Categoria: fantascienza

Dieta squilibrata

Il dott. Mirko Lenzerheide uscì dalla Serra Polare del Rifugio. Stretto tra i guanti felpati, il mangofico era grinzoso e maturo. Lo liberò dalla brina, lo sbucciò e ne addentò…
continua

Spettacolo di chiusura

Gli stivali magnetizzati risuonano goffi sulla passerella. Sopra la mia testa un gigante gassoso brilla di un indaco tenue. Sotto ai miei piedi una dozzina di astrocaccia giocano a guardie…
continua

La Prima Seduta

La madre superiora alza lo sguardo. Il suo occhio di vetro mi mette sempre in soggezione, senza contare i suoi denti di ferro. «Dimmi, suor Veronica.» Deglutisco. «Reverenda madre, vorrei…
continua

Il corpo di Anna

Il corpo di Anna è steso sul pavimento, nudo, la pelle lacerata da eruzioni cutanee sporche di sangue e pus. Paolo l’osserva da dietro il vetro protettivo che separa il…
continua

Separati alla nascita

La navetta atterra, sembra un bozzolo di fil di ferro: i nostri ospiti non badano molto all’estetica. Un gruppetto di uomini muscolosi scende dalla passerella, il loro capo davanti a…
continua

Massimi Sistemi

Virginia entrò in aula. La luce mattutina di Firenze entrava dalle finestre e rimbalzava sui banchi delle compagne di classe. Soltanto la metà di loro alzò lo sguardo dai loro…
continua

Amaro far niente

Patrick udì Jodie chiudere il portone al piano di sotto e andarsene. Aprì gli occhi e scivolò fuori dal letto. “Buongiorno, Patrick.” pigolò S.A.M.A.N.T.H.A Pat alzò il dito medio verso…
continua

Сталкер – Stalker

La nave stellare Tarkovsky non potrà sopportare ancora per molto la corrente di questo sistema stellare quadruplo. Il computer sputacchia cambi di rotta ogni microsecondo per permetterci di mantenere il…
continua

Umanità

Apro la cassa degli strumenti circensi del Maestro, il sensore di ricerca nei miei occhi post–umani evidenzia i bordi delle tre clave. Le prendo e mi avvio verso la sala…
continua

Indifesi

La terra trema a ogni passo dei giganti di metallo. Ho l’affanno e le gambe pesanti, ma non possiamo smettere di correre. Non ancora. Stringo più forte la manina di…
continua

Con una calma esasperante

I Mantelli Neri avanzano lungo il piazzale. Lo fanno con una calma esasperante, perché sanno che tanto per noi non esiste luogo sicuro. Vorticano nella loro nuvola di fuliggine e…
continua