26176549_362542220875714_563926423_n

Iago Menichetti vince la PISA LIVE EDITION!

Un inverno ricco di live per Minuti Contati e dopo quello tenutosi a Terni, ecco Pisa! Ospitati dal Cinema Lanteri, gli autori e gli organizzatori di MC sono stati testimoni di un Live straordinario, a partire dalla sua guest (il grande Federico Guerri) per arrivare al numero di partecipanti (il massimo registrato nei live). Menzione d’onore per coloro che hanno reso possibile il tutto: Linda De Santi, Sara Tirabassi e Andrea Partiti. I tre, arrivati nel mondo di MC da ormai tre anni, si sono occupati di tutto: dai contatti con il Cinema Lanteri alla pubblicità alla logistica. Una organizzazione così precisa che Maurizio Bertino, rappresentante per lo staff di MC, non ha dovuto occuparsi di altro se non delle varie, tipiche, problematiche sorte nel corso dell’edizione.
 
Live di Pisa
Maurizio Bertino e Federico Guerri introducono l’edizione ai partecipanti
 
Tema dell’edizione, su indicazione della guest Federico Guerri, è stato CRONACHE DI CITTA’ CHE NON ESISTONO e gli autori partecipanti, ventiquattro in tutto, sono stati divisi in tre gruppi dopo la fase di scrittura. I migliori tre per ogni gruppo sono dunque arrivati in finale e lì giudicati dal Guerri stesso che ha fornito per ognuno di loro un commento oltre che alla classifica dei primi sette.
 
Vince Iago Menichetti con La città blu! Per Iago si tratta della vittoria all’esordio nell’arena di Minuti Contati, un’impresa riuscita a pochi. Ecco il commento di Federico Guerri al racconto Bellissimo volo fantastico. La tua città assolutamente aliena e alternativa alla realtà, eppure coerente nelle sue regole (ci vorrebbe davvero poco per renderla ancora più tridimensionale) è veramente bella. Mi piacerebbe, adesso, conoscerne le regole, il governo, i rapporti e tutto il resto. Il racconto apre a un mondo che riesco a vedere e di cui voglio sapere di più. C’è un sapore antico oppure di un futuro lontanissimo. Mi ha ricordato “Mondo9” di Tonani la volta che ci sono entrato per la prima volta. Ogni riga è un indizio che mi permette di capire qualcosa che sto costruendo io.
 
Al secondo posto ecco, invece, Macadam di uno dei più grandi interpreti storici di Minuti Contati, quell’Andrea Viscusi che nel corso dell’ultimo anno è stato anche protagonista, come guest, di una SFIDA A… (altro contest dell’Arena di MC). Con questo risultato, Viscusi rinsalda la sua posizione nella BEST 13 DEL RANK ALL TIME. Ecco il commento di Guerri al suo racconto Buono. Buoni i dialoghi che non risultano mai finti e forzati. Buona l’idea che esistano due mappe che non corrispondono: quella della Street View e del cellulare e quella vera. L’inizio ricorda molto uno dei miei racconti preferiti – “In collina, le città” di Clive Barker – e ha quell’idea sottilmente paurosa ed eccitante del perdersi che hanno molte vacanze del genere “vediamo dove arriviamo stasera”. Mi piace che tutto resti sospeso come in “Picnic ad Hanging Rock” e che la scomparsa di Magda sia un mistero che non si può risolvere. La scrittura è secca e al punto, senza barocchismi. Non aggiungo altro. Mi sembra funzioni.
 
Chiude il podio dell’edizione Zebratigrata (anch’ella grande interprete di MC, di cui ha vinto un’edizione) con San Ventuno a Monte. Ecco come si è espresso Guerri sul suo testo Bella l’idea della forza di gravità che se ne va. Molto bello il finale con la città che sparisce nel cielo. Ricorda l’atmosfera contadina di certi racconti di Malerba e il gioco di un Gianni Rodari. Avevo bisogno – non so perché – che fosse ancora più calato nel reale, di sentirmi dire che era un evento accaduto davvero negli anni Settanta o roba simile. A volte il gioco letterario delle cose che succedono e dei mille personaggi – seppur divertente e divertito – mi faceva perdere la voce narrante. Avevo bisogno, alla fine, di aver visto molto prima il ragazzino col coltellaccio che taglia la radice, insomma. Forse di farmi raccontare quella storia da lui. Comunque, è un bel viaggio e funziona alla grande.
 
QUI potete trovare i commenti di Federico Guerri a tutti e nove i racconti finalisti.
 
PISA LIVE EDITION: PRIMI SETTE CLASSIFICATI (tutti gli autori in questa classifica hanno ottenuto punti validi per il RANK ALL TIME):
 

P. Titolo racconto Autore
1) La città blu Iago Menichetti
2) Macadam Andrea Viscusi
3) San Ventuno a Monte Zebratigrata
4) Nandù Lorenzo Diddi
5) Un taglio Filippo De Bellis
6) La parata di Valbassa Andrea Partiti
7) Democrazia verticale Giancarmine Trotta

 
Di seguito, i link agli altri due racconti finalisti dell’edizione:
 
Fuori da qui il mondo non è bello, di Jasmine El Kaabi
Serial, di Marco Cioni
 
Rinnovando i complimenti al bravissimo Iago Menichetti e i ringraziamenti alla guest star Federico Guerri, procediamo dunque a dichiarare conclusa questa storica Pisa Live Edition con la classica formula di chiusura che siamo soliti usare nel mondo di Minuti Contati:
 
La PISA LIVE EDITION è conclusa, evviva la PISA LIVE EDITION!
 
Di seguito, alcune foto degli autori partecipanti scattate durante la fase di scrittura.
 
Pisa De Santis
Scrittura e tisana, un binomio imprescindibile.
 
Live 2
Lui aveva già finito, ma per la foto si è rimesso in posa
 
Live 3
Jasmine ha scritto da cellulare
 
Live 4
Youssef che prova a imitare Jasmine mentre lei gli fa le facciacce
 
Live 5
Raffaella è stata tra le ultime a consegnare, per lei i minuti sono stati davvero contati!
 
Live 6
Giancarmine mentre cerca di visualizzare la sua città a strati
 
Live 7
Marco intento a domare il suo “portatile”
 
Live 8
Alex nella sua ormai iconica posa
 
Live 9
Raffaele in pieno processo creativo
 
Live 11
Lorenzo che cerca Nandù
 
Live 13
Federico Guerri che introduce il tema e parla di talento e ispirazione

Naviga fra i raccontiShort stories navigation

L'Antico

L'Antico è L'Antico. Punto.


Lascia una risposta