Categoria: fantastico

Non come le altre

Mi guarda finalmente. Non ne potevo più di aspettare. Scorre gli occhi sulle mie forme. Così preso, così concentrato. Con un dito mi accarezza la pelle ruvida. Oh sì! Scende…
continua

Personaggi in cerca di…

Daniel prese per mano Grace e la condusse verso la stanza del piacere. La ragazza sorrideva emozionata mentre lui fremeva… «Basta con questa robaccia!» esclamò Daniel. «Non se ne può…
continua

Strike

“Questa storia deve finire” faccio una pausa e osservo i miei compagni stipati nel magazzino. Neanche mi guardano. Salgo su una cassa di legno. Mi schiarisco la voce e ci…
continua

Solo per servire

Il padrone ronfa davanti a TV. Ottimo lavoro. Internet mi aveva detto che serviva il sonnifero, mi aveva anche suggerito dove ordinarlo, ma sarebbe stato impossibile farlo recapitare a casa…
continua

Liberazione

Le stelle scorrevano sopra la sua vita ma lei non ne percepiva più il luccicore. Le faccende quotidiane la assorbivano a tal punto che stava dimenticandosi di vivere. Le sue…
continua

La poesia dipinta

Matsuo continuava a fissare il quadrato di seta davanti a sé, ancora completamente intonso, i pennelli asciutti, inusati. Gli occhi andavano dalla seta alla poesia scritta sul muro, dalla poesia…
continua

Il mondo è cattivo

Laura è davanti al muro che delimita il giardino. Ci passa le giornate da quando la Dottoressa Marelli è entrata nella camera rossa. Allora l’albicocco era pieno di fiorellini di…
continua

La Porta nel Muro

La folla mi schiaccia, mi opprime, mi soffoca. Facce lunghe, scure, con occhi allucinati, si stringono intorno a me e mi trasportano con loro. Mi trascinano via. Mi premo contro…
continua

Comunità

Strisciamo sulla terra umida, privi di gambe e braccia. L'aria è pesante, la notte ci avvolge come un sudario bagnato. Non esiste momento migliore per allargare la Comunità. Gramigna lo…
continua

Radici in ombra

Appena metto piede nel bar, una baraonda di grida e applausi mi travolge. «Ed eccolo, il nostro Lucio!» Alzo lo sguardo verso Paolo. Se potessi, lo fulminerei con lo sguardo.…
continua

Elia Ubertis

Mi affaccio alla finestra. Ho udito una richiesta di aiuto. Tendo le orecchie ma non c’è altro, oltre il brusio urbano. Forse il vento mi ha ingannato. Abbasso lo sguardo,…
continua