Gli ultimi racconti

In Lontananza

Il maledetto telefono squillò. La sveglia sul comodino segnava le quattro. Riconobbi il viso sul cellulare e risposi. «Marco, che diavolo succede? Sono le quattro.» «Lo so, Stefano, lo so.…
continua

11.725 chilometri

Mio caro, è con la mano tremante e l’emozione nel cuore che ti scrivo questo messaggio. Questo pezzo di carta ti sembrerà una cosa all’antica, magari un po’ eccentrica, ma…
continua

Lontano da qui

La traiettoria che i miei occhi seguivano da giorni era la stessa: grosso, moro, il sedere guizzante sopra le cosce marmoree e una cascata di capelli corvini che lambiva appena…
continua

Tornare

Superficie di Gliese 581d Stanno arrivando. Consumeranno ogni cosa. Consumeranno anche me. Sono già arrivati all’ottava generazione e non smettono di moltiplicarsi. Devo ultimare il portale prima che mi disassemblino…
continua

Viaggio alieno

Il grigio comparve sulla soglia per la terza volta, battendo un piede spazientito sul pavimento. «Maestro, dobbiamo andare!» Il vecchio scrittore camminava avanti e indietro dinanzi al proprio letto. Ogni…
continua

La catena alimentare

Il principe cavalcava senza meta nella campagna. Fermò il cavallo, allungò una mano e un’upupa si posò sul suo polso. «Dimmi upupa, dov’è il mio destino, dov’è la principessa che…
continua

Regalo di Natale

«Mamma io da grande voglio fare il poliziotto». «Va bene amore, ma per prendere i ladri devi studiare!» «Ma che serve fare i compiti, io voglio arrestare i delinquenti!» «Kevin…
continua

Il padre dell’anno

Buio. La torcia mi tradisce come una vecchia amante, di quelle che sanno bene come e quando farti del male. La luce mi abbandona proprio mentre quella cosa mi guarda…
continua

Il metodo

«Sviluppare questo metodo mi è costato fatica e un labbro rotto, ma ogni fallimento è servito. E’ come in un videogioco: non puoi sfidare subito il drago, il tuo personaggio…
continua

Mamma

Si nutre del mio dolore. Ormai ne sono certa. La sento, di notte, grattare la porta. Non apro- son sveglia, la sento!- non apro. Non scosterò le lenzuola scoprendo lembi…
continua

Fiammiferi e fiamme

«Comprate i miei fiammiferi signori. Due scatole per una moneta di bronzo.» Seduta su un gradino di marmo, i piedi in sottili ballerine infilate nella neve, la bambina alzava la…
continua