Gli ultimi racconti

Gazzella X

Era fondamentale evitare una falsa partenza. Come succedeva di solito. Più che agli altri ghepardi, per lo meno. Per colpa della mia fretta mi ero fatto la fama di uno…
continua

Il sol dell’avvenire

Tik-Tik-Tik. Rumore di metallo contro terra. Tik-Tik-Tik. Cucchiai ammaccati. Candele ridotte a stoppini. Tik-Tik-Tik. Volti deformati dalla fatica. Tik-Tik-Tik. Ricardo si ferma un istante per sciugarsi la fronte. Sputa la…
continua

Il rituale

«Sei sicuro di aver fatto tutto?» lo sguardo di Lucius mi mette a disagio. «Ma sì… sì… ho controllato» Ho balbettato. Non va bene. «Ma sì…» mi fa il verso,…
continua

Troppo presto

Ma dimmi te quanti soldi hanno per fare la gara parrocchiale su pista. Matti da legare. Il prete ci passa davanti. Ci siamo: io, Scardavelli, Buzzi, Rossetti. Ci hanno messo…
continua

Idea Malsana

Rebecca era partita in quarta, aveva dato retta al proprio istinto e si era messa all’opera, senza dar retta a nessuno, sebbene chiunque le dicesse che quell’idea era da folli.…
continua

L’armadio svedese

Apro l’armadio e spingo i vestiti di Daria verso destra. Le grucce stridono contro il palo. Metto un piede sul fondo e schiaccio. Non vorrei scassarmi il PLATSA da cinquecento…
continua

Nella mia testa

Distendo le pieghe della gonna e infilo le mani sotto le cosce, dondolando i piedi: ho gli anfibi tirati a lucido per l’occasione. Elisa entra nel pub, diretta verso la…
continua

Un corpo nuovo

«Dammi la mano.» Nel buio della cava brillavano a intermittenza i piccoli occhi di Elisa. «Elisa, dammi la mano. Non voglio ripeterlo.» Con un grugnito di dissenso Elisa svitò la…
continua

L’ultima caccia

Non sento niente eppure urlano. Sono sicuro, vedo le bocche spalancate, le mani in aria in un mare rosso. Il mio rosso. E allora vado, a testa bassa, non per…
continua

Io voglio vincere!

«Vedo.» Dice il Rosso. Dimezza una delle sue pile pericolanti e lancia una manciata di fiches al centro. Socchiude l’occhio destro invaso dal fumo del sigaro e fissa il tizio…
continua

La mossa

La Brigida mi sfila davanti con il tacco dodici. Che è, si è ossigenata? Quest’anno non c’è storia: il premio Ragazza della Porchetta sarà mio. Mi sono pure allenata di…
continua