Gli ultimi racconti

Come locuste

La creatura esplode in un lampo silenzioso. Scomparsa dallo spazio senza disconnettersi, la sua mente fatta a brandelli insieme alle sue appendici artificiali. Forse da qualche parte un corpo si…
continua

404

1945517604   Qui non possono trovarmi. Non mi verrebbero mai a cercare in un posto del genere. Pensare come loro, questo è l'unico sistema per sfuggirgli. Per sopravvivere. Dovrebbe essere…
continua

Unity

Okay, mi rimangio tutto quello che ho scritto nelle pagine precedenti. Unity è terribile. Doveva mettere a posto le cose, migliorare la vita di tutti, invece ha reso la città…
continua

L’Editoriale

Cari lettori, mia figlia maggiore mi comunica che partecipa ad un compleanno. "Certo, ti ci porto", le dico. Lei inclina la testa da un lato, sorride e risponde: “È qui…
continua

Paralisi

Apro la porta e scendo le scale senza badarci. Ho la borsa a tracolla e la sacca della spesa e le sento appena. C’è il sole e i finestroni del…
continua

Di pura razza italiana

Buongiorno Emanuela, ben arrivata alla sede della PRI SpA. Spero che abbia fatto buon viaggio. Da dove arriva, Roma? Mi scusi, la geografia non è mai stata il mio forte.…
continua

Reazioni

«172637» lesse Mike, verificando i mi piace e le reazioni al suo ultimo post. I commenti, sotto la foto di lui, in vacanza alle Maldive, insieme a Roberta, erano numerosi.…
continua

Come fare?

Luigi era mediamente soddisfatto, ne aveva viste di epidemie e catastrofi nella sua vita. Negli anni ottanta era scampato agli uomini viola, nonostante la pubblicità ingannevole con cui li avevano…
continua

Teresa dice basta

Teresa dice basta. Lo sospettava da tempo. Ora ha la conferma. Non si sente bene da qualche giorno. Ce l’ha nella testa, quel male innominabile. Lo sa, lo sente. Stanno…
continua

La Cura

«Gabry, Fulvio sta male.» «Migliorerà, vedrai. La Cura che gli ho dato stamattina deve aver già cominciato a fare effetto. Gli sto preparando la dose pomeridiana.» «Ancora? Ma non l’avevamo…
continua

Punti di vista

«Maestà.» disse il messaggero inchinandosi e scendendo dalla ciambella che lo aveva trasportato fin lì galleggiando sul Fiume Rosso. «ci sono delle complicazioni.» Il caldo era in continuo aumento. Il…
continua