L'Antro del Lombardi

Appuntamento per lunedì 18 giugno dalle 21 all'una!
Avatar utente
Andrea Partiti
Messaggi: 961
Contatta:

L'Antro del Lombardi

Messaggio#1 » lunedì 18 giugno 2018, 22:56

Dicono che l’Antro del Lombardi abbia al suo interno centinaia di camere. Camere e passaggi, corridoi, cunicoli, budelli.
I turisti arrivano su pulmini scoppiettanti. Si fanno foto all’ingresso, scendono le scalette cementate, ammirano le prime sale, toccano le stalattiti con dita unticce.
Noi del borgo siamo gli unici a rispettare la grotta.
Quando i turisti se ne vanno la ripuliamo dal loro passaggio. Noi giovani ci sediamo nella prima camera e srotoliamo la mappa.
A chi tocca scendere, questa settimana?
Non sappiamo chi ha creato la mappa. Viene ricopiata ogni volta che l’umido la minaccia. Neppure i nostri padri o i nostri nonni lo sanno.
Ogni volta uno di noi scende, esce dal cammino tracciato, gira in quel tunnel che nessuno ha mai visitato. Con ogni discesa la mappa si fa più precisa, scende verso il basso come un formicaio.
Non ci sono pozzi o crepacci nell’Antro del Lombardi. Scende in maniera graduale. Risalire è faticoso. Scendendo l’aria diventa umida e pesante. Aria morta la chiamiamo, quella che c’è sul fondo. A fermarsi iniziano le vertigini e la grotta ti reclama. Ma abbiamo imparato a non fermarci mai.
Questa volta tocca a me. L’orgoglio mi impone di accettare la sfida, così prendo la torcia, una manciata di batterie e un carboncino.
Le pareti sono coperte di nomi e date scritti col carboncino. Ogni volta, prima di risalire, lasciamo il nostro nome e la data al margine dell’ignoto.
Ho la testa pesante mentre scendo. Non voglio prendere una diramazione. Troppo basso e opprimente il soffitto, così continuo sul cammino principale. Sala dopo sala. Scendo per delle ore. Fuori è notte, ma lì non ci sono giorno e notte, c’è solo la mia torcia.
Sudo sotto l’elmetto.
Ci sono molti nomi in questo percorso, è il più battuto. Riconosco le iniziali di Cesare Lombardi, il primo a scendere più di un secolo prima. Le firme si diradano. Diventano un paio per ogni ambiente, poi meno ancora.
Illumino la mappa srotolata fino in fondo. Srotolata fino a quel passaggio che nessuno ha ancora osato affrontare.
Leggo le ultime firme sulla parete dove si apre la crepa.
Fisso la torcia all’elmetto, infilo le gambe in avanti e trattengo il fiato per stringere il torace. Riesco a passare, ma respiro a stento. Un centimetro alla volta mi spingo avanti. Quando perdo di vista l’accesso mi pento. Mi troveranno così, morto soffocato. O peggio.
Ho sempre temuto di trovare uno scheletro. Ci sono troppe leggende di persone perdute nell’Antro del Lombardi perché almeno una non sia vera, ma non avrei mai pensato di diventare io uno degli scheletri.
Ma una gamba si libera. Tasto il terreno, mi spingo e ruzzolo a terra.
Sono in una nuova sala, del tutto simile a quella da cui arrivo, con le stesse pareti di roccia bianca.
Spazzo da sinistra a destra con il fascio di luce, poi torno indietro, non credendo ai miei occhi. Uno scarabocchio fatto col carboncino. Illeggibile ma intenzionale.
Possibile che qualcuno sia arrivato prima di me?
Dovrei fermarmi ad annotare le novità per la mappa, ma la curiosità ha la meglio. Trovo due passaggi e ne imbocco uno.
Altri segni sui muri, più di uno questa volta.
Seguo un cunicolo che scende più a fondo, gli scarabocchi aumentano, alcuni minuti, altri tremanti.
Nomi di esploratori in una grotta insolitamente profonda, che risale come un formicaio verso un ignoto che temono e rispettano.
Ultima modifica di Andrea Partiti il lunedì 18 giugno 2018, 23:19, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
Il Dottore
Messaggi: 316

Re: L'Antro del Lombardi

Messaggio#2 » lunedì 18 giugno 2018, 23:16

Ciao, Andrea!

ATTENZIONE: il contatore mi segna due caratteri in più (3335)!
Hai ancora il tempo di metterlo a posto!
Sono pronto a vivisezionare i vostri racconti... soffriranno, ma sarà per il vostro bene!

Avatar utente
Il Dottore
Messaggi: 316

Re: L'Antro del Lombardi

Messaggio#3 » lunedì 18 giugno 2018, 23:21

Perfetto, Andrea!

Ora i parametri sono a posto, buona Valery Esperian Edition!

PS Puoi modificare il racconto fino all’una, sempre rimanendo nei parametri. In caso di modifiche nell’intervallo compreso tra le 01.01 e le 01.33 verrà assegnato un malus tempo.
Sono pronto a vivisezionare i vostri racconti... soffriranno, ma sarà per il vostro bene!

