Presentazione del Capitolo

Il Capitolo si aprirà ufficialmente lunedì 1 agosto 2016

Moderatore: Camaleonte

Avatar utente
antico
Messaggi: 5633

Presentazione del Capitolo

Messaggio#1 » giovedì 7 luglio 2016, 18:46

Ricordandovi che le iscrizioni per questo TERZO CAPITOLO si potranno effettuare solo a fine mese, ecco a voi, nelle parole dei moderatori del Camaleonte, la presentazione di questa nuova avventura (con libro da leggere annesso).

E siamo al terzo capitolo del Camaleonte e per rendere le cose facili a tutti abbiamo scelto un autore poco conosciuto e molto lineare nel suo stile: Stefano Benni.

Immagine

Vista la sua produzione e la sua capacità di cambiare stile senza difficoltà ci vogliamo concentrare su una sola opera ma senza per questo limitare gli autori.
L'opera scelta è Il Bar in fondo al mare.
Si tratta di una raccolta di racconti surreali, comici, di protesta sociale, che tratteggiano situazioni, stereotipi e persone più o meno note.

Perché un libro del genere?
Perché una raccolta di racconti ognuno con un proprio stile?
Perché ci piaceva l'idea di dare grande libertà ai nostri scrittori e perché ci piaceva l'idea di mettere sul tavolo infinite possibilità.

Come l'uomo sul molo che vede immergersi uno sconosciuto, decide di seguirlo e si trova in una realtà completamente nuova così volevamo lasciare immergere i nostri scrittori in una realtà di infinite scelte.

Si passa dalla 'semplice' protesta sociale all'omaggio a Edgar Allan Poe e a quello a Agatha Christie ai romanzi epistolari fino al fantasy.

Siamo molto curiosi di vedere cosa sceglieranno i nostri scrittori come stile apparente e come si confronteranno con il modo in cui Benni nasconde se stesso negli altri stili.

Per chi volesse/dovesse acquistarlo vi proponiamo alcuni link (ovviamente non siamo affiliati e potete scegliere altri store a vostro piacere... anche e soprattutto la libreria sotto casa)

Streetlib

IBS

Amazon


Se volete leggere qualcosa sulla sua tecnica e stile questa è una tesi di laurea liberamente disponibile.
non parla specificatamente della raccolta scelta ma analizza l'opera e la qualità della scrittura di Benni in profondità:
Tesi di laurea


E qui, per finire, alcune note per rinfrescarsi la memoria (con un esempio da bar sport 2000):
pamelaserafino.altervista.org


Per facilitare le cose ecco un riassunto in una frase dei vari racconti

L'anno del tempo matto: parodia delle variazioni climatiche indotte dall'uomo e dei racconti di paese
Il più grande cuoco di Francia: parodia della nouvelle-cuisine, della storia di Peter schlemihl e in genere dei romanzi in cui compaiono patti col diavolo (il Faust per esempio)
Il verme discio: parodia dei bestiari medievali, dei giochi letterari e dei fissati di grammatica
Matu-Maloa: parodia dei racconti di mare alla Stevenson o alla Melville
Il dittatore e il bianco visitatore: come dice il titolo, parodia dei regimi totalitari, in particolare africani
Achille ed ettore: altra parodia dei racconti di paese, centrato sulle diatribe fra compaesani (sorta di guerre civili)
Quando si ama davvero: parodia dei romanzi epistolari romantici
Il marziano innamorato: parodia dei romanzi di fantascienza, temi dell'alienazione (vedere una realtà quotidiana sotto ottiche diverse)
Nastassia: parodia dei romanzi russi di inizio '900, tema dell'amore impossibile
Californian Crawl: parodia dei romanzi di formazione americani e dei romanzi "on the road", tema della criminalità organizzata e arricchita
Oleron: parodia dei romanzi di Edgar allan Poe, temi del mistero gotico e dell'occulto
La traversata dei vecchietti: riflessione sulla terza età
La storia di pronto soccorso e beauty case: storia d'amore metropolitana, sorta di parodia dei romanzi underground
Shimizé: parodia dei racconti tribali africani
Priscilla Mapple e il delitto della II C: parodia dei romanzi di Agatha Christie... e un po' dei romanzetti rosa per teenager
Il destino dell'isola di San Lorenzo: temi alla "sogno di una notte di mezza estate" di Shakespeare, storia d'amore mischiata a componenti mistico-tribali
La chitarra magica: altra parodia di romanzi underground/di formazione
Il folletto delle brutte figure: temi presi dalle novelle irlandesi mischiati a romanzi "dell'alta società"
I quattro veli di Kulala: altra parodia delle leggende africane
Autogrill horror: parodia dei romanzi horror alla Stephen King (quindi più underground che gotici)
Racconto breve: esperimento letterario alla Quenau
Il pornosabato dello splendor: terza parodia dei racconti di paese, ovviamente temi sulla pornografia commerciale e sul "perbenismo"
Arturo perplesso ecc: tematiche della morte e dell'innocenza dei bambini.



Torna a “Capitolo Terzo: Stefano Benni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite