Azzardo

Partenza: 20/07/2020 ore 22.00
Edoardo Foresti
Messaggi: 96

Azzardo

Messaggio#1 » lunedì 20 luglio 2020, 22:52

Azzardo
(di Edoardo Foresti)

Le tue mani scorrono sulla tastiera e ne premono i tasti. Nel tuo petto, il cuore martella. Espiri. Sullo schermo del portatile, nell'angolo in basso a destra, l'orologio digitale segna le 22:05. Ci volevano le Olimpiadi di Minuti Contati per farti scrivere delle frasi e vomitarle senza accampare scuse per settimane.
Le idee si affastellano nella mente. "Voglia di vincere". Che cosa può partorire una mente non così competitiva come la tua? Ti gratti la nuca e fissi la discussione con le regole della prova e le sue parole in blu, rosso e giallo.
Guardati, sei seduto tutto scomodo. Appoggi i piedi a terra e raddrizzi la schiena. Le 22:13 e non hai ancora trovato un'idea convincente, ma almeno hai una buona postura.
Vagli ipotesi per il brano. Vittoria in senso metaforico? No, che poi diventa una minestra noiosa. Lo stomaco borbotta, una stretta cinge la tua fronte e si irradia in un cerchio.
La ventola del computer spezza il flusso dei tuoi pensieri. Le 22:28. Più di mille caratteri.
Che azzardo.
Sì, potrebbe pure funzionare come titolo.
Non hai mai saputo improvvisare bene e, più che pensare a vincere, aspetti i testi dei tuoi avversari per scoprire che idee hanno avuto. Stringi i denti. Le pulsazioni cardiache sgomitano lungo il petto e pulsano nelle tempie.
Manca solo il titolo, nel suo rettangolo bianco sopra il brano.
Tic, tac, i polpastrelli battono sui tasti.
Che sorpresa, hai voglia di vincere.



Avatar utente
antico
Messaggi: 4841

Re: Azzardo

Messaggio#2 » lunedì 20 luglio 2020, 22:58

Tempo e caratteri ok, che le Olimpiadi siano con te!

coccolino
Messaggi: 39

Re: Azzardo

Messaggio#3 » martedì 21 luglio 2020, 12:36

Le tue mani scorrono sulla tastiera e ne premono i tasti. Nel tuo petto, il cuore martella.

Il secondo "tuo" si può togliere.


Espiri. Sullo schermo del portatile, nell'angolo in basso a destra, l'orologio digitale segna le 22:05.

Nell'angolo in basso a destra e orologio digitale sono dettagli superflui. Basta orologio sullo schermo del portatile per farci capire.



Che cosa può partorire una mente non così competitiva come la tua?

Il senso della frase è okay, ma andrebbe riscritta.



Ti gratti la nuca e fissi la discussione con le regole della prova e le sue parole in blu, rosso e giallo.
Guardati, sei seduto tutto scomodo. Appoggi i piedi a terra e raddrizzi la schiena. Le 22:13 e non hai ancora trovato un'idea convincente, ma almeno hai una buona postura.

Carino! Mi ha fatto quasi ridere.



Manca solo il titolo, nel suo rettangolo bianco sopra il brano.

In questo caso avrei lasciato l'idea del titolo per ultimo, ma immagino tu abbia ricalcato il flusso di pensieri.



Che sorpresa, hai voglia di vincere.

Non mi dispiace. Ha senso solo in questo contesto, ma non posso neanche dire che non mi abbia lasciato nulla. Quantomeno è "vero", inoltre c'è una buona dose di autoironia. Tra quelli del tuo gruppo è il mio preferito.

EDIT: Sei ancora molto, molto lontano da scrivere qualcosa per cui "pagherei". Scusa se suono cattivo, ma spero che gli altri facciano lo stesso con me.

Edoardo Foresti
Messaggi: 96

Re: Azzardo

Messaggio#4 » mercoledì 22 luglio 2020, 20:49

coccolino ha scritto:Le tue mani scorrono sulla tastiera e ne premono i tasti. Nel tuo petto, il cuore martella.

Il secondo "tuo" si può togliere.


Espiri. Sullo schermo del portatile, nell'angolo in basso a destra, l'orologio digitale segna le 22:05.

Nell'angolo in basso a destra e orologio digitale sono dettagli superflui. Basta orologio sullo schermo del portatile per farci capire.



Che cosa può partorire una mente non così competitiva come la tua?

Il senso della frase è okay, ma andrebbe riscritta.



Ti gratti la nuca e fissi la discussione con le regole della prova e le sue parole in blu, rosso e giallo.
Guardati, sei seduto tutto scomodo. Appoggi i piedi a terra e raddrizzi la schiena. Le 22:13 e non hai ancora trovato un'idea convincente, ma almeno hai una buona postura.

Carino! Mi ha fatto quasi ridere.