Avatar utente
Massimo Tivoli
Messaggi: 314
Contatta:

Re: L'Antro del Lombardi

Messaggio#4 » martedì 19 giugno 2018, 10:08

Altro racconto molto bello. La focalizzazione interna ci sta benissimo. Sembra di essere lì e di provare la stessa emozione e sensazione asfissiante del protagonista. Questo racconto mi ha colpito per le due idee alla base, che ho gradito molto. Primo, l’idea di un antro talmente profondo la cui morfologia viene annotata nei secoli da chi la custodisce. La sistematica estrazione di un esploratore la cui missione, a rischio anche della vita, è quella di aggiungere un dettaglio sulla mappa. E poi, l’idea sul finale, l’altra faccia della stessa medaglia, che ribalta un situazione del tutto analoga ma appartenente a un tempo lontano. Bello, sì, davvero bello.
Ultima modifica di Massimo Tivoli il martedì 26 giugno 2018, 20:07, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
White Duke
Messaggi: 84

Re: L'Antro del Lombardi

Messaggio#5 » mercoledì 20 giugno 2018, 8:01

Racconto scritto in modo molto coinvolgente, riesci perfettamente a far calare il lettore nella parte. Ottimo il finale con un colpo di scena davvero eccellente e (per quello che mi riguarda) inaspettato.
Rispetta il tema proposto (anche se non lo centra perfettamente, ma va bene lo stesso) ed è impeccabile dal punto di vista della scrittura. Promosso a pieni voti.
Portate dei fiori sulla tomba di Algernon

Avatar utente
eleonora.rossetti
Messaggi: 553

Re: L'Antro del Lombardi

Messaggio#6 » lunedì 25 giugno 2018, 20:29

Ciao Andrea,
di tutti quelli che ho letto del tuo girone, questo è sicuramente quello con l'idea e lo stile più avvincente. Mi è piaciuto l'idea della mappa che i volontari decidono di aggiornare cunicolo per cunicolo.
La tua camera segreta è, in questo caso, la grotta inesplorata, anche se non proprio segreta segreta (quindi il tema è un po' preso alla larga, ma ci può stare).
All'inizio non avevo compreso il finale: credevo fosse una sorta di "loop" in cui il protagonista finiva per ritornare indietro risalendo (e quindi una grotta-labirinto che mutava), poi ho capito il senso a una successiva rilettura.
Una buona prova. Alla prossima!
Uccidi scrivendo.

Avatar utente
roberto.masini
Messaggi: 333

Re: L'Antro del Lombardi

Messaggio#7 » martedì 26 giugno 2018, 19:41

Ciao. Andrea. Un racconto verniano claustrofobico e senza mostri e quindi ancor più inquietante. Oltremodo adeguato lo stile coinvolgente che ci trascina in basso in quelle buie e strette gallerie. Peccato che, secondo me, il tema non sia affatto centrato. La camera è l'ambiente interno di un'abitazione. Forse se i protagonisti fossero stati uomini di Cro-Magnon, avrei accettato il volo pindarico...

Avatar utente
megagenius
Messaggi: 411

Re: L'Antro del Lombardi

Messaggio#8 » mercoledì 27 giugno 2018, 0:29

Ciao!
Racconto stupendo che trascina il lettore in maniera magnetica letteralmente fino alle profondità dell'ignoto. Idea assai originale il compito "non ufficiale" di mappare il mistero, e il mistero è infinito nel tempo e nello spazio. Narrazione coinvolgente e quasi perfetta, nulla fuori posto, se non qualche quisquilia tipo una ripetizione qua e là o qualche frase da ritoccare. Tema preso alla lontana ma non proprio scantonato, ci sta e all'autore si può perdonare tutto, in ragione della sua bravura e della mano felice con cui trascina il lettore verso il finale.
Unico neo (ma si può definirlo così?), anche solo una frase in più alla fine per dare qualche input aggiuntivo per capire appieno il finale. Però forse pretendo troppo... E' un po' come chiedere a Kubrick (pace all'anima sua!) di aggiungere sequenze per spiegare il finale di 2001 Odissea nello spazio!
Complimenti davvero, gran bel racconto che può aspirare alla vittoria del contest.

Emiliano.

Avatar utente
DandElion
Messaggi: 591

Re: L'Antro del Lombardi

Messaggio#9 » giovedì 28 giugno 2018, 18:27

Ciao Andrea!
Raramente come in questo racconto mi sono sentita lì sul serio! Bravissimo! Il lettore é coinvolto a pieno e trascinato in basso nella ricerca. Interessante l'escamotage della risalita senza però svelare cosa si trova al di là, ma facendo intendere un perfetto parallelismo. Mi si èsubito aperto un link mentale verso Coraline. Vedrei bene questo racconto come incipit di qualcos'altro ;)
#AbbassoIlTerzoPuntino #NonSmerigliateLeBalle
#LicenzaPoeticaGrammatica
Adoro le critiche, ma -ve prego!- che siano costruttive!!

Torna a “ESPERIAN EDITION: La Quarta della Sesta Era - 117° All Time”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite