Tag: 4 min

Come una matrioska

Non voglio tornare a casa. L’ho arredata anche io. Ho scelto i mobili della cucina e i soprammobili, il colore delle pareti e le lenzuola. Allora è casa tua, mi…
continua

Convivenza forzata

Ma che diavolo è successo? Perché mi sento così… pesante e lento? La vista mi ritorna, poco alla volta. Dove sono? Una stanza illuminata da delle candele. Scaffali pieni di…
continua

Bois du Cazier

Mi tolgo i vestiti, l’impermeabile, neri di tessuto e di sporco. Quando li lasciamo nello spogliatoio, rimangono appesi ai loro supporti come impiccati. Ci aspettano tutta la notte, fino al…
continua

Pigiama party

Emma prese una perlina di plastica dal mucchietto sul pavimento. Era fantastico rimanere a dormire da Lisa, per una volta. A casa sua non avrebbero mai potuto fare tutto quel…
continua

Ho bisogno del tuo aiuto

Vanessa apre la porta dell'appartamento. Gli occhi gonfi si piantano nei miei, tira su col naso. «Ho bisogno del tuo aiuto, Tommaso. Non sapevo chi altro chiamare.» La striscia di…
continua

Non riesco a pensare a un finale più semplice

Se potessi dare una parola a questa situazione? Ineluttabilità.   Accarezzo i bordi tondi e caldi di questa tazza di caffè, vorrei farmi piccola piccola per poterla abbracciare tutta. Era…
continua

Aldobbello

Anvedi sto burino: basso, cicciottello. Pure pelato. Almeno s'è vestito de nero. «Sei te Aldo?» Annuisce e sorride. «Ma che ti ridi? Stai a fa’ ‘na rapa, mica vai a…
continua

Lo smemorato

«Alla tua salute, smemorato!» Il figlio del sindaco e i suoi due amici alzano i calici colmi di rosso toccando il cielo limpido sopra il paese, li portano alle labbra…
continua

L’intruso

«Vado io! Deve essere Don Silvano». La voce della mamma copre il campanello. È proprio Don Silvano. Ogni domenica la stessa storia. Le campane urlano la fine della messa e…
continua

Ognuno ha i suoi bisogni

Alberto ci accompagna alla porta di casa e la apre. «Allora, siete proprio sicuri di andarvene già via?» «Oh, sì.» Afferro Jessica per un braccio e la trascino fuori sul…
continua

Le uova

Mi siedo di fronte al prof Toso. I pulcini chiusi nelle gabbie del laboratorio pigolano senza sosta. Alla mia sinistra sono appesi decine di piccoli sacchetti trasparenti colmi di un…
continua