Manca solo il titolo, nel suo rettangolo bianco sopra il brano.

In questo caso avrei lasciato l'idea del titolo per ultimo, ma immagino tu abbia ricalcato il flusso di pensieri.



Che sorpresa, hai voglia di vincere.

Non mi dispiace. Ha senso solo in questo contesto, ma non posso neanche dire che non mi abbia lasciato nulla. Quantomeno è "vero", inoltre c'è una buona dose di autoironia. Tra quelli del tuo gruppo è il mio preferito.

EDIT: Sei ancora molto, molto lontano da scrivere qualcosa per cui "pagherei". Scusa se suono cattivo, ma spero che gli altri facciano lo stesso con me.


Ciao, ti ringrazio per i commenti al testo!
Sono tutte frasi che, in effetti, potevano essere scritte con più cura. A volte ho il vizio di arricchire inutilmente i periodi e ci sto ancora lavorando.
A presto!

Avatar utente
maurizio.ferrero
Messaggi: 417

Re: Azzardo

Messaggio#5 » mercoledì 22 luglio 2020, 21:09

Ciao Edoardo, è un piacere leggerti

Hai fatto un Azzardo, di titolo e di idea, ma per quanto mi riguarda non regge. Non perché sia scritto male (anche se personalmente sopporto poco la seconda persona per una questione puramente stilistica), ma perché non è un racconto, è un flusso di pensieri che funziona solo in questo contesto e che non può vivere di vita propria. Insomma, è la furbata che è venuta in mente a tutti quando il tema del contest è saltato fuori. Sei stato l'unico con il coraggio di scriverla, però... Eh, secondo me c'erano mille trame più interessanti da sviluppare.

Edoardo Foresti
Messaggi: 96

Re: Azzardo

Messaggio#6 » mercoledì 22 luglio 2020, 22:37

maurizio.ferrero ha scritto:Ciao Edoardo, è un piacere leggerti

Hai fatto un Azzardo, di titolo e di idea, ma per quanto mi riguarda non regge. Non perché sia scritto male (anche se personalmente sopporto poco la seconda persona per una questione puramente stilistica), ma perché non è un racconto, è un flusso di pensieri che funziona solo in questo contesto e che non può vivere di vita propria. Insomma, è la furbata che è venuta in mente a tutti quando il tema del contest è saltato fuori. Sei stato l'unico con il coraggio di scriverla, però... Eh, secondo me c'erano mille trame più interessanti da sviluppare.

Ciao Maurizio, grazie per il commento!
Sì, la consapevolezza di aver "giocato il jolly" c'è e infatti penso proprio che cambierò registro nelle prossime sfide, puntando a storie con trame e strutture differenti. Immaginavo che questa mia scelta avrebbe avuto dei forti pro e contro ed è interessante e utile ricevere pareri di questo tipo.
A presto!

Avatar utente
raffaele.marra
Messaggi: 397

Re: Azzardo

Messaggio#7 » giovedì 23 luglio 2020, 0:16

Mi sono divertito parecchio nel leggerlo, perché, come credo ti diranno un po' tutti, ci ho trovato buona parte di me stesso alle prese con il contest. Ciò che mi è piaciuto particolarmente è questo senso di "scorrere del tempo" che accompagna la lettura (e la scrittura) in maniera, direi, magistrale: si percepisce davvero lo scorrere dell'intera ora che avevamo a disposizione, e con esso si vede crescere nettamente la disperazione dell'autore in difficoltà. Ovviamente, però, non può essere considerato una prova ineccepibile, per il semplice fatto che, al di là di una bella resa di questo flusso di coscienza molto molto concreto e credibile, non si intravede una trama o uno sviluppo narrativo che lascino in qualche modo il segno. Diciamo che hai scritto molto bene, che sei riuscito a incuriosire e interessare il lettore dall'inizio alla fine. Diciamo anche, però, che sarebbe stato molto meglio costruire un racconto con una vera e propria trama.

Avatar utente
Adry666
Messaggi: 521
Contatta:

Re: Azzardo

Messaggio#8 » giovedì 23 luglio 2020, 18:19

Azzardo, di Edoardo Foresti

Ciao Edoardo,

tema, nel tema, centrato :-)

Il tuo “azzardo” è stato già tentato in passato da varie persone per le sfide di minuti contati; l’esito non è stato mai troppo positivo.
È vero che la tua storia scorre bene, ha un buon ritmo, ecc, ma rimane sempre il fatto che l’idea di fondo è una “fuga” dal tema stesso.
Per me è sempre difficile giudicare queste "meta-storie", da una parte vorrei valorizzare quanto scritto, dall'altra l'idea mi manca molto...

Alla prossima
Ciao
Adriano

Edoardo Foresti
Messaggi: 96

Re: Azzardo

Messaggio#9 » venerdì 24 luglio 2020, 15:31

Ringrazio entrambi per i commenti!
Vedo, nei pareri espressi, un chiaro filo conduttore nelle critiche relativo all'assenza di una trama vera e propria. Capisco bene come una scelta simile abbia portato a lacune anche gravi che affossano a priori il brano, qui ho decisamente sottovalutato la cosa e ne terrò assolutamente conto nelle prossime sfide.
Immagino si senta che, essendo nuovo del forum, io non abbia quel "bagaglio" che mi avrebbe portato a ritenere questa scelta già vista in un contesto simile e, eventualmente, arricchirla o donarle anche altre sfumature.
Quindi grazie per gli spunti, la consapevolezza non è mai troppa!

Avatar utente
Gennibo
Messaggi: 329

Re: Azzardo

Messaggio#10 » sabato 25 luglio 2020, 0:41

Ciao Edoardo, e piacere di leggerti, carina l’idea di scrivere una storia il più biografica possibile, con annessa molta possibilità di immedesimazione da parte nostra, manca però qualcosa che la renda particolare, un minimo inceppo, un problema qualsiasi, dal gatto che ti cammina sulla tastiera facendo pasticci, a una macchina che sbanda e ti entra in casa o il temporale che mette fuori uso il router, e tu, disperato, cerchi un modo per postare in tempo il racconto, insomma, qualcosa che rompa lo schema della storia.

alexandra.fischer
Messaggi: 2004

Re: Azzardo

Messaggio#11 » sabato 25 luglio 2020, 17:42

Tema centrato. Narri la tua tensione di partecipante alla gara, con tutta la voglia di vincere, ma concentrato su una parte di te legata al mondo reale. Vedi il computer, lo scorrere del tempo, le sensazioni che ti invia il corpo, mentre sulla mente si stringe questo cerchio (metafora di un’ispirazione che non essendo creativa, diventa testimonianza di un evento reale?). Tutto sommato, direi che ci sta, come storia, per mostrare come ci si sente quando si produce qualcosa in circostanze limite di spazio e caratteri.

Attento:
Le tue mani sono sulla tastiera e premono i tasti (via: e premono i tasti).

zan
Messaggi: 25

Re: Azzardo

Messaggio#12 » sabato 25 luglio 2020, 18:46

Ciao Edoardo,

Premetto che faccio davvero fatica a leggere racconti in seconda persona, per cui il tuo racconto non mi ha impressionato particolarmente. Ha dei punti di forza: lo scorrere quasi "fisico" del tempo, la resa delle sensazioni. In generale un buon racconto in stile "flusso di coscienza". D'altra parte, sarebbe bastato così poco a creare una trama in questo racconto che se ne sente davvero la mancanza. Come hanno detto altri: persino una piccola distrazione del protagonista avrebbe dato più energia al racconto. E l'idea mi è parsa poco originale (l'abbiamo davvero pensata proprio tutti, a quanto pare, anche se per una frazione di secondo).

Avatar utente
DandElion
Messaggi: 603

Re: Azzardo

Messaggio#13 » domenica 26 luglio 2020, 23:31

Ciao Edoardo!
Credo sia la prima volta che ti leggo. Scusami ma parto col pregiudizio, i meta racconti dello scrittore che ha l'ansia da prestazione e la crisi da foglio bianco li mal tollero e questo non fa eccezione alcuna. piatto, poco interessante, ti sei giocato la carta "voglio partecipare e lo farò". ammetto che una volta l'ho fatto anche io, ma in pratica rimane solo il gustoso onere di leggere i racconti altrui.
Sarà meglio, di certo, la prossima volta.
#AbbassoIlTerzoPuntino #NonSmerigliateLeBalle
#LicenzaPoeticaGrammatica
Adoro le critiche, ma -ve prego!- che siano costruttive!!

Edoardo Foresti
Messaggi: 96

Re: Azzardo

Messaggio#14 » lunedì 27 luglio 2020, 11:37

Rispondo ai commenti arrivati negli ultimi giorni e, prima di tutto, vi ringrazio nuovamente per i riscontri: sono sempre utili e costruttivi.
Adesso che ho ricevuto tutti e sette i feedback e ho un quadro più completo, ho decisamente la conferma che la mia idea sia risultata meno originale di quanto avevo previsto. Mea culpa, qui sicuramente avrebbe aiutato una maggiore consapevolezza e, in effetti, non mi stupisce sapere di non essere l'unico ad aver provato qualcosa del genere, qui su MC e non solo. Sono nuovo, su MC, e si è sentito anche sotto questo punto di vista.
Detto questo, mi sono divertito in questa sfida e spero di migliorare nelle prossime! Questa mia scelta è stata, in parte, un modo per posticipare "l'ingresso sul ring", come hanno puntualizzato alcuni, e in futuro proverò a scrivere idee più solide.

Torna a “100 metri piani: Minuti Contati Special Olympic Edition”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite