Tag: Laboratorio

La maledizione di Maria Carolina

Corleone - Real Casina di Caccia di Ficuzza, 1810   Maria Carolina apre la busta, legge le prime righe e si siede sul letto. Spalanca gli occhi. «Non è possibile!…
continua

Il signore del pensiero

Il primo assedio. «Generale, sono passati otto mesi; tu avevi detto che avremmo preso la città in cinque giorni!» «Proconsole, avete visto voi stesso: ha mura possenti che sorgono su…
continua

La torcia

Forse la terra è l'inferno di un altro pianeta. (Aldous Huxley)   I suoi genitori erano andati a trovare i nonni dall'altra parte della città. Aaron aveva strappato il permesso…
continua

Non sono stata io

«Non sono stata io» ripeté la donna, scostandosi il ciuffo color argento. La commissaria Daniela Morato si soffermò per un attimo sul tavolo con la statua di Giano bifronte: il…
continua

I pazzi non giudicano

La vecchia cancellata è socchiusa: saranno passati da lì? Afferro le sbarre e strattono: niente. I palmi doloranti sono rossi di ruggine. Restituiscimi i miei bambini, casa maledetta. Mi scruta…
continua

Angela

«Fiori di carta» - Imaginary, Evanescence   Le luci al neon tremolavano come impazzite. Il dottore corrugò la fronte, gli occhi che gli si incrociavano. La ragazza gli sedeva dinnanzi,…
continua

Il pianoforte del re folle

Madrid, 10 agosto 1759   L’orologio a pendolo, accanto alla credenza, segnava già le dieci e tre quarti. Matteo smise di fissare le lancette e cominciò a camminare avanti e…
continua

Il trono di ferro

Prologo. «Il Re Snofru è morto!» Gonfio di dolore il principe Khufu si alzò, stendendo la mano: «Il mio regno sarà più potente e più glorioso di quello di mio…
continua

L’altra faccia della medaglia

Sento squillare il cellulare e avverto una fitta di terrore. L’Interpol ci ha scoperti. La voce di Milena che risponde mi rassicura, anche se di poco; questa tachicardia è davvero…
continua

Liberazione

Le stelle scorrevano sopra la sua vita ma lei non ne percepiva più il luccicore. Le faccende quotidiane la assorbivano a tal punto che stava dimenticandosi di vivere. Le sue…
continua

Angoli bui

Giorgio emerse dalla botola. La lampadina da 40 watt penzolava al centro della soffitta. «Maria? Sei qui?» La moglie era scomparsa subito dopo cena. Tese l’orecchio, sentì rumori dal fondo:…
continua