Presentazione del Capitolo

Moderatore: Camaleonte

Avatar utente
antico
Messaggi: 3879

Presentazione del Capitolo

Messaggio#1 » martedì 27 dicembre 2016, 21:38

Ricordandovi che il Capitolo partirà ufficialmente il primo gennaio con le iscrizioni (13 posti disponibili), ecco a voi qualche parola di LordMax, uno dei due moderatori del Camaleonte.

Valerio Evangelisti, classe 1952

Wikipedia dice che è uno scrittore italiano.
E che scrittore aggiungo io.

A lui si associa quasi immediatamente l'Inquisitore Nicolas Eymerich in quanto è il suo maggiore successo. Noi con il Camaleonte invece vogliamo conoscerlo per una sua opera ancora più estrema.

Parliamo di METALLO URLANTE una raccolta di quattro racconti che definire Weird è dir poco.
Sono piccole perle ognuna leggermente diversa, ognuna dedicata, nel titolo, a una band heavy metal famosa.

Immagine

Prendo spunto dalla descrizione del libro che riporta:
In "Metallo urlante" ogni capitolo è un passo verso un orrore sempre più gelido. Accanto a perverse mutazioni della carne in metallo, sotto il tallone di oppressioni spaventose, negli scenari esotici dove eserciti non più umani si scontrano, una mente sottile e malata tiene le fila del racconto, oltre ogni dimensione di spazio e di tempo: è Nicolas Eymerich, il crudele inquisitore medievale le cui vicende sono raccontate nel ciclo pubblicato da Mondadori. Introduzione perfetta a Eymerich e complemento indispensabile del ciclo, ma anche libro di avventure autonome (tra le quali la prima apparizione del pistolero stregone messicano Pantera, protagonista di "Black Flag"), "Metallo urlante" - che rende omaggio nel nome a una celebre rivista francese di fumetti, madre ideale di Alien - è oggi considerato da intenditori di ogni genere come uno dei capisaldi della nuova narrativa fantastica.

Una descrizione molto azzeccata.
Ogni racconto vive di vita sua e al tempo stesso crea un universo talmente strano e surreale da essere credibile e autonomo.

Per chi non avesse mai letto METALLO URLANTE e il suo seguito BLACK FLAG noi abbiamo pensato a voi.
Ecco il link al nostro store (che bello poter scrivere 'nostro store') con entrambi i libri

E qui il link diretto

Per completezza anche il link a BLACK FLAG

Possiamo dire altro al riguardo?
Sì, molto, innanzitutto è una bellissima occasione per invitarvi a leggere la vecchia e meravigliosa rivista Métal Hurlant, stupenda rivista di fumetti francese che al suo tempo era il massimo del massimo. Credetemi, cercatela, ne vale veramente la pena.
Dalla rivista è stato poi tratto un film che chiamare eccezionale è dire poco.

Ma torniamo a noi dopo questa divagazione storica.
Stavamo parlando di uno scrittore giusto?
Valerio Evangelisti nello specifico.
Il nostro vate di riferimento per questa edizione del Camaleonte.

Quali sono le caratteristiche pricipali del nostro mentore e in particolare del libro da cui saremo ispirati?

Innanzitutto il senso di oppressione che trasmette. Ogni pagina del volume è contemporanemante una denuncia alla società e una riflessione su come le nostre azioni, anche le più piccole, abbiano conseguenze nel futuro.
È un autore realista, preciso nei particolari, descrittivo senza annoiare e soprattutto splatter e tanta azione.
I personaggi sono molto particolari, non sono mai solo uno stereotipo ma al tempo stesso sono stereotipi perfetti.
Pantera è mix tra gotico, fantascientifico e western, con un protagonista molto particolare, in parte pistolero e in parte negromante.
Il racconto Venom ci mostra un Eymerich nel pieno del suo vigore, da poco grande inquisitore alle prese con un caso di demonolatria con tanto di pericolosa e oscura insidia a minacciare il re di Spagna.
Il racconto Metallica è un esempio calzante di come gli estremisti portino solo e comunque alla guerra, tanto più estremi tanto più assurda e folle la guerra con risorse e potere da una parte e ipertecnologia e magia dall'altra.
Sepultura racconta di una fuga da un carcere... solo che non si tratta di un semplice carcere e non si tratta di semplici carcerati. aspettatevi ectoplasmi, simbiosi e spiriti.

Il mondo descritto da Evangelisti è un mondo completamente disumanizzato, in cui si muovono bande di reietti senza futuro, eserciti quasi umani dominati dalla tecnologia, magnati industriali senza scrupoli e continue ostilità etniche.
Evangelisti tratteggia in modo affascinante ed evocativo una società schizoide, allucinata e ambigua, in cui gli uomini si riconosco come eterni nemici. La legge del più forte è tornata in auge, questo regresso dell'umanità a una età primitiva è sottolineato dal riapparire di antichi Dei e mostri, simboli di una bestialità arcaica e mitica mai estinta.
È come se il messaggio dell'autore fosse: a poco vale ribellarsi; l'uomo è destinato a perire sotto i colpi che si sta auto infliggendo. Colpi sempre più profondi nel proprio essere e che lo trasformeranno nel vero senso della parola.

Cosa ci aspettiamo dai partecipanti al Camaleonte con mentore Evangelisti?
Ci aspettiamo di divertirci tantissimo nel leggere racconti che siano tanto crudi quanto dolci, atroci e senza speranza quanto folli di amore, il tutto in un'ambientazione tanto strana e surreale da essere ovunque.



Torna a “Capitolo Quinto: VALERIO EVANGELISTI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite