Gli ultimi racconti

La breccia

Il calore del sole lo aveva fatto sudare così tanto che la camicia era fradicia. L'alito di vento che spirava da est aveva l'unico effetto di sollevare polvere dal terreno,…
continua

La parte giusta del muro

Avevo caldo, per quanto nel fitto di quegli alberi altissimi fossimo riparati dal sole, camminare mi aveva fatto sudare. «Nonno, manca molto?» Lui mi aspettò e appena gli fui accanto…
continua

Muro invalicabile

Il rumore di pentole arriva ovattato e distante. Guardo l'inutile trapano sul tavolo della cucina. Diavolo, ho passato più di due ore a fare buchi, eppure non è cambiato nulla.…
continua

Un’altra ultima notte

Toc. È sveglia. Non mi stupisce. Toc. Fuori è notte, una di quelle notti buie come l’oceano quando le nuvole coprono la luna. Mi accovaccio sul pavimento, la coperta piena…
continua

Il ruggito dell’Orda

Il ruggito dell’Orda si abbatté sul portone del tempio: il legno rinforzato tremò; dall’altra parte del muro, una pioggia di calcinacci, polvere e detriti investì Abelan. «Dèi, datemi la forza»,…
continua

L’hangar dei mostri

L'uomo dai capelli brizzolati mi scruta. Dovrebbe essere lui il mio mentore? Gli tendo la mano. «Finn Sullivan, piacere di conoscerla. Mi afferra la mano in una stretta d'acciaio, trattengo…
continua

Il mondo è cattivo

Laura è davanti al muro che delimita il giardino. Ci passa le giornate da quando la Dottoressa Marelli è entrata nella camera rossa. Allora l’albicocco era pieno di fiorellini di…
continua

Una scommessa

La rete tesa davanti agli occhi di Mimì non ondeggiava: era immobile e ferma, proprio come le sue gambe. Aveva le dita fredde, indice e anulare fasciati; pure il mignolino…
continua

Anomalie

Mi tolgo il visore e strizzo gli occhi. Orin è chino su di me e tiene una mano sullo schienale della poltrona da gioco. «158 su 160» Scuote la testa,…
continua

Machu Picchu

Sbuco per primo oltre il tornante. Davanti a me si apre uno spettacolo più maestoso di quanto potessi immaginare. «Daniele, che ti avevo detto, ce l'abbiamo fatta. Machu Picchu!»  …
continua

Piccola esploratrice

Tessa incrocia le braccia. Il muro di Villa Russel è alto almeno il doppio di lei, ma il vecchio castagno che cresce nel suo giardino è ancora più alto e…
continua