Immutabile di Serena Aronica

13 posti per una sfida speciale di Minuti Contati. Gli autori iscritti hanno a disposizione 1000 caratteri per racconti super brevi!
Serena
Messaggi: 97

Immutabile di Serena Aronica

Messaggio#1 » lunedì 23 maggio 2016, 23:14

Tutto scorre. Il tempo, l'acqua, le lacrime sul tuo viso e il sangue nelle tue vene.
Tutto. Tranne me.
Dietro il vetro umido di questa tua finestra resto immobile a fissarti. Mi lecco le labbra aride e segnate da profonde crepe, mentre osservo l'ipnotico sollevarsi e abbassarsi del tuo petto.
Dormi.
Sogni.
Le tue pupille fremono sotto le palpebre sottili, mentre una morsa famelica mi addenta le viscere polverose. Come bruma notturna scivolo attraverso le fessure della tua imposta e nella penombra della tua stanza tiepida riprendo forma.
La tua gola mi tenta. Pallida e nuda come una falce di luna. Mi chino leggero e il tepore della tua pelle mi scalda il volto, come fosse un focolare. Sussulti languida mentre i miei denti ti lacerano.
Tutto ciò che sei scorre dentro di me. Mi nutro del tuo passato e del tuo presente, privandoti del futuro. Mi scollo dalla tua arteria solo quando sento il tuo cuore tacere. Prima di disfarmi in nube ti osservo.
Immutabile è la tua condizione... e la mia.



Avatar utente
Mike009
Messaggi: 117
Contatta:

Re: Immutabile di Serena Aronica

Messaggio#2 » martedì 24 maggio 2016, 12:35

Titolo evocativo anche se io lo avrei intitolato "e alla fine arriva Edward". No dai, scherzo, fino a metà non avevo pensato ai vampiri e questo è positivo, mi piace molto la tua scrittura, le frasi corte, i tanti punti, dilatano la scena e la rendono più coinvolgente. A mio avviso forse avresti dovuto osare di più con la storia, qualcosa di più originale che non il "solito" vampiro.

Avatar utente
Angela
Messaggi: 505
Contatta:

Re: Immutabile di Serena Aronica

Messaggio#3 » martedì 24 maggio 2016, 13:50

Molto brava, Serena. Non mi aspettavo di leggere racconti così belli nella Speedy, invece mi avete sorpresa piacevolmente. Il tuo testo è perfetto nello stile, nella trama e nel finale che centra in tema. Nessuna sbavatura, rispetto di ogni parametro narrativo, il personaggio principe è coerente nel suo ruolo di carnefice che non lascia scampo. Sei stata bravissima a descrivere la scena cruenta del bacio mortale intrisa di poesia. Testo da pollice alzato anche il tuo, ora per la classifica finale saranno dolori con tutti questi pollici che reclamano il podio. Ottima prova.
Uno scrittore è un mondo intrappolato in una persona (Victor Hugo)

Avatar utente
jimjams
Messaggi: 576

Re: Immutabile di Serena Aronica

Messaggio#4 » mercoledì 25 maggio 2016, 9:23

E brava Serena, che ci contrappone mutamento ed eternità. Il dramma del vampiro, dell'immortale è proprio quello di non poter morire. Filosoficamente non sarei troppo d'accordo con te, niente è immutabile, neanche un vampiro, neanche un dio, si cambia interagendo, semplicemente vivendo. Il pensiero stesso ci cambia, l'esistere stesso. Ma l'autore è padrone e quindi accetto il tuo vampiro immutabile e il gioco drammatico e infinitamente triste che ne scaturisce.

Avatar utente
Andrea Partiti
Messaggi: 961
Contatta:

Re: Immutabile di Serena Aronica

Messaggio#5 » mercoledì 25 maggio 2016, 19:37

Il tuo racconto è scritto abbastanza bene, al più lo renderei meno "lirico" per rendere uniforme il tono, ma ammetto che non mi prende molto.
Si capisce in fretta cosa sta succedendo, e il resto è una descrizione abbastanza lineare, per quanto evocativa, che però non ci racconta una storia, non scolpisce il protagonista, non coinvolge.

(I vampiri tradizionalmente bevono dalle vene, per controllare meglio l'emorragia in caso di pasto ricorrente o per trasformare l'umano. Le eccezioni nella letteratura sono pochissime.)

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 553

Re: Immutabile di Serena Aronica

Messaggio#6 » giovedì 26 maggio 2016, 14:32

Ciao Serena, molto bello il tuo racconto. Ho assaporato bene la scena di questo vampiro che, prima di cibarsene, contempla la sua vittima, emblema della vita e di ciò che, quindi, lui non potrà più essere. L'aura di immortalità ed estraniazione dal mondo dei vivi l'ho percepita bene anche nel tono del racconto ("lirico" come altri hanno saputo definire prima di me) e nello stile delle frasi. La frase finale è una perfetta chiusura. Non ho altro da dire se non, brava :)
Uccidi scrivendo.

Fernando Nappo
Messaggi: 585

Re: Immutabile di Serena Aronica

Messaggio#7 » venerdì 27 maggio 2016, 9:45

Ciao Serena,
una interpretazione originale del tema, direi. Forse la storia non è originalissima, e lascia mi qualche dubbio il morso a una arteria, mi pare di ricordare che i vampiri succhino sangue dalle vene, ma dovrei verificare meglio. Bel titolo.

viviana.tenga
Messaggi: 500

Re: Immutabile di Serena Aronica

Messaggio#8 » venerdì 27 maggio 2016, 13:02

Ciao Serena,
Trama semplice, ma stile evocativo al punto giusto per dare uno spessore maggiore senza appesantire troppo. Belle le immagini e ben reso il dramma (in cui ho percepito una forte componente di solitudine/isolamento) del vampiro. Mi unisco a quelli che mostrano perplessità sull'arteria (dall'arteria il sangue tende a zampillare con una certa forza, dalla vena scorre in modo più fluido, quindi è un'immagine anche più in linea con il tema).

Andrea Dessardo
Messaggi: 107

Re: Immutabile di Serena Aronica

Messaggio#9 » venerdì 27 maggio 2016, 20:21

Non amo particolarmente le storie di vampiri, perché si assomigliano un po' tutte e anche la tua, se permetti, non fa eccezione. Eppure trovo che, con questo tema, sia una scelta azzeccata.

Avatar utente
angelo.frascella
Messaggi: 698

Re: Immutabile di Serena Aronica

Messaggio#10 » venerdì 27 maggio 2016, 22:49

Ciao Serena.

Sempre piacevole il tuo stile classico e ricco, in questo caso applicato alla scena altrettanto classica del morso del vampiro. Mi piace come sottolinei la condanna a ripetere per sempre quel gesto e suggerisci la sofferenza del vampiro per la propria condizione. Buona prova

A rileggerci
Angelo

Avatar utente
Adry666
Messaggi: 521
Contatta:

Re: Immutabile di Serena Aronica

Messaggio#11 » sabato 28 maggio 2016, 18:43

Ciao Serena,

tema centrato.
Scrittura notevole, buona l'idea, originale rivisitazione di una scena che fa parte ormai del nostro immaginario.
Molto bella la frase: “La tua gola mi tenta. Pallida e nuda come una falce di luna”
Brava!

A presto
Adriano

Avatar utente
patty.barale
Messaggi: 349
Contatta:

Re: Immutabile di Serena Aronica

Messaggio#12 » lunedì 30 maggio 2016, 4:20

Ammetto, all'inizio ho pensato a una storia d'amore finita, con lui che guarda lei dormire sapendo che dal giorno successivo nulla sarà più come prima ( lo so , mi sono fatta un film tutto mio), e per questo motivo il tuo linguaggio lirico mi è sembrato stucchevole, fuori luogo.
Poi quelle "viscere polverose" mi hanno fatto suonare un campanello d'allarme, e alla fine mi sono ritrovata a pensare: "Caspiterina! (Non è vero, non penserei mai "Caspiterina!" :-) ) ma questo racconto è bellissimo!"
E quindi... COMPLIMENTI!

Avatar utente
Peter7413
Messaggi: 478

Re: Immutabile di Serena Aronica

Messaggio#13 » lunedì 30 maggio 2016, 18:31

Che bello! Davvero, una scena semplice, classica, ma tratteggiata con forza, viva, densa, forte, ben scritta, facile e bella da leggere. Poco altro da aggiungere se non BRAVA!

Torna a “82ª Edizione - Special Superspeedy Edition”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite