. Bella la descrizione del morto sull'asfalto, rende perfettamente l'idea.

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 553

Re: Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#4 » mercoledì 25 maggio 2016, 9:04

Ciao Fernando, sono contenta che l'Antico ti abbia ammesso perché questo racconto è un bellissimo pugno allo stomaco. La realtà macabra dei selfie col morto è triste, forse fatto addirittura per sbeffeggiare la morte stessa, senza mettere in conto che prima o poi arriva per tutti. Le descrizioni sono buone e rendono bene la scena, il tono del racconto è perfettamente assonante con quanto descrivi e quanto pensa il protagonista. Ed è vero: per un centauro (io lo sono), il pensiero della propria moto in briciole è il peggiore ^^
Uccidi scrivendo.

Avatar utente
jimjams
Messaggi: 576

Re: Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#5 » mercoledì 25 maggio 2016, 9:21

Rido :-) Bell'idea e ottima realizzazione. Volendo andare a rompere le scatole mi verrebbe da dire che non è assolutamente detto che i quattro stronzi raggiungano il nostro amico, magari finiscono da tutt'altra parte, o spariscono proprio. Ma possiamo tranquillamente stabilire che il defunto centauro sia ancora un po' confuso e non ci abbia pensato. D'altra parte, non capita mica tutti i giorni di tirare le cuoia.

Avatar utente
Andrea Partiti
Messaggi: 961
Contatta:

Re: Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#6 » mercoledì 25 maggio 2016, 19:29

Ottimo racconto, con un "tutto scorre" non in senso personale ma più globale, che forse non è vicino alla sua accezione originale, ma capisco come l'hai interpretato.

Complimenti per essere riuscito a prendere il giusto tempo per la descrizione circolare, in cui parti dai dettagli e arrivi al cuore della scena, nonostante il limite violento di caratteri.

(Unisciti anche tu alla crociata anti "fatto di", i "fatto di" possono spesso essere trascurati senza che cambi il significato della frase e, anzi, snellendola!)

Fernando Nappo
Messaggi: 585

Re: Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#7 » venerdì 27 maggio 2016, 14:43

Unisciti anche tu alla crociata anti "fatto di", i "fatto di" possono spesso essere trascurati senza che cambi il significato della frase e, anzi, snellendola!
In effetti, eliminandolo la frase ne guadagna. Mi associo alla crociata! Grazie.

Andrea Dessardo
Messaggi: 107

Re: Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#8 » venerdì 27 maggio 2016, 20:26

Bel racconto, che si sviluppa da un punto di vista anomalo, anche se, in fondo, non così inconsueto in letteratura. Mi piace il tono un po' stralunato, anche se trovo un po' pesanti le descrizioni, benché, per forza di cose, brevi. Trovo poco centrato il tema.

Avatar utente
angelo.frascella
Messaggi: 698

Re: Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#9 » venerdì 27 maggio 2016, 22:25

Ciao Fernando.

Gli incidenti di auto e le vittime continuano a "vivere" dopo l'evento sono un classico qui su MC. Eppure tu sei riuscito ad affrontare il tema da un'angolazione nuova e, nonostante la drammaticità dell'evento, divertente! Lo stile è graffiante e la riflessione di fondo condivisibile. Gran bel pezzo.

A rileggerci
Angelo

Alexia
Messaggi: 125

Re: Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#10 » venerdì 27 maggio 2016, 22:30

Geniale! Lo stile che più adoro, che ti arriva fin dentro alle viscere! Bravo, mi hai colpita e affondata! Scrittura pulita, matura. Spero di leggere altro di tuo! Non ho finito ancora i racconti ma di certo sarai sul mio podio!

viviana.tenga
Messaggi: 500

Re: Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#11 » sabato 28 maggio 2016, 17:17

Ciao Fernando,
Racconto simpatico e ben costruito. A differenza di altri, non ci ho letto una vera volontà di condannare i "quattro stronzi", solo la storia di un uomo che subito dopo un grosso trauma si concentra su dettagli minori perché non riesce ancora ad affrontare quello che è successo (perché, suvvia, i tipi che si fanno il selfie saranno anche irritanti, ma a nessuna persona lucida importerebbe più di quello che di sapere come trascorrerà l'eternità). In questo senso, trovo che il racconto raggiunga in pochi caratteri una buona caratterizzazione psicologica del protagonista, tenendo i toni leggeri e con una giusta dose di ironia.

Avatar utente
Adry666
Messaggi: 521
Contatta:

Re: Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#12 » sabato 28 maggio 2016, 18:39

Ciao Fernando,

tema pienamente centrato.
Una buona idea, originale, supportata da un’ottima scrittura. Il punto di vista fa riflettere, purtroppo si ride consapevoli della triste realtà che sempre più ci circonda…

A presto
Adriano

Avatar utente
patty.barale
Messaggi: 349
Contatta:

Re: Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#13 » lunedì 30 maggio 2016, 4:26

Bella storia!
Sì, insomma, hai saputo rendere con ironia una realtà sempre più diffusa: la frenesia del selfie sempre e comunque!
Nessun appunto da fare sulla forma.
Il tema centrato.
Complimenti!

Avatar utente
Peter7413
Messaggi: 478

Re: Quattro stronzi - Fernando Nappo

Messaggio#14 » lunedì 30 maggio 2016, 18:41

Bel pezzo, forte e ben scritto, stile solido e sicuro. Solo un appunto: non mi piace quella virgola sul finale, prima di "io", ci stava meglio un punto. Per il resto, bene. Sei anche riuscito a fare passare come accettabile un personaggio morto che parla, anche in modo elegante, altro punto a tuo favore.

Torna a “82ª Edizione - Special Superspeedy Edition”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite